TotalDesign https://www.totaldesign.it Portale italiano sul design e la grafica Fri, 15 Nov 2019 09:14:45 +0200 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.3 Colore Glicine: Pareti, Abbinamenti, Significato e Come si Ottiene https://www.totaldesign.it/colore-glicine/ https://www.totaldesign.it/colore-glicine/#respond Fri, 15 Nov 2019 09:13:30 +0000 https://www.totaldesign.it/?p=12394 Il colore glicine per le pareti di casa con gli abbinamenti, il significato psicologico di questa tonalità e come si ottiene uno dei colori che è strettamente collegato al fiore di cui porta il nome. Si tratta di una colorazione tenue e delicata che rimanda allo stile provenzale e ai campi di lavanda francesi. Vediamo […]

L'articolo Colore Glicine: Pareti, Abbinamenti, Significato e Come si Ottiene sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
Il colore glicine per le pareti di casa con gli abbinamenti, il significato psicologico di questa tonalità e come si ottiene uno dei colori che è strettamente collegato al fiore di cui porta il nome. Si tratta di una colorazione tenue e delicata che rimanda allo stile provenzale e ai campi di lavanda francesi. Vediamo come utilizzare questo colore per la propria abitazione e gli abbinamenti migliori da tenere in considerazione quando si vuole realizzare un’atmosfera romantica nella propria casa.

Color glicine Pareti

Il glicine è un colore molto interessante da usare per le pareti di casa. È interessante anche optare per una carta da parati di questo colore e scegliendo come tema quello floreale, animale o grafico. Questo colore è ideale per la zona notte perché per il suo carattere rassicurante e rilassante favorisce il sonno. Se non volete osare tinteggiando le pareti di glicine, provate con i complementi d’arredo di questo colore: poltroncine, divani o una chaise longue per le anime più audaci. Perché non scegliere una bella parure a tema come il set di lenzuola Ipersan in cotone? Economiche (50 euro il set), rilassanti (per la tonalità glicine). Per il soggiorno su un ampio divano potete posizionare i cuscini color glicine con richiami floreali di Sanderson che rendono l’ambiente accogliente e sono venduti al costo di 25 euro. In camera da letto potete posizionare anche il pouf cilindrico Arketicon in color glicine. Potete sfruttarlo anche in soggiorno al costo di 100 euro e grazie ai suoi piedini antiscivolo anche negli ambienti in parquet.

Color glicine: abbinamenti

Una degli abbinamenti vincenti del color glicine è sicuramente con il bianco, perfetto sia per chi ama lo stile provenzale sia per chi ama lo shabby chic. Per chi desidera una casa dallo stile romantico puoi abbinare il glicine al rosa, mentre per chi predilige lo stile moderno o contemporaneo molto meglio il grigio.

Come si ottiene?

Il color glicine si ottiene semplicemente mescolando il viola e il bianco e il suo nome deriva dall’omonimo fiore. Si tratta di un colore che nasce dal connubio del viola e del bianco. Potremmo definirlo una sorta di lilla con una punta di bianco che lo smorza e lo trasforma in una nuance morbida e delicata. Pantone lo individua come “Lilac Grey 16-3905”.

Color Glicine: Significato

Perché piace così tanto il colore glicine? Questa tinta trasmette una sensazione di delicatezza, un senso di leggerezza, ma anche di pace, tranquillità e riposo. Si tratta di un colore estremamente particolare e molto ricercato e si sposa alla perfezione con i sentimenti di introspezione, di segreto e di intimità. Quando pensiamo al glicine immaginiamo le magiche terre della Provenza e compaiono davanti ai nostri occhi immense distese di lavanda che si perdono a vista d’occhio durante i mesi della fioritura ed incutono un forte senso di libertà. Chi ama il colore glicine solitamente sceglie lo stile provenzale per la propria casa. Chi preferisce questo colore ha un animo ribelle ma è in armonia con sé stesso. Il glicine è un colore che ricorre spesso nelle fiabe e nelle leggende. Non a caso si narra che il popolo magico delle fate usasse i fiori di glicine per tenere lontane le forze oscure.

Secondo alcuni, il glicine è una tonalità di viola che evocherebbe segreti inconfessabili. Per altri simboleggia l’immortalità e la longevità (non a caso è una pianta rampicante capace di vivere e prosperare in situazioni avverse). Questo colore è ricorrente nei templi buddisti poiché trasmette la pace e la tranquillità necessarie per adorare Buddha.

Fiori colore glicine

Come è risaputo, il colore prende il suo nome dall’omonima pianta coltivata sin dall’antichità nella Cina orientale. Si tratta di una pianta rampicante con funzione tipicamente decorativa. I fiori di glicine (o Wisteria) emanano un piacevole profumo che unito alla bellezza in sé di questo fiore la rende particolarmente amata anche in Occidente. Se volete creare una composizione floreale con i fiori di glicine tenete presente che l’accostamento con fiori di colori freddi come il blu o l’azzurro potrebbe risultare un po’ macabro, mentre l’accostamento con fiori di colori caldi come il rosso o l’arancione potrebbe risultare troppo vistoso ed eccentrico. L’ideale è mantenersi su tonalità neutre e per l’abbinamento colori preferire fiori bianchi e un vaso minimale e affusolato.

 

L'articolo Colore Glicine: Pareti, Abbinamenti, Significato e Come si Ottiene sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
https://www.totaldesign.it/colore-glicine/feed/ 0
Oggetti Design Casa: Cucina, Camera da Letto e Bagno https://www.totaldesign.it/oggetti-design/ https://www.totaldesign.it/oggetti-design/#respond Thu, 14 Nov 2019 15:25:46 +0000 https://www.totaldesign.it/?p=11183 Gli oggetti di design per la casa, dalla cucina alla camera da letto, passando per il bagno, rappresentano quella parte dei complementi d’arredo moderni che non possono mancare nelle case contemporanea. Donano carattere e personalità alla casa, definendone lo stile e creando l’ambiente giusto rispettando i gusti personali. Vediamo in questo articolo quali sono gli […]

L'articolo Oggetti Design Casa: Cucina, Camera da Letto e Bagno sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
Gli oggetti di design per la casa, dalla cucina alla camera da letto, passando per il bagno, rappresentano quella parte dei complementi d’arredo moderni che non possono mancare nelle case contemporanea. Donano carattere e personalità alla casa, definendone lo stile e creando l’ambiente giusto rispettando i gusti personali. Vediamo in questo articolo quali sono gli oggetti di desing moderni per la casa, come sceglierli per le stanze della casa e le loro caratteristiche.

Arredare una casa non significa inserire nella casa il mobilio, ma piuttosto darle uno stile ed un carattere, renderla parte di noi, personalizzarla.  Per questo, oltre alla scelta dell’arredamento, che seguirà uno stile ben preciso, occorre integrare il tutto, come una sorta di ciliegina sulla torta, con i complementi di arredo. I complementi di arredo sono dei  dettagli che raccontano chi nella casa ci vive, raccontano il suo stile, i suoi ricordi le sue passioni. E oggi i complementi di arredo più amati e ricercati sono rappresentati dagli oggetti di design. Gli oggetti di design sono pezzi  in grado di rendere speciale un ambiente. Abbinano funzionalità ed estetica. Possono essere lampade di design, sedie di design, ma anche centro tavola o specchi.

Oggetti Design Casa: Quali sono?

Ma cosa significa oggetto di design? Spessissimo si cade in una cattiva interpretazione di questo termine attribuendogli un significato legato allo stile moderno, e apparentemente di tendenza, altre volte è sempre erroneamente impiegato per  definire un prodotto di qualità o di ricercata personalità estetica.

Per oggetto di design si intende invece la progettazione e la realizzazione di oggetti per un uso o scopo specifico. Per fare comprendere meglio è opportuno citare L. B. Archer “Il problema di design nasce da un bisogno.” Quindi se è inutile non è design. L’oggetto di design è progettato con l’intento di soddisfare un bisogno specifico. La sua finalità precisa  deve essere ben chiara a monte del processo di produzione. La forma quindi rappresenta solo un aspetto del design e asseconda sempre la funzione, il prodotto deve essere realmente utile alle persone. Perciò una sedia bella ma scomoda, è un esempio di cattivo design.

Bruno Munari, Artista e designer alla domanda “il design è arte?” risponde questo: “Il sogno dell’artista è comunque quello di arrivare al Museo, mentre il sogno del designer è quello di arrivare ai mercati rionali.” La premessa sulla definizione di oggetto di design era necessaria per distinguere quelli che realmente sono oggetti di design e quelli che in realtà sono solo complementi di arredo “artistici” che non hanno altra funzione che decorare. Sono tantissimi gli oggetti di design che potete inserire nell’arredo della vostra casa. Ogni ambiente può disporne, è sufficiente visitare un negozio di oggetti di design per rendersi conto della vastità dell’offerta.

Oggetti Design Casa: Cucina

La cucina è l’ambiente della casa che più degli altri spazi domestici è in grado di raccontare storie di momenti passati in famiglia, serate tra amici, spaghettate notturne. Per questo merita di essere resa speciale da oggetti di design unici. Gli oggetti che potrebbero caratterizzare la cucina, sono:

  • porta tovaglioli e porta posate
  • accessori per vino e cocktail utili per organizzare al meglio la tua cantina domestica e per servire in tavola i vini più pregiati con il massimo dello stile
  • barattoli porta pasta e porta oggetti
  • porta mollette
  • bilance di design moderne ecc.

