cemento cerato

Cemento cerato: tutto quello che c’è da sapere su questo materiale di tendenza nei rivestimenti

Molto apprezzato negli interni in stile industriale o contemporaneo, il cemento cerato utilizzato come soluzione di rivestimenti a basso spessore, è sempre più scelto per la produzione di mobili di design e arredi in cemento raffinati.

Cos’è il cemento cerato e come si prepara

Ma procediamo per ordine. Innanzitutto vediamo cos’è questo materiale e come si colloca perfettamente nel settore dell’arredamento contemporaneo e di design, sempre più scelto nelle soluzioni abitative e nei luxury store sia dagli architetti che dai clienti stessi.

Il cemento vero, che viene utilizzato per le pavimentazioni degli edifici industriali, viene realizzato sotto forma di un massetto di circa 7cm di spessore su cui viene apposto quarzo colorato. Dopo una levigatura viene applicata una finitura lucida. Per i privati, vengono offerti principalmente prodotti per uso decorativo: chiamati anche calcestruzzo millimetrico o cemento cerato.

Il cemento cerato è una malta, cioè una miscela di diversi componenti che formeranno una particolare consistenza. Il piccolo extra è che tutti i componenti che entrano in gioco sono naturali, quindi è un materiale ecologico. Una volta ottenuta la texture appropriata, è possibile aggiungere pigmenti naturali per ottenere il colore desiderato.

L’aspetto estetico è di grande impatto

Poiché il cemento cerato può essere colorato in massa, offre un’ampia scelta di colori. I più utilizzati sono i cosiddetti colori naturali come il beige e il grigio. Tuttavia, esistono colori più vividi ed è del tutto possibile creare colori personalizzati. Per fare ciò, è sufficiente aggiungere più o meno pigmenti durante la produzione.

Anche lo spessore è facilmente regolabile. In realtà, il cemento cerato è un rivestimento, il che significa che viene applicato a qualcosa; un mobile, un pavimento o una parete. Di solito questo materiale viene utilizzato sul legno. In tutti i casi i mobili da rivestire devono avere già lo spessore desiderato.

Uno degli aspetti estetici più notevoli del cemento cerato è la sua consistenza liscia e brillante. Infatti l’assenza di fughe e le tecniche applicative permettono di ottenere un aspetto lucido molto omogeneo. In generale, ci sono tre finiture: opaca, satinata e lucida. Questi sono quelli che daranno al cemento cerato il suo aspetto finale. La finitura lucida dona un effetto laccato, particolarmente apprezzato nei bagni in cemento cerato, mentre quella opaca avrà una finitura più grezza, ma comunque di notevole impatto estetico.

Molteplici applicazioni in molti ambienti: sia indoor che outdoor

Questo rivestimento a basso spessore può essere applicato a qualsiasi tipo di arredamento, ci sono infatti sedie e sgabelli, mobili TV o consolle con questo materiale. Più originali, questi tipi di mobili diventeranno pezzi di arredo unici negli ambienti che abiteranno.

È sempre più comune trovare cemento cerato nel design degli interni, soprattutto sul pavimento, sulle pareti o sotto la doccia. Ma ci sono anche scale, piani di lavoro o terrazze in cemento cerato. Sì, perché il cemento cerato può essere utilizzato sia all’interno che all’esterno.

Manutenzione di questo rivestimento

Il cemento cerato è un materiale resistente che non si graffierà se ben protetto. Per questo puoi usare una cera speciale come la cera di carnauba che è un’ottima protezione. Per quanto riguarda la manutenzione del cemento cerato, si consiglia di utilizzare sapone di Marsiglia a pH neutro. Un pH troppo acido causerà l’erosione del calcestruzzo.

Di per sé, la manutenzione del calcestruzzo cerato è molto semplice perché è un materiale che non teme l’umidità, a differenza del legno, né il calore.

Oltre ad essere trendy, il cemento cerato è un rivestimento resistente e di facile manutenzione che offre molteplici possibilità in termini di applicazione.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.