Esame di Stato per Architetti, sezione A – La Prova Grafica, Il tema di Progettazione, CASE A SCHIERA

Progettare una casa a schiera

Definizione di casa a schiera

La casa a schiera è normalmente costituita da 3 piani (di cui uno interrato). Ricordatevi che il piano interrato non rientra nella cubatura e non può ospitare taverne o simili, ma solo box auto, magazzino e locale tecnico.

La rampa carrabile che conduce al p. interrato, secondo il D.M. 1 Febbraio 1986, deve avere pendenza ≤ 20%.

La scala che collega i tre livelli, essendo privata, può avere le seguenti misure:

-larghezza rampa 80cm.

-pedata 25cm.

La copertura può essere praticabile, in tal caso prevedere parapetto di h = 1,00m .

La copertura può essere non praticabile ma calpestabile, in tal caso prevedere parapetto di h compresa tra 30cm e 1m.

La copertura può essere non calpestabile, in tal caso prevedere parapetto di h = 30cm.

ESEMPIO VELOCE:

DATI

Area = 19200mq (Lotto di m 240×80)

Hmax = 7,50m

If = 1mc/mq

Rc = 20%

IPOTESI

Ipotizziamo di voler progettare case a schiera di dimensioni 6,25m x 10m, su due livelli fuori terra e piano interrato. Ipotizziamo allora che i mc di una casa a schiera avente queste dimensioni siano 400.

CALCOLI PROGETTUALI

VE = 19200mq x 1mc/mq = 19200mc

n° schiere = 19200mc/ 400mc = 48 schiere

Sc = 19200mq x 20% = 3840mq (Superficie Coperta)

Sup. Coperta = 48 x 62,50mq = 3000mq <3840mq (dato di progetto)

Tognoli: 19200mc x 1mc/10mq = 1920mq per posti auto

Come supporto a questo articolo vi invitiamo consultare anche l’esempio di calcolo e progetto di una casa a schiera.

Arch. Maria Giulia Petrai

Pin It

4 thoughts on “Esame di Stato per Architetti, sezione A – La Prova Grafica, Il tema di Progettazione, CASE A SCHIERA

  1. Buongiorno!
    Sono molto interessanti queste pagine che state pubblicando sull’esame di abilitazione! Vorrei chiedere se avete in previsione di inserire anche un esempio del famoso “predimensionamento strutturale semplificato” con gli stati limite che a volte chiedono! credo che sarebbe utile a tanti!
    Saluti e complimenti per il sito!

    • Grazie! Sì, è in previsione un esempio di predimensionamento strutturale, ma a nostro avviso e da quanto abbiamo studiato, durante la prova grafica non viene chiesto di usare gli stati limite, ma solo di giustificare il predimensinamento di solai, pilastri, travi e raramente fondazioni. Dopo l’argomento “case in linea”, cominceremo a pubblicare i temi per la prima prova scritta relativa alla prova grafica, dunque relazione generale di progetto, relazione bioclimatica e predimensionamento strutturale (con pianta della carpenteria). Continui a seguirci!Saluti
      Lo staff di TotalDesign

  2. Buongiorno! Continuerò a serguirvi sicuramente siete un’ottima guida per noi studenti!
    La mia richiesta per il dimensionamento è perchè ho sentito voci discordanti…casi in cui bastava disegnare la capenteria e giustificare le classiche poroporzioni 1/25 1/10 ecc di travi,pilastri…e casi in cui era richiesto il predimensionamento con calcoli…e addirittura casi in cui chi ha usato le tensioni ammissibili è stato bocciato poichè ormai si debbono usare gli stati limite…quindi magari avere una panoramica su queste cose non sarebbe male! Grazie vivamente!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.