Oggetti Design Casa: Camera da Letto

La camera da letto è il luogo ideale per sbizzarrirsi in merito di oggetti di design. Si tratta di un luogo di relax e di riposo, dove si trascorre la notte ma anche le serate romantiche dove non possono mancare oli profumati, candele e oggettistica varia. Questa stanza della casa deve sempre essere particolarmente curata perché al solo sguardo deve trasmettere tranquillità e serenità. Si possono leggere libri prima di addormentarsi, fare colazione al letto al mattino, ma anche un riposo pomeridiano per riprendersi dallo stress quotidiano. Nella camera da letto, infatti, sono ideali oggetti di design come:

  • Porta libri/ferma libri
  • Porta oli essenziali e profumiere
  • Tavolo da colazione
  • Porta candele ecc.
  • Vasi e soprammobili moderni

Oggetti Design Casa: Bagno

Nel bagno praticità e discrezione sono le parole d’ordine, gli oggetti di design per il bagno moderni e funzionale renderanno questo ambiente unico. Dal dispenser sapone ai piccoli contenitori ideali per tenere in ordine e a portata di mano cosmetici, spazzole, il porta spazzolini capace di aggiungere personalità al bagno, il portabiancheria che combina funzionalità e piacevolezza estetica, il portarotolo per il quale si può scegliere l’approccio ironico o quello essenziale, il portasciugamani e addirittura gli scopini per il bagno che possono essere eleganti e discreti o divertenti e ironici.

Oggetti Design Casa: Luci, Soggiorno e Giardino

Vicino al divano, o negli angoli della camera da letto, le lampade di design illuminano e arredano. In soggiorno dall’illuminazione, al portariviste gli oggetti di design sono capaci di rendere la zona living un ambiente unico e raffinato, o ancora ironico e giovane a seconda dello stile dell’oggetto di design. In giardino o in terrazza gli oggetti di design possono distinguere il vostro out door. Vasi e porta vasi, lampade da esterno e pouf. Non rinunciate al design nemmeno all’aperto!

Oggetti Design Casa: Marchi Migliori

Per quanto riguarda l’acquisto di oggetti di design per la casa, ci sono diversi marchi famosi. Tra i più noti citiamo Kartell, Alessi, Seletti, Artemide, ma sono davvero tantissimi i brand che producono oggetti di design accattivanti ed irresistibili, acquistabili facilmente anche online.

L'articolo Oggetti Design Casa: Cucina, Camera da Letto e Bagno sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
https://www.totaldesign.it/oggetti-design/feed/ 0
Colore Avio: Abbinamenti, Pareti e Significato https://www.totaldesign.it/colore-avio/ https://www.totaldesign.it/colore-avio/#respond Thu, 14 Nov 2019 11:59:46 +0000 https://www.totaldesign.it/?p=12334 Colore Avio: gli abbinamenti migliori per le pareti di casa e il significato di questo colore particolare a metà tra azzurro e blu. Si fa presto a dire azzurro: c’è chi preferisce quello “baby”, chi il carta da zucchero, chi ama il turchese e chi invece il verde acqua, ma solo uno sarà il colore […]

L'articolo Colore Avio: Abbinamenti, Pareti e Significato sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
Colore Avio: gli abbinamenti migliori per le pareti di casa e il significato di questo colore particolare a metà tra azzurro e blu. Si fa presto a dire azzurro: c’è chi preferisce quello “baby”, chi il carta da zucchero, chi ama il turchese e chi invece il verde acqua, ma solo uno sarà il colore che vi conquisterà il cuore. La moda parla chiaro: il colore avio è la tonalità di punta della stagione Autunno-inverno 2019-2020. Chic, elegante, sofisticato, informale quanto basta questo colore è ideale per abiti, accessori, ma anche per le pareti e i complementi d’arredo.

Colore Avio: Abbinamenti

Perfetto per il giorno, ideale per i look da sera, il colore avio diventa il must have del vostro guardaroba nonché una valida alternativa al solito nero. Si tratta anche di una tonalità molto apprezzata dagli interior designer e si appresta a numerosi abbinamenti cromatici capace di esaltare il colore stesso. Se amate atmosfere rilassanti nella vostra casa, potete optare per diverse gradazioni di avio (avio chiaro, avio scuro) per realizzare composizioni armoniose molto chic. Per chi desidera stupire si può abbinare al rosso o all’arancio, ma anche al giallo senape e al borgogna. Data la sua natura elegante e neutra, si sposa alla perfezione anche con il bianco, il grigio, il nero ed il legno naturale.

Colore avio: Pareti

Il colore avio è molto usato per le pareti per il suo potere rilassante e il suo effetto rassicurante. Nel soggiorno è particolarmente indicato come tonalità per tinteggiare le pareti, essendo un ambiente destinato al relax sul divano, alla lettura di un buon libro e all’accoglienza degli ospiti. L’ideale è abbinarlo con complementi d’arredo di sfumature simili per creare un bell’effetto tono su tono e staccare con mobili bianchi o avorio. Nella stanza da letto questo colore è ideale per la parete dietro alla testata del letto. In questo caso abbinatelo con biancheria e tende color carta da zucchero o avorio. Nella cucina raramente è usato per tinteggiare le pareti o per il mobilio, ma se si preferisce si può tranquillamente usarlo. Nella cameretta dei bambini può essere utilizzato su pareti alterne magari abbellendo i muri anche con stickers adesivi.

Colore avio: Significato psicologico

Nella psicologia del colore il blu avio è associato al rilassamento psichico. Da diverse analisi sociologiche, è emerso che il blu in tutte le sue sfumature è il colore preferito da più della metà della popolazione occidentale. Il blu avio evoca il sogno, la lontananza, l’infinito (non a caso è il colore del cielo e del mare). La lontananza suscita anche nostalgia. Nei fumetti la notte viene rappresentata in blu e non in nero. In Canada e negli Stati Uniti l’uscita dagli uffici viene definita “ora blu”. Nell’ambito del neuromarketing questo particolare colore (come gli altri toni del blu) può stimolare i consumatori all’acquisto e per questo viene scelto per il packaging dei prodotti e per le pareti dei negozi (ma anche degli uffici dove si svolgono lavori creativi).

Colore avio RGB

Seconda il modello RGB, l’avio è composto dal 36,47% di rosso, dal 54,12% di verde e dal 65,88% di blu. Addizionando o sottraendo luminosità, si ottengono le diverse sfumature di avio. Si identificano 3 diverse gradazioni di avio.

Colore blu avio

Una tonalità decisamente particolare di una sfumatura sofisticata capace di conferire un tocco di originalità nella scelta di arredi, texture, finiture, pareti. Ma che colore è il blu avio? Il colore avio si presenta come una sorta di azzurro spento con un sottotono grigio. È senza dubbio una tonalità rilassante e piacevole alla vista, rassicurante, ma al contempo stimolante che si adatta a qualsiasi tipo di stile ed ambiente. Questo colore deriva il suo nome dalle uniformi degli aviatori e dal loro fascino senza tempo.

L'articolo Colore Avio: Abbinamenti, Pareti e Significato sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
https://www.totaldesign.it/colore-avio/feed/ 0
Colore Corallo 2019: Abbinamenti, Significato e Gradazioni https://www.totaldesign.it/colore-corallo/ https://www.totaldesign.it/colore-corallo/#respond Wed, 13 Nov 2019 09:00:22 +0000 https://www.totaldesign.it/?p=12403 Il colore corallo è il colore di tendenza per il 2019: vediamo i possibili abbinamenti, il significato e le gradazioni di questa tonalità particolarmente apprezzata nel mondo della moda ma anche del design. Si tratta, infatti, di un colore a metà tra il fucsia e il rosso con sfumature di arancione: molto femminile ma non […]

L'articolo Colore Corallo 2019: Abbinamenti, Significato e Gradazioni sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
Il colore corallo è il colore di tendenza per il 2019: vediamo i possibili abbinamenti, il significato e le gradazioni di questa tonalità particolarmente apprezzata nel mondo della moda ma anche del design. Si tratta, infatti, di un colore a metà tra il fucsia e il rosso con sfumature di arancione: molto femminile ma non per questo inadatto all’uomo.

Secondo Pantone, il colore corallo rappresenta “il nostro innato bisogno di ottimismo e ricerca della felicità”. Non a caso la celebre azienda americana che si occupa di catalogazione e identificazione dei colori l’ha eletto colore dell’anno 2019. Il “Living Coral” è una tonalità di rosso corallo vivo, ricco di sfumature che vanno dal fuoco all’arancione. È una tinta estremamente elegante e sofisticata, perfetta sia per l’abbigliamento che per il makeup. Scopriamo tutto su questo entusiasmante colore.

