Guida completa 3ds Max 2013 – Materiali e Mappe Mental Ray

Vediamo i materiali più utilizzati all’interno di Mental Ray con 3ds Max 2013. Per visualizzare questi materiali dovete prima attivare Mental Ray dalla finestra Render Setup, Pannello Common, Rollout Assign Renderer.

 

Aprite lo Slate Material Editor, nel Material/Map Browser potete vedere i gruppi +Materials, +Maps, +Autodesk Material Library.

shader 04

 

 

+Materials contiene a sua volta i materiali +Standard e +Mental Ray. Tra questi segnaliamo:

Arch & Design, i più utilizzati con cui è possibile ricreare praticamente qualsiasi tipo di effetto.

Car Paint, ottimi per simulare la carrozeria di automobili.

Subsurface Scattering, ottimi per simulare materiali traslucidi quali pelle, candele, ecc.

Matte/Shadow/Reflections, per foto inserimenti.

Ink ‘n Paint, per simulare disegni a matita.

Multi Sub-Object, per assegnare materiali diversi alle facce di un oggetto

shader 02

 

+Maps contiene le mappe +Standard e +Mental Ray

Le più utilizzate sono le mappe Bitmap, ovvero texture in formato .jpg, .png, .tiff, .psd (PhotoShop), hdr.

Le altre sono per lo più mappe procedurali, generate da algoritmi matematici. Il consiglio è di provarle e variarne i parametri osservando il risultato a video.

shader 03

 

shader 05

 

+Autodesk Material Library contiene una raccolta di materiali già pronti per l’utilizzo quali ceramiche, calcestruzzo, tessuti, vetro, liquidi, metalli, specchi, plastica, pietra, legni ecc.

Questi materiali già pronti sono molto comodi da utilizzare ma hanno meno parametri di controllo rispetto agli Arch & Design.

Per visualizzare una preview ingrandita di questi materiali, clic DX su Autodesk Material Library, Display Group, Large Icon.

shader 01

 

 

I canali Diffuse, Reflection, Bump, Displacement, Cutout

Come potete osservare creando un materiale Arch & Design sono presenti diversi canali a cui collegare mappe Bitmap o Procedurali. In generale i canali più utilizzati sono:

Diffuse Color Map: è la foto a colori del materiale che vogliamo ricreare o una mappa procedurale.

Reflection Color Map: immagine in scala di grigi, che regola le riflessioni del materiale.

Bump Map: immagine in scala di grigi che crea un rilevo fittizio nel materiale.

Displacement Map: immagine in scala di grigi che crea un rilievo reale nel materiale.

Cutout Map: immagine in genere in bianco e nero che simula un ritaglio nel materiale.

shader 06

 

shader 07

 

 

Per visualizzare un’ immagine all’interno di 3ds Max e confrontarla col materiale e con le prove di render che state facendo cliccate Rendering, View Image File. In questo modo è anche possibile campionare un colore dalla foto stessa.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.