Alvaro Siza

Álvaro Joaquim de Melo Siza Vieira, più conosciuto come Álvaro Siza, è un grande architetto portoghese.

Classe 1933,  Álvaro Siza nasce il 25 giugno a pochi chilometri da Porto a Matosinhos, città sull’oceano atlantico. Nel 1945 inizia a frequentare la Scuola Superiore di Belle Arti di Porto e si laurea nel 1955  per iniziare una collaborazione nello studio di Fernando Tavora.

Alla fine degli anni cinquanta si mette in proprio e apre uno studio suo, il suo primo progetto è la Casa del Tè a Leça da Palmeira.

Nella metà degli anni sessanta diviene professore universitario, esercitando, prima, la professione in molte università internazionali, poi, alla sola  cattedra di Costruzione all’Università di Porto. Nell’ottobre del 2008, diventa cittadino onorario del Salento.

Álvaro Siza Promenade mit Feuerwehrhaus_von_Zaha Hadid in Weil am Rhein

Alvaro Siza opere, progetti  e pensiero

Tra le tante opere Di Alvaro Siza ci sono le residenze in tutto il Portogallo, realizzate a partire dal 1964; il Banco Borges & Irmão a Vila do Conde (1986), la Scuola superiore di educazione a Setúbal (1994); la facoltà di Architettura di Porto (1995) e la Biblioteca del campus di Aveiro (1994).

Fuori dal Portogallo, citiamo  in Spagna il Centro galego di arte contemporanea (1993) e la facoltà di Scienze dell’informazione (2000) a Santiago de Compostela; Anche in  Italia Siza si distingue: il progetto della Stazione Municipio della linea metropolitana a Napoli e la riqualifica della piazza; a Londra il padiglione della Serpentine Gallery di Hyde Park (2005); a Rotterdam la New Orleans Tower (2010).

Alvaro Siza pensiero

La formazione che è stata fondamentale per Alvaro Siza è stata quella che ha avuto durante la sua formazione nello studio di Fernando Tàvora (qui fa sua  “la lettura sensibile e attenta al racconto antropologico e topografico”). Alvaro Siza continua, sempre comunque con il suo tocco personale, l’opera dei grandi razionalisti, anche con il recupero di materiali e metodologie tradizionali.

Alvaro Siza progetti

Opere, progetti, disegni. Alvaro Siza lascia il segno in quello che realizza, nelle sue costruzioni, nelle sue opere. Vediamo i principali progetti.

Alvaro Siza architettura

Le prime costruzioni famose di Alvaro Siza sono la Casa del Tè, il ristorante a Boa Nova (1963) e le Piscine a Leca da Palmeira (1966). Il suo pensiero si fonda sul “tutto quello che esiste è importante e niente si può escludere dalla realtà”.

Molto particolari i suoi schizzi, realizzati con una maestria che ha dello straordinario e divenuti per questo oggetto di studio e di parecchie mostre: secondo Gregotti si tratta di disegni talmente accurati che “hanno inventato non solo una calligrafia ma un metodo di progressivo avvicinamento al progetto” Secondo le parole di Angelillo invece i disegni di Siza sono in grado di immaginare una poetica “in cui il possibile si misura con il reale”.

Alvaro Siza premi

Nel 2002 Alvaro Siza  si aggiudica il Leone d’oro a Venezia con il progetto della sede della Fondazione Iberê Camargo di Porto Alegre in Brasile (terminata nel 2008)

Nel 2012 gli viene invece assegnato il premio alla carriera.

Nel 1992 ha vinto il Pritzker Prize.

Alvaro Siza Monade Museu Nadir Afonso

Opere principali

Riassumiamo di seguito alcune opere principali

Negli anni tra il 1958 ed  il 1963 ha realizzato il Ristorante e la Casa de TË a Leça da Palmeira, Portogallo.

Negli anni tra il 1958 ed il 1965 ha realizzato la Piscina a Quinta de Conceição, Portogallo.

Nel 1966 ha realizzato la Piscina a Leça da Palmeira, Portogallo.

Nel 1977 ha realizzato il  Quartiere residenziale di Malagueira a Évora, Portogallo.

Negli anni tra 1980 e 1984 ha realizzato il Complesso residenziale detto “Bonjour Tristesse” a Berlino, Germania.

Tra il 1981 ed il 1985 ha realizzato  la Casa Avelino Duarte a Ouar, Portogallo.

Tra il 1983 ed il 1988 ha realizzato le  Abitazioni sociali “Punt en Komma” a L’Aia nei Paesi Bassi.

Tra il 1983 ed il 1993 ha realizzato il Centro Galego di Arte Contemporanea a Santiago di Compostela in Spagna.

Negli anni tra 1986 e 1994 ha realizzato l’Istituto Superiore dell’Educazione a Setúbal, (vicino a Lisbona), Portogallo.

Negli anni tra 1987e 1996 ha realizzato la Facoltà di Architettura dell’Università di Porto in Portogallo.

Nel 1988 si è concentrato su Studi ed interventi di ricostruzione della zona del Chiado a Lisbonain Portogallo.