Colore Corallo: Abbinamenti

Per creare il mix perfetto, è necessario studiare l’abbinamento dei colori ideale. C’è chi preferisce tono su tono, o chi è più audace mira a un abbinamento vivace del corallo con tonalità brillanti come il complementare turchese, o magari con il giallo fino all’abbinamento con il blu avio e sfumature golden. Questo colore, essendo particolarmente forte, è indicato con colori tenui o neutri, specie con il bianco. In linea generale, possiamo creare dei contrasti non troppo forti ma piacevoli attraverso questi abbinamenti:

  • Corallo e Carta da zucchero
  • Color Corallo e beige/tortora
  • Corallo e grigio
  • Corallo e verde acqua/verde petrolio

Colore Corallo: Significato

Dall’alba dei tempi l’uomo ammira e ricerca il corallo sia per la bellezza sia per le sue qualità rigeneranti. Anche se usato in Cristalloterapia, questa gemma marina non fa parte del mondo minerale. A differenza di come può sembrare, non è un unico organismo ma è formato da moltissimi individui, ciascuno dei quali misura solo pochi millimetri. I corali sono variabili in forma, colore e dimensioni. Il loro habitat naturale sono le acque cristalline tropicali. Ma cosa simboleggia il corallo e il colore che ne prende il nome?

Secondo gli Arabi, aveva il potere di donare felicità e buonumore. In Asia per secoli è stata considerata una pietra sacra. Secondo molte leggende, posta sul capo aveva il potere di connettere l’uomo con la divinità. In Egitto e in Grecia invece il corallo polverizzato veniva cosparso sui campi per proteggere il raccolto appena seminato. Utilizzato dai popoli celtici per ornare gli oggetti di metallo, furono gli antichi Romani a conferire per primi un valore propiziatorio al corallo. La polvere di corallo era usata come rimedio contro l’epilessia e per evitare gli incubi, mentre ciondoli in corallo venivano donati agli infanti per proteggerli dai malanni e da morte prematura. Nel Medioevo i ciondoli in corallo a forma di croce erano usati per proteggersi dal demonio ed ancora nel Rinascimento il rosario in corallo era abitualmente indossato dalle giovani donne sempre per tale fine.

Ancora oggi il corallo è considerato un materiale capace di proteggere i bambini dai malanni e gli adulti dal demonio. Oggi uno dei portafortuna per eccellenza è il cornetto in corallo rosso (regalato perché la fortuna non si compra). Il corallo rosso è detto “pietra del sangue” conferisce un senso di aggregazione ed aiuta a superare le tensioni quotidiane, nonché i problemi del passato. Ben pochi sanno che i coralli rossi vengono usati nella cura dell’osteoporosi. Il corallo è associato al secondo Chakra.

Colore corallo: Gradazioni

È la nuance più trendy di quest’anno, il colore che domina le passerelle della moda di tutto il mondo. Impossibile non innamorarsi di questa tinta che ricorda il colore rosa dei coralli in fondo al reef dei caldi oceani tropicali dalle acque cristalline ed incontaminate. Gradazioni cromatiche che spaziano dal rosso acceso all’arancio passando per il rosa. Arredare casa con il color corallo può apparire un’impresa ardua vista l’originalità di questo colore, ma vi suggeriremo come creare interni impeccabili caratterizzati da ambienti rilassanti, eleganti ma al tempo stesso briosi e spumeggianti. Per capire come utilizzare il colore corallo non solo per le pareti e l’arredo, ma anche per l’abbigliamento, è bene prima sapere che esistono quattro principali gradazioni cromatiche:

  • Rosa corallo
  • Rosso corallo
  • Corallo
  • Corallo chiaro

Il colore corallo si presenta come una particolare sfumatura di arancione chiaro. Si tratta della tonalità più antica di quelle precedentemente indicate (fu scoperta nel 1513). Più tendente al rosa è il corallo chiaro che è una sfumatura più delicata e soave molto apprezzata sia nell’alta moda che nell’arredamento. Il rosa corallo è forse il più comune e il più utilizzato tra tutte le gradazioni. Infine c’è il rosso corallo che è il più apprezzato in gioielleria e si presenta come una sfumatura decisamente marcata e fiammeggiante.

Colore corallo per pareti

È molto interessante l’idea di tinteggiare le pareti di casa di corallo. Ricordate però di evitare i mix troppo accesi che stancano gli occhi e di privilegiare invece le tonalità neutre come bianco, beige e grigio. Per la zona giorno è bello l’abbinamento corallo e blu: il risultato sarà sofisticato e chic. Di seguito alcuni esempi di arredamento o pareti color corallo insieme ai contrasti migliori:

Corallo abbinato al grigio, legno e verde

L'articolo Colore Corallo 2019: Abbinamenti, Significato e Gradazioni sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
https://www.totaldesign.it/colore-corallo/feed/ 0
Bagno in Stile Moderno: Arredo, Elementi, Tinte e Idee 2019 https://www.totaldesign.it/idee-per-arredare-il-bagno-in-stile-moderno/ https://www.totaldesign.it/idee-per-arredare-il-bagno-in-stile-moderno/#respond Tue, 12 Nov 2019 14:51:49 +0000 //www.totaldesign.it/?p=4463 Come arredare il bagno in stile moderno? Gli elementi caratterizzanti, le tinte da utilizzare e le idee 2019 per realizzare un bagno moderno, minimal e di classe, tipico degli ambienti moderni. Lo stile moderno predilige l’essenzialità: anche nel bagno, infatti, gli accessori dovranno essere pochi e utili così come i complementi d’arredo dovranno fungere da […]

L'articolo Bagno in Stile Moderno: Arredo, Elementi, Tinte e Idee 2019 sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
Come arredare il bagno in stile moderno? Gli elementi caratterizzanti, le tinte da utilizzare e le idee 2019 per realizzare un bagno moderno, minimal e di classe, tipico degli ambienti moderni. Lo stile moderno predilige l’essenzialità: anche nel bagno, infatti, gli accessori dovranno essere pochi e utili così come i complementi d’arredo dovranno fungere da decorazioni ma anche da strutture per le attività quotidiane. Arredare un bagno in stile moderno significa caratterizzarlo da linee sobrie ed eleganti, con punti luce studiati appositamente per valorizzare un angolo piuttosto che un altro.

L’evoluzione storica del bagno ha subito negli ultimi anni una vertiginosa ascesa. Infatti da semplice accessorio la stanza da bagno è diventata una delle protagoniste delle nostre case ed ha attirato l’attenzione dei designer più importanti. Basti pensare al fatto che sino agli anni ’60 e ’70 del secolo scorso molte abitazioni erano sprovviste di un bagno proprio. Con questo esempio si ha ben chiara quanti passi in avanti l’architettura privata abbia fatto nella creazione di case sempre più a misura d’uomo e dei suoi bisogni.

arredo bagno moderno

Bagno in Stile Moderno: Arredo

Oggi il bagno è forse la stanza nella quale si investe di più, partendo dagli impianti per arrivare all’arredamento. Non sempre, però, la conformazione delle abitazioni consente di avere bagni di ampia metratura nei quali è possibile spaziare con diverse soluzioni. Anzi, proprio nelle case moderne, lo spazio per tutte le stanze è il minimo indispensabile. Dunque arredare il bagno in stile moderno significa innanzitutto ottimizzare gli spazi a nostra disposizione, poiché esso non è più soltanto la stanza adibita ai bisogni fisiologici. Questa stanza, infatti, è stata meritatamente promossa a stanza dove si ci rilassa dopo una giornata di lavoro, dove ci si prende cura di sé e dove ci si  conserva un elevato numero di strumenti ed oggetti. Arredare bagni moderni oggi significa realizzare bagni design, delle piccole SPA che ci attendono la mattina e ci accolgono a fine giornata per un relax senza pari. (Vedi anche: Bagno rustico moderno)

Bagno in Stile Moderno: Elementi fondamentali

Ogni bagno può avere un suo aspetto unico, ma ovviamente gli elementi fondamentali non possono mancare: lavabo, bidè, vaso, vasca da bagno e/o doccia. Per ottenere un perfetto stile moderno, è consigliabile che il piatto doccia e la cabina della doccia siano realizzati con materiali come vetro o ceramica (vedi l’articolo sulla ceramica da bagno), e che mantengano dei colori chiari. A partire da questi arredi si può già caratterizzare profondamente il carattere dell’ambiente. I sanitari da preferire in un bagno in stile moderno sono quelli sospesi perché rappresentano una forte rottura con la tradizione. Le linee dovrebbero essere pulite e semplici, un’idea potrebbe essere la linea Citterio di Pozzi Ginori. Se poi volete proprio osare, meglio farlo con i colori, come il rosso proposto da Bagnoshop oppure i decori stampati sui sanitari di Mitepek.

Bagno moderno con vasca

Se nel bagno moderno si è optato per la vasca, è bene scegliere un modello di design ovviamente senza alcuna tendina che eventualmente potrà essere sostituita da un pannello di cristallo.

Bagno moderno con doccia

Oggi si predilige la funzionalità e la praticità: nei bagni moderni si tende quindi ad utilizzare la doccia rispetto alla più tradizionale vasca che occupa il doppio dello spazio rispetto a quello di qualsiasi piatto doccia. I modelli di box doccia per bagni moderni sono infiniti e adattabili a tutti i tipi di spazio. Si può installare una doccia a filo con il pavimento così che le linee del pavimento non siano interrotte da un piatto doccia rialzato. Ciò servirà anche ad avere una percezione dello spazio aumentata. Si tratta di una soluzione di grande impatto estetico soprattutto con pavimenti in cemento, marmo, pietra.

Rubinetteria

Scelti i sanitari, occorre corredarli di una rubinetteria che ne esalti le forme e ne guidi le suggestioni. Le ultime tendenze in materia di rubinetti sembrano prediligere i modelli a cascata, magari attrezzati con luci a led che illuminano l’acqua mentre cade per creare dei giochi di luce e colori molto affascinanti. Anche la scelta dei materiali è importante per la rubinetteria, poiché la gamma delle leghe e dei metalli utilizzati per la loro costruzione è infinita, tanto che è possibile avere dei rubinetti anche in vetro dal sicuro impatto estetico. La linea proposta da BelBagno rispecchia tutte queste nuove tendenze e permette una scelta improntata sull’eleganza e la praticità. Anche InfoArredo riprende queste indicazioni, ma le rivisita con un occhio alla domotica che consente davvero di dare al nostro bagno un aspetto e una funzionalità futuristica.

Complementi d’arredo

I complementi di arredo acquistano nel bagno una funzione fondamentale, soprattutto i tappeti ed i contenitori. Per quanto riguarda i tappeti, l’importante è scegliere dei modelli ampi e adatti a lavaggi frequenti, poiché la possibilità che nella loro superficie si annidino pericolosi germi e batteri è altissima. La scelta dei colori non dovrebbe essere troppo in contrasto con quella dei pavimenti, anche se il tappeto deve essere ben visibile. Molto interessante per la sua originalità e versatilità la gamma offerta da Antonio Lupi. Mentre per i porta salviette meglio scegliere degli elementi originali ed accattivanti, poiché la cura dei dettagli si vede proprio da questi complementi di arredo, come la linea Qgini prodotta sempre da Antonio Lupi. Per dare un aspetto ancora più curato al nostro bagno possiamo inserire anche dei porta sapone di design come quelli proposti dal sito cipitaly.it in resina satinata bianca o grigia.

Bagno in Stile Moderno: Tinte e Colorazioni

Nell’arredo di un bagno moderno nulla va lasciato al caso: soprattutto per quanto riguarda tinte e colorazioni. Partendo dalla scelta dei pavimenti e dei rivestimenti, questa assume un’importanza strategica perché il bagno è una stanza che necessita di un rivestimento che protegga le pareti dall’umidità. Il consiglio per il rivestimento di un bagno moderno è quello di optare per delle tinte neutre (ideali anche per un bagno country chic) sia per i pavimenti che per le pareti, come quelle proposte dalla linea Forest di Iperceramica, in modo tale da avere una base sulla quale fare con tranquillità altre scelte, anche coraggiose. Se si vuole osare con il colore, invece, meglio scegliere delle tinte pastello come quelle della linea Supegres Cocktail di Euroceramiche Arena oppure come quelle selezionate dal sito BagnoIdea.com. I colori di tendenza comunque possono essere elencati:

Bagno in Stile Moderno: Lo spazio

La scelta dell’arredo bagno, ovviamente, non si può limitare alla sola posa dei sanitari. Il bagno è oggi una stanza importante e merita un arredo adeguato a tutte le esigenze dei componenti della famiglia. Ci sono sempre più oggetti da conservare e, se possibile, nascondere: rasoi, depilatori, spazzolini, asciugamani, prodotti per l’igiene della persona, cosmetici. Ci si accorge ben presto che lo spazio a disposizione nelle tradizionali cassettiere non basta. Se non si ha a disposizione una metratura sufficiente per realizzare un antibagno attrezzato, per forza di cose bisogna ottimizzare lo spazio interno. Ciò si può fare attraverso la scelta di un arredo dalle soluzioni pratiche ed intelligenti.

Una parete attrezzata, come quella proposta dal sito jo-bagno.it, rappresenta la soluzione migliore poichè consente di avere tutto a portata di mano. Inoltre sfrutta anche lo spazio sotto al lavabo. Tutto deve concorrere al risparmio di spazio, anche gli elementi radianti installati per riscaldare possono diventare oggetti di arredo in grado di ospitare gli asciugamani. A questo proposito, si osservi la serie TRIS di Deltacalor, una soluzione elegante e pratica che consente di avere asciugamani sempre pronti all’uso. Nei cassetti, inoltre, organizzare lo spazio consente di conservare molte più cose e trovarle con rapidità nel momento in cui servono. Per questo anziché gettare i nostri oggetti nel cassetto del bagno è importante utilizzare un portatutto interno come il GODMORGON di Ikea. (Vedi anche: Come arredare un bagno piccolo)

Bagno in Stile Moderno: Cosa Fare e Cosa Evitare

Vediamo adesso quali sono gli errori da evitare in fase di arredo di un bagno in stile moderno. Servono pochi ma piccoli accorgimenti e il bagno avrà il look giusto. Potrebbe non sembrare così, almeno a primo impatto, ma arredare un bagno è difficile, soprattutto se non si hanno le idee chiare a riguardo. Nel caso in cui il bagno è piccolo, bisogna pensare bene a come sfruttare gli spazi, mentre se è medio-grande, ci si può divertire di più.

  • Le mattonelle non devono essere vecchio stile, quindi da evitare mattoncini di un sol colore, creano un effetto pesante e decisamente non al passo con i tempi attuali
  • I sanitari dal design moderno sono molto eleganti, sono senza base, sospesi e total white con rubinetteria in acciaio lucido opaco bianco, forme pulite, soprattutto tonde
  • Addio alla vecchia rubinetteria classica, tutta uguale. Adesso molte aziende abbinano alcuni elementi hi-tech con cui è possibile ascoltare musica o controllare la temperatura dell’acqua col termometro digitale incorporato
  • Mobili e scaffali devono avere forme definite: i mobili da bagno moderni vantano infatti linee pulite, mentre per il colore, non si sbaglia mai se si sceglie il bianco candido laccato.
  • Un bagno senza specchi non è un vero bagno, in questo caso, da evitare quelli in stile retrò o in legno, optare per design moderni con rifiniture in acciaio o total nude
  • I faretti sono passati di moda e stonano con un arredamento moderno, meglio optare per un lampadario tondo e ricco di luce o creare punti luce ad effetto
  • Infine, potrebbe essere carino aggiungere un vaso bianco dalla forma particolare dove adagiare una pianta alta. Questo piccolo elemento di design aggiunge un tocco in più all’arredamento moderno del bagno.
  • Da non dimenticare, anche delle piccole sedute, con poltroncine apposite bianche, non solo daranno un tocco decorativo, ma si dimostreranno molto utili.

L'articolo Bagno in Stile Moderno: Arredo, Elementi, Tinte e Idee 2019 sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
https://www.totaldesign.it/idee-per-arredare-il-bagno-in-stile-moderno/feed/ 0
Colore Ciano: Che colore è? Significato, Abbinamenti e Pareti https://www.totaldesign.it/colore-ciano/ https://www.totaldesign.it/colore-ciano/#respond Tue, 12 Nov 2019 12:59:15 +0000 https://www.totaldesign.it/?p=12236 Che colore è il Ciano? Capiamolo attraverso un focus su questo particolare colore con significato, possibili abbinamenti e utilizzo di questa colorazione per le pareti di casa. Si tratta di un colore primario sottrattivo e di una tinta complementare al rosso: ciò significa che il pigmento di questo colore assorbe la luce rossa. Chiamato comunemente ed impropriamente […]

L'articolo Colore Ciano: Che colore è? Significato, Abbinamenti e Pareti sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
Che colore è il Ciano? Capiamolo attraverso un focus su questo particolare colore con significato, possibili abbinamenti e utilizzo di questa colorazione per le pareti di casa. Si tratta di un colore primario sottrattivo e di una tinta complementare al rosso: ciò significa che il pigmento di questo colore assorbe la luce rossa. Chiamato comunemente ed impropriamente azzurro o celeste, poche persone sanno realmente che colore è esattamente ciano. Scopriamo insieme come riconoscerlo ed usarlo nell’arredo della nostra casa.

Ciano: Che colore è?

La parola ciano deriva dal greco kyanos che vuole dire “blu scuro”. Ma cosa indicava questo termine nel mondo antico? Era riferito alle pietre preziose. Nel mondo minoico e miceneo esisteva un mestiere specifico contraddistinto da un’abilità artigianale particolare identificato con il termine kyanourgoi (in greco classico), ovvero coloro che lavoravo il kyanos che indicava un materiale blu come il cielo. Ritroviamo il termine non solo nelle tavolette in lineare B, ma anche nell’epica omerica. Nell’Iliade  (XI, 24-39) le armi sfolgoranti di Agamennone hanno intarsi di cupo kyanos: dieci strisce che cingevano la corazza alternate a dodici d’oro) e tre serpenti su entrambi i lati che salivano verso il collo. Su questo caso però gli studiosi hanno a lungo dibattuto (gli ornamenti in lapislazzuli sono poco adatti al combattimento e alle armi).

In realtà gli antichi commentari al poema della Guerra di Troia interpretavano il termine kyanos come ferro temperato, il forte acciaio che brilla di bagliori azzurri. Più chiaro è invece il caso dei fregi di smalto ciano (kyanoio) che Ulisse ammira in alto sulle pareti del palazzo di Alcinoo nell’Odissea (VII, 87), decorazioni che ricordano quelle rinvenute nel palazzo miceneo di Tirinto, che però sono realizzato con il blu oltremarino artificiale (il cosiddetto blu egizio). Il termine è usato anche da Platone nel Fedro e da Teofrasto nel De lapidibus per indicare la pietra preziosa blu intensa.

Colore ciano Ral

Il colore ciano nella scala Ral è indicato con il 6027.

Colore ciano RGB

Nella scala RGB il colore ciano è così composto:

  • 0% rosso
  • 100% verde
  • 100% blu

Colore ciano: Significato

Chi preferisce questo colore è una persona che ama viaggiare con una spiccata fantasia ed è molto creativa. Il ciano simboleggia, infatti, la fantasia, la lealtà, la saggezza, la riservatezza, l’intelligenza e la fede. È un colore rilassante e positivo che esprime un senso di benessere, calma e serenità. Inoltre il colore ciano stimola anche l’immaginazione e la creatività dal momento che ci osserva questa colorazione si sente subito arricchito, sereno e rilassato.

Colore ciano: Abbinamenti

Per quanto riguarda l’abbinamento colori, il ciano si sposa bene con il bianco e i colori neutri in generale, con il blu, il viola, il grigio antracite e il rosso. Ovviamente per quanto riguarda gli abbinamenti per l’arredamento della casa, se si utilizza il ciano – che è effettivamente un colore forte e dominante – si dovrebbero preferire accostamenti tenui e delicati. Il ciano potrebbe caratterizzare la cameretta del bambino o il bagno, è ideale accoppiarlo con colori come il tortora o il beige, ma anche col nero.

Colore Ciano Pareti

Il ciano ricorda molto le atmosfere marine ed è un colore ideale per la zona notte. Può essere usato per tinteggiare le pareti di casa o anche per complementi d’arredo (un bel divano o un abat-jour). Nella camera da letto può essere usato per tinteggiare la parete dietro la testata del letto, in abbinamento alla biancheria sui toni dell’azzurro e con geometrie semplici. In una zona living in stile shabby il ciano può essere ampiamente utilizzato, magari su pareti alternate al bianco o solo sul soffitto.

Nella cucina il ciano è un colore insolito, ma molto originale. In questo caso l’abbinamento con il bianco è perfetto e conferisce un’impressione di grande pulizia ed armonia. Nel bagno è ideale tinteggiare la pareti color ciano per esaltare il contrasto con i sanitari bianchi. Se amate lo stile country, il ciano può essere un ottimo alleato per creare la giusta atmosfera e smorzare la monotonia dei soliti colori usati.

Colore ciano stampante

La stampa in quadricromia, utilizzata da stampanti e copiatrici commerciali, si basa sull’uso di tre colori:

  • Cyan ovvero ciano
  • Magente
  • Yellow

Dalle iniziali di questi tre colori nasce l’abbreviazione CMY.

L'articolo Colore Ciano: Che colore è? Significato, Abbinamenti e Pareti sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
https://www.totaldesign.it/colore-ciano/feed/ 0
Colore Oro: Significato, Sogni e Abbinamenti Pareti https://www.totaldesign.it/colore-oro/ https://www.totaldesign.it/colore-oro/#respond Mon, 11 Nov 2019 17:01:25 +0000 https://www.totaldesign.it/?p=12396 Colore oro: il significato, gli abbinamenti nell’abbigliamento e nell'arredamento, le caratteristiche del metallo. Andiamo a conoscere questo colore.

L'articolo Colore Oro: Significato, Sogni e Abbinamenti Pareti sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
Colore oro: il significato, il significato nell’antichità e nei sogni, abbinamenti di questo colore nell’abbigliamento e per le pareti con le caratteristiche del metallo. Questo è il colore della ricchezza per antonomasia, ma anche del Natale. Si tratta di una sfumatura di giallo: spesso infatti per rappresentarlo si ricorre al colore giallo, che però non sortisce lo stesso effetto.

Colore oro

Colore oro: significato

Il colore oro rappresenta da sempre la luce, il potere e la ricchezza. E’ generalmente associato alla luce del sole, e come il sole trasmette calore e forza. E’ il contrario della staticità: è movimento ed energia. Il paragone che fa Max Lusche , l’inventore del famoso “test dei colori di Lüscher”, con il colore Blu, è questo: il colore blu si può associare all’entrata di  una galleria ed il colore oro all’uscita. Attraverso questo punto di vista, possiamo dire che il colore oro è indice di apertura, liberazione, sblocco, espansione.

Significato nell’antichità

Fin dai tempi di tempi il colore oro è simbolo di estetica e di ricchezza, la sua luce ha decorato e ornato ogni forma di bellezza nella storia della creatività umana. Con questo colore venivano rappresentati imperatori e re, poi nobili e, infine, guerriere ed eroi.

Per gli antichi greci simboleggia la sacralità, l’incorruttibilità, l’immutabilità, per questo motivo la stragrande maggioranza delle statue in bronzo, legno o pietra venivano rivestite in lamine d’oro. Molti imperatori romani usavano tingersi i capelli d’oro a simboleggiare la divinità. In Mesopotamia si usava decorare gli edifici sacri con oro e pietre preziose, gli Ebrei invece, impiegavano l’oro nei particolari costruttivi. In Egitto c’era la “dimora dell’oro”, si trattava di una stanza annessa al tempio dove veniva praticata la fusione e la doratura delle statue. La storia, dunque, ci racconta dell’importanza di questo elemento.

Colore oro nei sogni

Nei sogni il colore oro è piuttosto frequente, cosi come lo sono il colore giallo ed il colore arancio. Tutti sono accomunati da un significato positivo: vitalità, capacità di recupero fisico e amore per la vita. Sognare il colore oro, dunque, porta bene.

Colore oro: Abbinamenti

Il colore oro viene usato sia nell’abbigliamento che nell’arredamento. Fino a qualche anno fa nelle passerelle di moda era più in voga nei periodi di crisi economica, rappresentava dunque una sorta di “talismano contro la crisi“. Oggi non è più così e questo colore così vivo e così lucente è stato sdoganato e lo si trova frequentemente nelle collezioni sia invernali che estive, sia per il giorno che per la sera. Idem per l’arredamento che ama molto questa tonalità.

Abbigliamento color oro

Per quel che concerne l’abbigliamento, il colore oro e dona molto alle bionde e si abbina bene con il nero. Oggi non lo si usa più solo per la sera, ma si può sfoggiare anche durante il giorno anche se occorre fare attenzione agli abbinamenti. Se l’abito è color oro non sono consigliati ulteriori accostamenti se non con il colore nero in quanto si tratta di un colore molto carico. Si agli accessori dorati (borse, scarpe) su un abito nero, ma anche su un jeans. Sì all’abito dorato abbinato ad accessori neri.

colore oro

Arredi e pareti color oro

Per quel che riguarda gli arredi di casa il colore oro può essere usato per dipingere una parete ma anche come colorazione del mobilio, per i complementi di arredo, per i tessili. Occorre fare attenzione agli abbinamenti ed allo stile di arredo. Perfetto per le case arredate in stile classico, si abbina bene al rosso e al verde.

Color oro a Natale

L’Oro, assieme al colore rosso ed al colore verde, è uno dei colori del Natale per eccellenza. Sono tantissime le Decorazioni per l’albero di Natale e gli addobbi di questa colorazione. Non solo rappresenta il lusso, ma ha anche un significato più profondo legato alla luce, alla sacralità, alla verità e alla saggezza. Ricordiamo che si tratta di uno dei doni dei Re Magi a Gesù Bambino.

Oro metallo: caratteristiche

L’oro è l’elemento chimico di numero atomico 79, il suo simbolo è Au (deriva dal latino aurum). Si tratta di un metallo di transizione che si presenta tenero, pesante, duttile, malleabile di colore giallo. L’oro è un materiale inalterabile chimicamente. Nelle leghe ternarie, il colore varia in modo regolare da una tonalità rossiccia a una gialla chiara fino ad arrivare ad un colore verde pallido, aumentando la percentuale d’argento.

Tra le sue caratteristiche fisiche e meccaniche citiamo:

  • la  conduttività elettrica superiore e la resistenza alla corrosione
  • la pesantezza
  • la rarità, da diverse tonnellate di roccia minerale può essere prodotto solo un grammo di metallo
  • l’oro puro è molto morbido e con l’aggiunta di altri metalli diviene eccezionalmente forte.
  • l’oro non subisce danni né alterazioni da  calore, aria o umidità,  ed è resistente all’annerimento.

Le sue caratteristiche e la sua bellezza rendono l’oro un metallo molto prezioso e uno dei preferiti dalle gioiellerie. La maggior parte dell’oro prodotto oggi viene infatti  usato per fabbricare gioielli. La sua purezza dipende  dalla sua percentuale. Per definire 100% di oro puro si dice oro a 24 carati. Ci sono diverse colorazioni dell’oro:

  • oro giallo, è il colore naturale dell’oro ed è l’oro più comune utilizzato per i gioielli. generalmente è in lega con rame e argento . Il suo colore dipende dal contenuto di oro e altri metalli. Un oro più puro ha un colore giallo più luminoso.
  • oro bianco,  ha in aggiunta altre leghe (palladio o nichel, zinco e rame)
  • oro rosa è legato con rame, che gli conferisce un bel colore rosa.

Ma quando si parla di questo colore, il colore che si intende è sempre riferito all’oro giallo, il suo colore naturale.

L'articolo Colore Oro: Significato, Sogni e Abbinamenti Pareti sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
https://www.totaldesign.it/colore-oro/feed/ 0
Bagno Rustico Moderno: Arredamento, Muratura e Pavimento https://www.totaldesign.it/bagno-rustico/ https://www.totaldesign.it/bagno-rustico/#respond Fri, 08 Nov 2019 13:45:55 +0000 https://www.totaldesign.it/?p=9485   L’arredamento per il Bagno Rustico Moderno: muratura, pavimento, legno e tutti gli elementi per realizzare il giusto design per il bagno stile rustico con un tocco minimal e moderno di tendenza. Vediamo quali sono le caratteristiche e le “regole” da rispettare per creare il giusto arredamento rustico per il bagno: una delle stanze più […]

L'articolo Bagno Rustico Moderno: Arredamento, Muratura e Pavimento sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
 

L’arredamento per il Bagno Rustico Moderno: muratura, pavimento, legno e tutti gli elementi per realizzare il giusto design per il bagno stile rustico con un tocco minimal e moderno di tendenza. Vediamo quali sono le caratteristiche e le “regole” da rispettare per creare il giusto arredamento rustico per il bagno: una delle stanze più importanti della nostra casa dove sensazione di relax e calma non devono mai mancare.

Il rustico è uno stile d’arredo che trae ispirazione delle vecchie case di campagne, costruite con materiali naturali e focalizzate sull’accoglienza. Non a caso il termine rustico deriva dal latino rus che significa campagna. Un bagno rustico riesce a coniugare sapientemente passato, presente e futuro attraverso un’attenta combinazione di stili, linee e materiali. L’obiettivo è proprio quello di rendere attuale uno stile classico, come quello delle case campagnole dei nostri nonni. Ciò che caratterizza questo tipo di bagno è l’atmosfera confortevole, “di casa”, ma al tempo stesso funzionale e priva di eccessi. Pronti a esplorare il piccolo mondo del bagno rustico?

bagno rustico

Arredamento Bagno Rustico Moderno

Iniziamo a scoprire insieme le opzioni per un arredamento del bagno in stile rustico. Al contrario di ciò che potremmo pensare, il bagno rustico è la soluzione ideale per l’arredo di una baita di montagna ma può essere un’alternativa interessante per un moderno appartamento cittadino. I colori da prediligere sono quelli della natura, tinte reali dei materiali senza troppe rifiniture:

  • bianco della pietra
  • giallo del tufo
  • rosso dei mattoni
  • grigio del pavimento
  • colori tipici del rame, del ferro e della ruggine

Nonostante l’apparenza poco attenta al dettaglio, un bagno rustico deve essere sempre progettato in vista della funzionalità: l’obiettivo è offrire a chi lo usa il massimo comfort possibile. Luogo capace di richiamare il bagno di una casa sulla neve, il bagno rustico può essere realizzato in diversi materiali, a seconda dei gusti e delle esigenze. Il risultato dovrà riportare alla mente ricordi di camini accesi, notti stellate e cioccolate calde. (Vedi anche: Rubinetti bagno moderni, a cascata ecc.)

Elementi Bagno Rustico Moderno

Così come i colori, esistono degli elementi particolari tipici per il bagno rustico moderno. Quelli che caratterizzano effettivamente un bagno in questo stile sono:

  • legno
  • pietra
  • muratura

1. Legno

Il legno è il materiale che meglio esprime lo stile rustico. E’ preferibile optare per un color mogano o ciliegio, ma anche pino e rovere risultano ideali per il nostro bagno rustico. La chiave è non trattarli eccessivamente, mantenerne colore e profumo caratterizzanti. Il legno è un materiale che comunica emozioni, risulta caldo al tatto e riesce a farci sentire sicuri, accolti.

Una delle possibilità è rendere il legno “principe” del nostro bagno rustico, accostandolo a complementi d’arredo diversi. A partire da porta asciugamani, tavolini da appoggio o piccole cassapanche: ereditare mobili dai nostri nonni servirà a creare un punto di comunicazione tra passato e presente. Questo materiale può essere anche utilizzato per pareti, rivestimenti e travi a vista: il trucco sta nel creare la giusta armonia. L’esempio qui sotto ne è la dimostrazione, colori tenui e neutri accostati a un lavabo poggiato su una sezione di tronco pietrificato.

Risultati immagini per bagno rustico legno

2. Pietra

Scegliere la pietra significa preferire un materiale unico, naturale ed eco compatibile. Il bagno rustico incontra così anche un gusto e uno stile più moderno, fondato su equilibrio e ricercatezza. La pietra grezza richiama al mondo naturale, alle cascate e grotte rilassanti tipiche delle località di montagna. Trasformare il proprio bagno in un’oasi di relax è possibile! Per i rivestimenti, consigliamo di optare per pietra naturale oppure ricostruita.

Nel primo caso, noteremo subito la differenza: quarzite e ardesia risultano fredde al tatto, capaci di isolare dal caldo estivo cittadino l’intero ambiente bagno. La pietra cementizia, invece, è una miscela a base di cemento che ricrea un effetto estremamente realistico. In entrambi i casi, parliamo di un materiale che conferisce solidità e armonia. Un contatto intimo con la natura che risulta ideale in un luogo di meditazione come il bagno. Consigliamo di puntare su colori neutri e realistici come grigio, beige e marrone. La scelta della pietra richiama la tradizione contadina, fondata su valori solidi e molto concreti. Uno stile di vita autentico e non legato alle apparenze, qui rivisto in chiave elegante e semplice. Optate per finiture grezze, come quella bocciardata o a spacco.

3. Muratura

Un bagno rustico in muratura è ricco di personalità e stile, rievoca un’atmosfera d’altri tempi carica di fascino e mistero. I mattoni su cui consigliamo di puntare sono tufo o mattoni rossi, tipici della tradizione contadina. L’aspetto è solo in apparenza grezzo e “poco curato”, ma nasconde in realtà un attento studio dell’insieme e dei dettagli.

Come abbiamo già detto, la vita contadina ci insegna a scegliere alternative sicure e concrete. L’attenzione non va dunque solo all’aspetto estetico, i materiali di rivestimento devono garantire una pulizia immediata e un mantenimento dell’igiene del bagno. L’opzione della muratura punta su una soluzione accogliente, rilassante e funzionale. Un’ulteriore vantaggio della muratura è la sua estrema flessibilità: a seconda dei colori e degli abbinamenti, avremo la possibilità di creare un ambiente minimale oppure più classico.

bagno rustico muratura

Bagno Rustico Moderno: Pavimento, Pareti e Piastrelle

Pavimento, pareti, piastrelle e soffitto devono dialogare tra loro in un’armonia quasi perfetta per rendere l’idea di un ambiente caldo ed accogliente, pronto a stringere l’ospite. Per i pavimenti consigliamo di scegliere tra pietra naturale, cotto o legno. Nella maggior parte dei casi la scelta ricade sul legno, ma anche il grés porcellanato effetto legno è un’opzione più funzionale e molto valida. Il parquet richiede infatti una maggiore cura e attenzione, liquidi e creme abrasive potrebbero rovinarlo per sempre.

I pavimenti in pietra naturale effetto parquet offrono il vantaggio, rispetto al legno, di una posa e una manutenzione più semplice. Pensando alle pareti invece, una possibilità è quella di optare per muri in pietra naturale, come abbiamo già visto. Un altra alternativa che ricrea un’atmosfera perfetta per un bagno rustico, ispirata a materiali naturali, è rappresentata dalle piastrelle. Le vecchie case di campagna spesso collezionavano tipi diversamente decorati di piastrelle, tipiche della tradizione artigianale. Consigliamo di optare per finiture grezze e ruvide, in cotto per esempio. Si tratta di un materiale funzionale, resistente a liquidi e umidità. Spazio all’immaginazione per la scelta dei colori! Vedi anche piastrelle bagno.

Bagno Rustico Moderno: Sanitari e Complementi d’Arredo

In un bagno rustico che si rispetti non possono mancare rubinetteria in rame e sanitari in pietra, dalle linee morbide e sinuose. Tanti sono i piccoli dettagli ideali da abbinare a un’atmosfera campagnola. Analizziamo ora i diversi consigli, adatti a ogni esigenza.

Sanitari

Il protagonista indiscusso di un bagno rustico ideale è sicuramente il lavabo in pietra, con l’obiettivo di richiamare gli abbeveratoio tipici dei paesaggi di campagna. La sensazione sarà di oggetto grezzo e vissuto, connessione tra passato e presente. Al tatto, risulterà freddo e solido: il potere della pietra è rinfrescante oltre che rilassante. Una possibilità è anche quella di optare per lavabi e rubinetteria in ferro o rame, altri due elementi chiave della tradizione rustica. Un tocco di classe, ideale con spazi sufficientemente grandi, è puntare su top e mensole d’appoggio il legno massello. Mantenete intatte le parti più ruvide e grezze, conferiscono un’idea di incompletezza viva.

Mensole e complementi d’arredo

Abbiamo già parlato dell’elemento principe del bagno rustico, il legno. Oltre a pavimenti e rivestimenti, anche i complementi d’arredo ideali per una soluzione rustica sono fabbricati con materiali naturali. Dalla cesta porta biancheria a sgabelli e tavolini, il legno non trattato conferisce armonia e ricercatezza. Rivestire con tonalità neutre il legno è una scelta ideale per soluzioni più moderne, senza stravolgerne texture e caratteristiche. Consigliamo di fare sempre attenzione a non esagerare nei dettagli, less is more!

Vasca e doccia

Qual è la soluzione migliore per un bagno rustico? Scopriamolo! Creare un ambiente armonioso è possibile anche optando per forme sinuose e morbide, a partire da un elemento essenziale come la vasca da bagno. Scegliere una vasca è anche una questione di spazio, rende unico l’ambiente ma potrebbe risultare meno funzionale di una doccia. La ceramica permette di creare soluzioni aggraziate, generalmente bianche e adatte a uno stile rustico minimale e più moderno. La classica vasca con i piedini in ferro a vista ricade nella piena tradizione rustica, così come le soluzioni interamente in rame.

Se preferite optare per una doccia, vi consigliamo di abbinare spazi open in vetro ad accessori in legno. Ampio box doccia trasparente, con piatto e porta doccino in legno scuro. La scelta di un materiale naturale sottolinea il carattere rustico e ricercato dell’ambiente.

Specchio

Un elemento che non può mancare in un ambiente di questo tipo, anche in un bagno rustico. La capacità dello specchio è quella di ampliare i confini dello spazio, una soluzione ideale in caso di bagni piccoli. Cornici più o meno spesse in legno rappresentano l’alternativa migliore, giusto connubio tra tradizione e modernità.

Lavatrice

Parliamo di un elettrodomestico fondamentale ma poco consono all’ambiente rustico. Come fare? Valutare l’acquisto di un mobile contenitore, magari in legno, per poterla rendere meno visibile. (Cerchi altre idee per arredare il bagno? Assicurati di leggere l’articolo principale sull’argomento).

L'articolo Bagno Rustico Moderno: Arredamento, Muratura e Pavimento sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
https://www.totaldesign.it/bagno-rustico/feed/ 0
Colore Arancione: Significato Psicologico, nei Sogni e Pareti https://www.totaldesign.it/colore-arancione/ https://www.totaldesign.it/colore-arancione/#respond Fri, 08 Nov 2019 10:03:12 +0000 https://www.totaldesign.it/?p=12364 Colore arancione: il significato psicologico, nei sogni, come si ottiene e scegliere questo colore per le pareti. L’arancione è spesso chiamato anche arancio: in Occidente questo termine compare solo nel XIV secolo, ovvero dopo l’importazione dei primi alberi di arance. Prima della scoperta di questo frutto non c’era una precisa concezione di questo colore: veniva […]

L'articolo Colore Arancione: Significato Psicologico, nei Sogni e Pareti sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
Colore arancione: il significato psicologico, nei sogni, come si ottiene e scegliere questo colore per le pareti. L’arancione è spesso chiamato anche arancio: in Occidente questo termine compare solo nel XIV secolo, ovvero dopo l’importazione dei primi alberi di arance. Prima della scoperta di questo frutto non c’era una precisa concezione di questo colore: veniva semplicemente considerato una variante del rosso. Ecco perché ancora oggi diciamo “pesci rossi”, “capelli rossi”, “gatti rossi”, quando in realtà sono di colore arancione. L’arancione è il colore complementare del blu: ecco perché viene usato in mare per i dispositivi di sicurezza.

Colore arancione: significato

Il colore arancione simboleggia la creatività artistica e sessuale, ma anche l’armonia interiore, la fiducia in sé stessi e la gioia di vivere, la comprensione, la saggezza e l’ambizione. Questo magnifico ed energetico colore è capace di liberarci dagli stati depressivi e di aiutarci ad affrontare le avversità della vita con uno spirito combattivo ed in modo efficace. L’arancione stimola la circolazione sanguigna, favorisce la fecondità, stimola l’attrazione, governa gli impulsi sessuali. Questo colore è connesso al secondo chakra e secondo le culture orientali è simbolo di buon auspicio, di abbondanza, prosperità e felicità.

Questa tonalità favorisce molto la concentrazione: ecco perché i monaci buddisti utilizzano tuniche di questo colore per distaccarsi dalle passioni terrene. Nella cultura brasiliana l’arancione invece è simbolo di festa (non a caso è il più usato nella samba). Un tempo lontano nella simbologia cristiana l’arancione rappresentava il peccato di gola; oggi nell’induismo simboleggia la rinuncia ai piaceri terreni e l’ascetismo. Nella Cabala ebraica simboleggia lo splendore. In Cina simboleggia il movimento, in Giappone l’amore. In India rappresenta l’ottimismo, la pulsione sessuale, il bisogno di conquista. Nella segnaletica stradale è usato per catturare l’attenzione (è anche il colore dei giubbotti salvavita).

Secondo il più importante studioso dei colori- Michel Pastoureau – nella società occidentale c’è un abuso dell’arancione che lo ha reso “volgare”. Nel neuromarketing oggi questo colore viene spesso usato per le insegne, il packaging di vari prodotti e le bevande energetiche. È anche il simbolo del risparmio nel web.

Secondo studi scientifici, l’arancione risveglia l’attenzione senza aggressività e per questo motivo è consigliato per tinteggiare pareti di ingressi, sale riunioni, uffici delle risorse umane, ma anche per gli esterni dei negozi. Si sconsiglia invece per gli open space perché induce a chiacchierare.

Significato Psicologico

Per quanto riguarda il significato psicologico, invece: chi ama il colore arancione è una persona audace, molto passionale, che cede alle tentazioni della carne e si lascia andare al piacere fisico. Al contempo ha una vitalità contagiosa (a tratti schiacciante), reagisce prontamente ai problemi e cerca di dare un senso ad ogni suo gesto quotidiano. Le persone che preferiscono l’arancione sono sagge, ottimiste, non presuntuose e concrete.

Chi detesta l’arancione è una persona che soffoca le proprie emozioni, agisce solo d’impulso, è fortemente pessimistica, ha difficoltà a relazionarsi ed ingigantisce i problemi. In cromoterapia l’arancione è usato non solo nella cura della depressione, ma anche per stimolare il metabolismo fisico, l’appetito, liberarsi dalle paure, dalle fobie, ansie e frustrazioni. Indossare l’arancione mette subito di buon umore e dona carica. Viene consigliato anche a persone che sono afflitte da sensi di colpa, che devono superare traumi e violenze psicologiche e che hanno subito manipolazione emotiva. A tavola mangiare cibi di colore arancione viene identificato comunemente con l’assumere vitamina C.

Colore Arancione nei sogni

Sognare il colore arancione in generale sta ad indicare ottimismo nella vita e fiducia in sé stessi e nel prossimo. Significa desiderare esperienze intense, ma anche voler affermare il proprio io. Secondo alcuni correnti di pensiero, sognare questo colore indicherebbe il bisogno di sconfiggere la colpa o traumi e violenze subite che portano a disequilibri nella vita odierna. Una presenza avvertita come minacciosa di arancione in sogno può indicare:

  • frigidità
  • difese eccessive
  • paura dei cambiamenti
  • mancanza di desiderio, di passione
  • negazione del piacere

Al contrario una presenza positiva e schiacciante di questo colore in sogno indica:

  • esibizionismo
  • emotività
  • eccessiva sensibilità
  • attaccamento ossessivo
  • dipendenza emotiva
  • ossessione del piacere

Come si ottiene?

L’arancione è un colore secondario: nasce dall’unione del rosso e del giallo. Essendo la somma di questi due colori (il rosso stimola il corpo, il giallo stimola la mente e la creatività), l’arancione stimola sia la sfera fisica che quella mentale. L’arancione è un colore caldo, perfetto nella stagione estiva, quando tutto rinasce (inclusa la nostra voglia di uscire e divertirci). Pensate a un bel tramonto…

Colore arancione Pareti

Essendo un colore dal carattere eccentrico e dalla forte personalità spesso si ha il timore di usarlo per tinteggiare le pareti di casa. La prima cosa da dire è di non esagerare: via libera a una parete singola o a complementi d’arredo della zona living. Come tutti i colori caldi stimola i sensi e quindi è sconsigliato per la zona notte in quanto non concilia il sonno. Per chi ama lo stile etnico è perfetto in abbinamento al bronzo, parquet in mogano e al rosso. Per smorzare questo colore meglio abbinarlo al grigio.

Ideale per la cameretta dei bambini essendo una stanza destinata al gioco, alla spensieratezza e alla creatività. Se non si vuole osare anche in questo caso si consiglia una singola parete o scegliere l’arancio per accessori, complementi d’arredo e ceste per riporre i giochi. Essendo un colore che stimola l’appetito e favorisce la digestione, è perfetto da usare in cucina. Stimola anche la creatività di chi si diverte ai fornelli. Fate attenzione alla luce dell’ambiente: in luoghi cupi tende al marrone e rende la stanza opprimente. Nel soggiorno si può abbinare l’arancione al giallo per un ambiente molto dinamico o in alternativa al tradizionale bianco che dona sempre luce e serenità.

“Febbre arancione”

Rosso, bianco e blu: questi sono i colori della bandiera dell’Olanda. Ma perché allora in tutto il mondo l’Olanda è identificata con il colore arancione? Dalle celebrazioni nazionali allo sport, un unico colore domina questo Paese al punto che qualcuno la definisce “febbre arancione”. Ma da dove deriva questa tradizione? Sono secoli che questa tinta sgargiante è parte integrante della cultura olandese. È una tradizione che ha radici lontane. Pochi lo sanno che in origine la bandiera olandese era un tricolore arancione, bianco e azzurro in sintonia con lo stemma del Principe Guglielmo I d’Orange. Fu grazie a questo personaggio che la nazione conquistò l’indipendenza nel 1581. Ed ancora oggi con orgoglio e fierezza gli olandesi indossano l’arancione per ricordare che discendono dalla Casata degli Orange-Nassau.

L'articolo Colore Arancione: Significato Psicologico, nei Sogni e Pareti sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
https://www.totaldesign.it/colore-arancione/feed/ 0
Colori Pareti Soggiorno 2019: Moderno o Classico dal Grigio al Tortora https://www.totaldesign.it/colori-pareti-soggiorno/ https://www.totaldesign.it/colori-pareti-soggiorno/#respond Thu, 07 Nov 2019 12:53:16 +0000 https://www.totaldesign.it/?p=9376 Per scegliere i giusti colori per le pareti del soggiorno, bisogna innanzitutto capire le tendenze per il 2019: dai salotti classici a quelli moderni, passando dal colore grigio (che è un must del 2019) al tortora; ovvero uno dei colori neutri più di moda e ricercato attualmente. Vediamo come dipingere le pareti del nostro soggiorno […]

L'articolo Colori Pareti Soggiorno 2019: Moderno o Classico dal Grigio al Tortora sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
Per scegliere i giusti colori per le pareti del soggiorno, bisogna innanzitutto capire le tendenze per il 2019: dai salotti classici a quelli moderni, passando dal colore grigio (che è un must del 2019) al tortora; ovvero uno dei colori neutri più di moda e ricercato attualmente. Vediamo come dipingere le pareti del nostro soggiorno in modo che non ci annoino e con i giusti colori di tendenza del 2019.

Ogni stanza della nostra casa ha una sua funzione, una sua personalità, ma una in particolare rappresenta un po’ il nostro biglietto da visita: il soggiorno. Il soggiorno è senza dubbio una delle stanze più vissute, quella dove generalmente si accolgono gli ospiti, quella dove trascorriamo gran parte della giornata, dove ci rilassiamo davanti alla tv o dove ci immergiamo nella lettura di un libro. Il soggiorno è la stanza dove la famiglia si ritrova, è la stanza di tutti i componenti e deve quindi essere funzionale ed armoniosa. Abbiamo visto come si può arredare il soggiorno in modo ottimale, ora vediamo quelli che sono i colori più adatti per questa stanza, in particolare vi daremo suggerimenti su come scegliere il colore delle pareti del soggiorno.

Scegliere i colori per le pareti del soggiorno è molto importante. In primis occorre considerare il colore del pavimento, il mobilio, lo stile dell’arredo del vostro salotto e l’illuminazione che riceve la stanza. Le soluzioni disponibili sono davvero tante e vanno prese in considerazione a seconda vari fattori che vedremo di seguito.

Colori Pareti Soggiorno: Tendenze 2019

È risaputo che ogni colore riesce a trasmettere emozioni diverse: alcuni possono avere un effetto rilassante, altri dare la sensazione più forte (vedi l’articolo dei colori del buon vivere). La cosa importante per il soggiorno è scegliere tonalità che lo rendano quanto più accogliente possibile. Abbiamo deciso di analizzare alcuni dei colori più usati e più in voga attualmente per le pareti soggiorno al fine di aiutarvi a capire quale può essere per voi la scelta migliore. I colori che attualmente fanno tendenza e sono particolarmente ricercati nel mondo del design sono:

  • bianco
  • grigio
  • tortora
  • verde
  • rosa
  • color carta da zucchero

1. Colore bianco pareti soggiorno: Moderno o Classico

Il bianco è sicuramente il colore più apprezzato per il soggiorno ma anche per altre stanze della casa. Si tratta di una tonalità molto chiara, in diversi toni, che rende la stanza più grande e luminosa ma, essendo uno dei colori più usati, si può correre il rischio di essere scontati. Per questo è importante anche la tecnica di applicazione del colore: si può, ad esempio, optare per un’applicazione di stucco veneziano bianco per conferire alle pareti, e a tutto l’ambiente, un aspetto molto elegante.

È possibile accostarlo a colori più forti come rosso e arancio, o il ruggine, molto in voga, oppure, si possono usare degli accessori o complementi di arredo, preferendo, ad esempio:

  • mobilio con toni neutri o in legno chiaro
  • tende con tonalità dai colori brillanti o con fantasia
  • cuscini, pouf e cornici che risaltano.

Si possono anche usare tonalità come il tortora, il grigio, l’avorio e il beige per uno stile elegante, sobrio, di  classe e che non passa mai di moda!

 

2. Colore grigio pareti di soggiorno moderno e industrial

Il grigio è largamente impiegato per il soggiorno poiché si adatta facilmente con vari stili tra cui quello minimal, moderno e industriale, parliamo di un colore elegante in grado di fare la differenza nell’arredamento del soggiorno. In questo caso bisogna scegliere colori come il beige e l’avorio per il pavimento e completi di arredo bianchi che danno luminosità; uno degli abbinamenti più usati è proprio il bianco e il grigio perché esalta gli elementi nella stanza e allo stesso tempo dona eleganza e rende tutto più chic, ma anche l’accostamento col nero risulta essere molto raffinato.

 

3. Color tortora per pareti di soggiorni classici e moderni

Se siete alla ricerca di un colore sobrio ed elegante per il vostro soggiorno, il tortora è una delle scelte migliori perché può essere abbinato con qualsiasi tonalità senza mai sfigurare. Può essere usato per stanze in stile classico o moderno, i mobili classici devono essere marrone o beige, quelli moderni bianchi o neri, bisogna prestare attenzione alla scelta del pavimento, preferire il bianco, anche nel caso si scelta un parquet. Essendo tantissimi i possibili abbinamenti con il colore tortora consigliamo di chiedere un parere a degli esperti di interior design che sapranno indicarvi le combinazioni migliori a seconda dello stile prescelto.

 

4. Colore verde per pareti di soggiorni moderni e in legno

Il verde è uno dei quei colori che più degli altri trasmettono tranquillità e che possono definirsi a metà strada tra colori caldi e freddi, per le pareti preferire una tonalità più tenue creando un contrasto con battiscopa bianchi. Un colore fresco ed arioso che può essere scelto in una delle sue tante tonalità. Per illuminare la stanza scegliete tende moderne bianche o classiche, mentre per i complementi di arredo optate per temi floreali con foglie dai colori tenui e i mobili in legno con effetto naturale.

 

5. Colore rosa per pareti soggiorno classico, vintage o moderno

In netto contrasto con le tendenze colori pareti degli anni precedenti, che si basavano per lo più sui toni pastello, per il 2019 si prospetta l’arrivo in scena di una cromia per nulla convenzionale che si ama o che si odia: un rosa vivido e potente, una cromia perfetta per  ambienti di casa spenti e quindi bisognosi di una sferzata di energia, ideale  abbinata con materiali chiari e naturali come legno e pietra, e con arredi sobri e moderni e soprattutto con lo stile vintage. Scegliete lo stile del vostro soggiorno e poi lasciatevi ispirare dal colore che meglio vi si abbina, senza mai perdere di vista quelle che sono le regole base.

6. Colore Carta da Zucchero pareti soggiorno moderno o classico

Il colore carta da zucchero per le pareti di un soggiorno classico o moderno è sicuramente una scelta di tendenza. Si tratta di un colore pastello, neutro dai toni antichi ma non per questo ideale per i soggiorni moderni. In effetti questa colorazione è facilmente accostabile ad altri colori, anche forti o accesi, ed è una tonalità che non stanca a lungo andare. Nonostante richiami ai confetti, allo stile chic, elegante e “principesco”, è spesso utilizzato per le camere dei bambini ma può rappresentare una scelta funzionale anche per il soggiorno di una casa in stile classico o moderno. Per lo stile vintage, invece, il colore carta da zucchero è l’ideale e può rendere l’ambiente davvero iconico e di gran classe! Di seguito un esempio del colore carta da zucchero per le pareti di un soggiorno:

Colore pareti soggiorno

Valutazione dell’esposizione del soggiorno e dell’illuminazione

Come sempre l’illuminazione della stanza gioca un ruolo fondamentale poiché inciderà sull’effetto finale del colore scelto, per cui se il soggiorno è esposto a sud sarà illuminato dalla luce solare per varie ore, in questo caso bisogna preferire colori chiari che rendono ancora più grandi e ampi gli spazi, ma è possibile anche scegliere quelli scuri perché ci sarà abbastanza luce per non far sembrare tutto molto cupo. Se il soggiorno è esposto al nord la luce naturale sarà disponibile per poche ore motivo per il quale sono sconsigliati i colori scuri ed è meglio optare per il bianco.

L'articolo Colori Pareti Soggiorno 2019: Moderno o Classico dal Grigio al Tortora sembra essere il primo su TotalDesign.

]]>
https://www.totaldesign.it/colori-pareti-soggiorno/feed/ 0