Revit 2013 Guida completa tutorial 1

Questa guida su Revit 2013 può essere seguita anche nelle versioni successive come ad esempio l’ultima uscita, Revit 2015. Sarà incentrata sulla modellazione di una casa plurifamiliare, un esempio concreto perchè è nella progettazione reale che si incontrano e risolvono i problemi. Molte guide di centinaia e centinaia di pagine perdono tempo a fare esercizi come traccia una linea, traccia un muro, fai un pentagono e non si concentrano sulle questioni più importanti.

Affrontare un caso reale dall’inizio fino alla stampa delle tavole definitive è il metodo migliore e più facile da memorizzare ed apprendere. Partiremo quindi da zero per arrivare ad avere piante, prospetti, sezioni, particolari costruttivi, 3D esplosi, rendering, abachi, computi, varianti e fasi.

Prima di iniziare con la modellazione vera e propria del nostro edificio facciamo alcune premesse necessarie per seguire poi le lezioni successive.

Revit è un software BIM (Building Information Modeling), il che vuol dire che quando costruite in Revit state costruendo un modello virtuale dell’edificio che contiene informazioni.

La differenza con altri softwae  3D è abissale! In 3ds Max, Cinema 4D, Rhinoceros, SketchUp quando modellate un cubo voi avete in mente che quel cubo rappresenta un muro. In Revit quando costruite un muro, quello è un muro virtuale con all’interno informazioni sulla stratigrafia(intonaco, isolante, guaina, struttura ecc), materiali, quantità, costi, proprietà termiche e strutturali ecc.

Molti pensano che Revit sia un software di modellazione 3D ma è molto di più. E non è solo il fatto di estrarre in automatico e in maniera sempre aggiornata prospetti e sezioni. Un modello BIM è un contenitore di informazioni e tutte queste informazioni sono collegate tra di loro. Quindi possiamo modificare da qualsiasi vista, anche dalle tabelle, qualsiasi cosa.

In Revit esistono tre tipologie di FAMIGLIE, di sistema, caricabili e locali.

 

FAMIGLIE DI SISTEMA

Le famiglie di sistema comprendo tutti gli oggetti che sono appunto interni al software. La modifica avviene attraverso dei parametri. Ad esempio i muri, i pavimenti, i tetti, le scale sono famiglie di sistema.

 

FAMIGLIE CARICABILI

Le famiglie caricabili comprendono tutti gli oggetti che si caricano dall’esterno. Quindi ad esempio arredi, porte, finestre, profili. Revit ha un ambiente di progetto specifico per modellare le famiglie caricabili e poterle poi utilizzare all’interno del progetto. Alle famiglie caricabili è possibile assegnare vari parametri a scelta.

 

 FAMIGLIE LOCALI

Le famiglie locali permettono di modellare oggetti direttamente all’interno del progetto. Si utilizzano raramente, ad esempio per arredi su misura.

 

 

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.