Tra 1990 e 1992 ha realizzato il Centro Meteorologico del Villaggio Olimpico a Barcellona in Spagna.

Tra il 1991 ed il 1995 ha realizzato lo Stabilimento Vitra a Weil am Rhein in Germania.

Tra il 1991 ed il 2000 ha realizzato le Abitazioni “A Fachada”, “Arco Íris” e “Torre di Siza” a Maastricht nei Paesi Bassi.

Tra il 1995 ed il 1998 ha realizzato il Padiglione del Portogallo all’Expo ’98 di Lisbona in Portogallo.

Tra il 1998 ed il 2006 ha realizzato il Centro Culturale e auditorium della Fondazione Ibere Camargo a Porto Alegre in Brasile.

Tra il 2001 ed il 2006 ha realizzato il Complesso sportivo Ribera-serrallo, Cornellà de Llobregat, Barcellona, in Spagna.

Nel 2002 ha realizzato il Centro del Distretto municipale meridionale a Rosario in  Argentina.

Nel 2005 ha realizzato il Padiglione temporaneo della Serpentine Gallery (con Eduardo Souto de Moura) a Londra, Regno Unito.

Nel 2008 ha realizzato il Museo Iberê Camargo Foundation, Porto Alegre, Brasile.

Nel periodo 2007-2010 ha realizzato il Mimesis Museum a Paju Book City (vicino a Seul),in Corea del Sud.

Nel periodo 2011/2012 c’è stata l’”Alvaro Siza. Viagem sem Programa” Collezione Artistica di disegni e schizzi.

Nel 2012 ha realizzato il Padiglione celebrativo eretto in occasione della 13ª Mostra internazionale di architettura di Venezia di Venezia presso il “Giardino delle Vergini” nei Giardini della Biennale.

Infine, nel  2016, ha realizzato il  Museu Nadir Afonso a  Chaves in Portogallo

Progetti e opere in Italia

Ecco le opere ed i progetti realizzati nella nostra Penisola. Nel periodo 1985-2009 ha partecipato al Concorso di architettura per il recupero di Campo Marte nell’isola della Giudecca, a Venezia ed ha vinto il I premio.

Nel periodo 1986-1987 si è occupato dello studio urbanistico del quartiere Pendino e Napoli.

Nel 1993 ha realizzato Sede “Dimensione Fuoco” a San Donà di Piave (VE), il cantiere non è mai stato completato, oggi è ripreso e l’edificio è in parte utilizzato (cfr. la pagina specifica nel sito sm4).

Nel periodo 1998-2005 ha realizzato le Sette case nel parco di Villa Colonnese a Arcugnano (VI) (vicino a Vicenza, c’è un sito specifico).

Nel 1998 si è occupato del restauro della chiesa madre di Salemi (TP) e della piazza Alicia (con Roberto Collovà).

Nel 1999 ha eseguito il Progetto di sistemazione della Pietà Rondanini di Michelangelo al Castello Sforzesco, Milano (non realizzato).

Nel periodo 2000-2015 ha seguito la progettazione e realizzazione della stazione Municipio della Linea 1 della Metropolitana di Napoli, Napoli, Italia (con Eduardo Souto de Moura).

Nel 2004 c’è stata la ristrutturazione e conversione in museo del Palazzo Donnaregina in Museo Madre.

Nel periodo 2011-2012 c’è stato “Alvaro Siza. Viagem sem Programa” Collezione Artistica di disegni e schizzi realizzata nel 2011, organizzata dall’Associazione Culturale MedicinaMentis, ed esposta per la prima volta presso la Fondazione Querini Stampalia come evento collaterale della 13ª Mostra internazionale di architettura di Venezia (a cura di Raul Betti e Greta Ruffino).

Nel 2012 è stato realizzato il Padiglione celebrativo eretto in occasione della 13ª Mostra internazionale di architettura di Venezia di Venezia presso il “Giardino delle Vergini” nei Giardini della Biennale.

Alzaro Siza gli scritti

Scritti di architettura,(a cura di Antonio Angelillo) Milano, Skira, Milano 1997.

Immaginare l’evidenza, Roma-Bari, Laterza, 1998.

Alvaro Siza: le Mostre

Nel 1995 dal 7 ottobre al 26 novembre si è tenuta Alvaro Siza. Opere e progetti, Antico Convento Santa Chiara, Città di San Marino. Organizzazione ACMA di Antonio Angelillo

Nel 2014 a marzo si è tenuta Visioni dell’Alhambra in Aedes am Pfefferberg, Berlino mentre nel mese  di giugno si è tenuta Visioni dell’Alhambra in Vitra Campus, Weil am Rhein.

Nel 2015 a febbraio si è tenuta Visioni dell’Alhambra in Palazzo di Carlo V, Granada.

Nello stesso anno a maggio si è tenuta Visioni dell’Alhambra in Galleria nazionale di Oslo, Norvegia.

Nel 2016 a  luglio  si è tenuta Visioni dell’Alhambra in Museo Aga Khan, Toronto.

Nel 2019 a giugno si è tenuta  Alvaro Siza. Viagem sem Programa in Santa Maria della Scala, Siena

Pin It
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.