Come arredare il soggiorno con un tavolo salvaspazio

Come arredare il soggiorno con un tavolo salvaspazio

La cena della vigilia è vicina. Finalmente si potrà condividere un sontuoso pasto con le persone care. E le famiglie italiane, si sa, sono molto numerose. Ma il tuo soggiorno non è così grande da ospitare un tavolo sufficiente per tutti i commensali.

In questo caso si può optare per un tavolo salvaspazio che durante l’anno non è troppo ingombrante ma che per le feste si apre o si allunga.

Di tavoli di questo tipo ce ne sono molti, sia per quanto riguarda il design che per quanto riguarda forma e dimensione. Allora cosa aspetti a confrontare e acquistare i tavoli salvaspazio?

Non dimenticare la mise en place secondo il galateo per apparecchiare il tuo tavolo salvaspazio per le feste.

Seguendo questi piccoli accorgimenti avrai la tavola più memorabile di tutti le vigilie della famiglia.

Come scegliere il tavolo salvaspazio in base alle sue dimensioni

La prima cosa di cui tenere conto quando si decide di acquistare un tavolo salvaspazio sono le sue dimensioni. Se il tavolo è destinato a un appartamento di modeste dimensioni, la soluzione migliore è un tavolo a scomparsa oppure richiudibile. Esistono anche dei tavoli che, una volta richiusi, hanno dei vani contenitori dove riporre due sedie pieghevoli.

Questo tipo di tavoli sono adatti a tutti gli ambienti possibili e immaginabili grazie alla vastità di scelta in fatto di design.

Quale stile del tavolo salvaspazio scegliere in base all’arredamento

Il tavolo, come avrai capito, è uno degli elementi principali quando si parla dell’arredamento della casa.

Una volta che avrai preso una decisione per le dimensioni del tuo tavolo, non devi fare altro che decidere quale è il tavolo adatto al tuo soggiorno in base all’arredamento.

Se il tuo arredamento è in stile moderno, allora un tavolo moderno laccato o con elementi in vetro e plastica sarà quello ideale. Se hai arredato in stile country, allora un tavolo in legno è quello idoneo.

Cosa fare con un tavolo salvaspazio quando non si usa per mangiare

Abbiamo già detto quanto sia meraviglioso avere un tavolo che non ingombra ma che, all’occorrenza, possa essere aperto per pranzi o cene.

Ma cosa farne del tavolo quando non viene usato? Messo all’ingresso di casa con sopra un vaso con fiori e uno svuota tasche starebbe proprio bene.

Un tavolo salvaspazio risalta come complemento d’arredo se posizionato nel soggiorno, magari addossato ad una parete e sotto ad uno specchio. Se poi ci si mettono un paio di soprammobili sopra, il gioco è fatto. Essendo già nel soggiorno sarà davvero facile spostarlo quel tanto che basta per aprirlo e, quindi, allungarlo.

Vi sono poi le consolle allungabili con meccanismo perimetrale che mantiene allineate le gambe e possono essere utilizzate magari per ospitare un piccolo impianto stereo. Non dimenticare di visionare Duzzle.it, il sito di arredamento online, per cercare la consolle adatta al tuo living.

Esistono anche dei tavoli polifunzionali. Ciò vuol dire che possono essere regolati sia in larghezza che in altezza premendo un tasto sul lato. Hanno inoltre le ruote gommate con sistema di blocco. Chi ama mangiare sul divano guardando la Tv non potrà farne a meno.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.