Stufe a pellet

Il pellet deriva dalla lavorazione degli scarti di legname e non vengono dunque abbattuti alberi per la sua produzione. Il funzionamento è molto semplice: il pellet brucia all’interno della caldaia, creando calore. Questo calore viene poi diffuso attraverso modi diversi nell’ambiente domestico. Alcune tipologie sono in grado di riscaldare anche l’acqua dei termosifoni, permettendo un riscaldamento generale della casa, anche dell’acqua sanitaria (è molto costoso). Le stufe a pellet sono simili alle classiche stufe a legna ma con la differenza che inquinano molto meno e il pellet consente di risparmiare rispetto ai sistemi tradizionali. L’acquisto di stufe e caldaie può essere fatto ottenendo la detrazione del 50%, oltre al conto termico che è un incentivo variabile in base alla zona climatica ed alla potenza installata, che però viene erogato solo se si sostituiscono apparecchi già installati: stufe a legna o vecchie stufe a pellet e, per le caldaie, caldaie a biomassa o a gasolio.      Le tipologie di pellet sono due:
1-ad Aria

2-ad Acqua (o idro)

Scegliere la tipologia di stufa a pellet ad aria per riscaldare un ambiente significa sfruttare un combustibile pulito e rinnovabile per produrre un calore immediato che viene distribuito in tutti i locali attraverso un getto di aria calda: un sistema di canalizzazione costituito da tubi e bocchettoni installati in ogni ambiente della casa permette di ottenere un riscaldamento immediato e veloce, ovvero nello stesso momento in cui avviene la combustione. I prodotti ad aria permettono, di diffondere in tutta la casa un calore confortevole in più ambienti ed è la scelta ideale nel caso di un piccolo appartamento; le stufe ad acqua, invece, consentono la produzione di acqua calda per i radiatori e l’uso sanitario. Le stufe ad aria sono più veloci nel riscaldare gli ambienti mentre quelle ad acqua possono essere abbinate per esempio al solare termico, riducendo così ulteriormente i consumi.

Arch. Maria Giulia Petrai

 

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.