Caminetti elettrici

Caminetti elettrici, cosa bisogna sapere e quali sono i vantaggi

Il desiderio di avere un caminetto in casa è comune a tante persone, tuttavia molti pensano di dovervi rinunciare per i motivi più vari: mancanza di spazio, impossibilità di predisporre una canna fumaria, difficoltà nello stoccaggio e gestione del combustibile, manutenzione necessaria troppo elevata.

C’è un’alternativa a tutto questo, una soluzione che consente di godersi il tepore di un caminetto in casa senza fare interventi complicati: il caminetto elettrico!

In questo articolo spieghiamo tutte le caratteristiche e i vantaggi di questi prodotti, grazie ai consigli degli esperti in caminetti elettrici British Fires.

Come funziona un caminetto elettrico?

Il caminetto elettrico per funzionare ha bisogno soltanto di una presa di corrente, simula il fuoco tramite l’illuminazione LED e grazie ad uno speciale meccanismo interno  crea l’effetto fiamma. Si ha la sensazione di trovarsi di fronte a un camino tradizionale acceso grazie al movimento della fiamma, assolutamente realistico, e al calore generato da due resistenze che consentono di riscaldare agevolmente un ambiente come un salotto o una camera abbastanza grande (20-25 mq).

Non è necessaria nessuna canna fumaria e quindi si elimina il problema della fuliggine e della cenere. L’effetto decorativo è garantito, la sicurezza è massima e la comodità elevata. Avere un caminetto elettrico in casa è una scelta lungimirante e consigliata a chi ritiene ugualmente importanti l’aspetto estetico e la funzionalità di un elemento d’arredo.

Dove mettere il caminetto elettrico?

Uno degli aspetti positivi dei caminetti elettrici consiste nel poter risolvere facilmente le esigenze di arredo, poiché possono essere installati teoricamente in qualunque punto della casa. Ne esistono moltissimi modelli da quelli con inserti elettrici a LED, a quelli ad acqua oppure appesi a parete.

La collocazione del caminetto elettrico non è un problema, basta una presa di corrente per dare inizio alla magia ed a notare la differenza che fa avere un camino moderno in casa!

I camini elettrici riscaldano davvero?

C’è chi pensa che solo il camino tradizionale possa riscaldare davvero e che non ci sia nulla che si possa paragonare per intensità e calore al fuoco generato dalla legna.

Eppure la tecnologia ci fornisce risultati sorprendenti: i caminetti elettrici sono dei termoconvettori, le resistenze elettriche sono attraversate dall’aria spinta da uno o più ventilatori diffondendo il calore nell’ambiente.

In genere un camino elettrico non è la fonte di riscaldamento principale della casa, ma integra il sistema di riscaldamento già esistente, inoltre è adeguato alle dimensioni di un salotto, un’area living o un’altra stanza dove si ricevono ospiti e può scaldare in brevissimo tempo questi spazi.

La potenza oscilla fra i 900 e i 2000 Watt a seconda del modello di camino, sufficienti ad avere quella piacevole sensazione di tepore quando si sta in casa, magari seduti sul divano sorseggiando un tè.

Perché il camino elettrico è ecologico

C’è un altro aspetto che non è affatto secondario nella scelta di un camino elettrico, l’ecosostenibilità: non c’è alcun impatto sull’ambiente in termini di rifiuti, non sono necessari interventi di muratura o complessi lavori di ristrutturazione in casa, non c’è una manutenzione regolare da osservare né operazioni di pulizia lunghe e noiose.

In altre parole, scegliere un camino elettrico è la risposta all’esigenza di chi vive in un condominio e finora ha dovuto rinunciare al piacere di avere un focolare in casa.

Inoltre, esistono modelli come gli Ultra HD di British Fires che restituiscono un effetto fiamma ancora più realistico, merito della legna in fibraceramica, del letto di braci e cenere, del vetro con tecnologia Schott Conturan® Magic (progettato per diminuire la riflessione ottica del 90%, sembrando così invisibile) e delle luci LED che generano l’immagine della fiamma per oltre 50.000 ore di funzionamento.

Chi lo desidera può anche avere il camino elettrico senza diffusione del calore, attivando solo l’effetto fiamma e regalandosi, così, un ambiente intimo, accogliente, esclusivo, unico, anche quando fuori l’inverno è finito. Il benessere della persona va di pari passo con quello dell’ambiente, per questo l’acquisto di un camino eco-friendly è una decisione consapevole che comporta risparmio di risorse, maggiore attenzione al comfort ed una nuova visione del design d’interni, concepito per migliorare la nostra vita quotidiana.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.