Termoarredi: Strutture, Complementi, Stile e Design

Cosa sono i termoarredi? Come differiscono dagli arredamenti o dai riscaldamenti? Si parla di design e quindi di idee.

Caloriferi o Termoarredi

Se si pensa ad un oggetto tradizionale, che era sempre presente nella case di un tempo, vengono in mente i caloriferi, con le loro strutture rigide e certamente non troppo di Design, hanno un che di vintage che può piacere ma nel tempo sono emersi altri arredi che abbinavano in se:

  • Design
  • Calore
  • Innovazione

questi sono i cosiddetti termoarredi.

Termoarredo design, perché design?

Ebbene, molti di questi oggetti oltre che concentrarsi sul riscaldamento del luogo, abbinano ad esso idee originali, di tendenza, che si integrino alla perfezione nell’arredamento della casa.

Come si può notare dalle immagini sono veri e propri arredi atti però a svolgere la funzione di caloriferi.

I caloriferi sono stati progressivamente sostituiti dai termoarredi che presentano forme e materiali differenti, alcuni di questi sono davvero particolari, simpatici e adatti ad abitazioni moderne, altri guardano più ad una dimensione rustica ma svolgono tutti le medesime funzioni abbinando bellezza e stile al bisogno di mantenere calda una stanza.

Termoarredo Design: Utile e Dilettevole assieme

Come detto nei termoarredi che guardano al Design, materiali e forme variano, si adattano allo stile dell’abitazione, sono infatti moltissime le idee di oggetti di questo tipo che possono essere posizionabili in verticale o in orizzontale.

Questi complementi sono il classico esempio dei progressi svolti nel campo della tecnologia e nel design che progressivamente stanno e hanno modificato la percezione normalizzata di questi elementi, e che oggi possono anche essere personalizzati andando a consegnare un ambiente interno ed esterno completamente differente da quello che vi era prima, e aggiungendo anche il fattore decorativo al tutto.

I materiali a cui accennavamo, sono di diversi tipi per questi termoarredi:

  • alluminio verniciato
  • acciaio inox
  • acciaio lucido
  • acciaio satinato
  • carbonio
  • materiali ceramici
  • titanio
  • finiture che imitano l’effetto simil pelle

Per come si configura un oggetto di termoarredo Design, il paragone è da farsi con i termosifoni, nello specifico il termoarredo viene realizzato attraverso l’impiego di collettori e tubi radianti, all’interno di questi complementi di arredo passa come per i termosifoni, l’acqua.

L’impianto di design, e’ collegato in maniera diretta all’impianto di riscaldamento in virtù dei manicotti che possiede, e così va a favorire l’aumento della produzione di calore all’interno dell’ambiente dove si trova e viene collocato.

Dove collocare i termoarredi?

Molto dipende dalle persone, dalla progettazione interna dell’abitazione o dello studio professionale, ma anche dalla funzione stessa del termoarredo.

Molto spesso questo complemento però lo si ritrova nella stanza bagno, per una serie di motivazioni, non ultima tra queste il fatto che dovendosi lavare al bagno ed essendo questa l’area deputata alla pulizia e all’igiene personale, occorre che ci sia un ambiente ben riscaldato.

Lo stile moderno del bagno è quello che meglio può accogliere un termoarredo, ma va tenuto sempre conto del quadro generale, infatti vi sono termoarredi di Design moderno, ma anche termoarredi a pannelli certamente moderni ma meno di altri, quindi magari un elemento come questo, può anche essere immesso in un quadro (ambiente) vintage.

 

Pin It

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *