Edra al Salone del Mobile 2017

Edra: le novità al Salone del Mobile

Come poteva mancare la consueta visita allo stand di Edra, azienda toscana che da anni si afferma come leader nel settore, coniugando gusto estetico e spirito avanguardista.

Ad accogliere i visitatori all’ingresso dello stand, come lo scorso anno, fa bella mostra di sé la seduta Tatlin, quest’anno proposta con un rivestimento blu notte, che bene si accosta all’allestimento generale dello stand.

Notevole ed importante per il suo rivestimento, nonostante le dimensioni contenute, risalta la seduta Getsuen Diamond, pezzo della collezione speciale Diamond, appunto, progettata da Masanori Umeda; questa poltrona a forma di giglio, delicata di aspetto ma che nasconde una solida struttura d’acciaio modellata manualmente, utilizza un’imbottitura in poliuretano espanso, che viene poi rivestita con un particolare tessuto ad alta resistenza formato da Kevlar: infine il decoro, che regala il caratteristico aspetto ai pezzi della serie “Diamond”,  è composto da piccoli cristalli.

Al Salone del Mobile, Edra presenta due novità, vediamole.

La poltrona Margherita, opera del designer Jacopo Foggini, è una seduta importante ma al tempo stesso visivamente leggera, grazie al materiale del rivestimento esterno, ovvero il policarbonato. Alta e girevole, con linee arrotondate e forma slanciata, la poltrona è realizzata con una scocca fatta interamente a mano, che poggia su un piedistallo in acciaio spazzolato di forma conica e disponibile in diverse finiture: oro lucido per poltrone oro e ambra, cromo lucido per rosso kermes, color rutenio per acquamarina; il basamento permette la rotazione della poltrona.

Francesco Binfarè firma la seconda novità esposta al Salone del Mobile, il divano Pack: un divano di grandi dimensioni, dove la seduta evoca una banchisa di ghiaccio rivestita con un tessuto creato appositamente, e imbottitura in Gellyfoam®, (materiale brevettato da Edra nel 2004, nato dalla miscelazione di diverse schiume, che conferisce morbidezza ed estrema adattabilità alle imbottiture); lo schienale è modellato come un grande orso sdraiato sul fianco: rivestito di pelliccia ecologica, zavorrato all’interno e con fondale di pelle antiscivolo, disponibile nella versione bianca o nera.

Arch. Elena Valori

Pin It

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *