18353-air-conditioner (1)

Climatizzatori: quanto si risparmia utilizzando dispositivi efficienti?

I climatizzatori sono ormai dei dispositivi indispensabili, in casa proprio come in ufficio e in qualsiasi altro ambiente indoor: le estati, in Italia, stanno divenendo sempre più calde, dunque è davvero improbabile immaginare un immobile che sappia garantire il dovuto comfort senza un condizionamento delle temperature.

Come noto, non tutti i climatizzatori sono efficienti allo stesso modo: i consumi possono variare in maniera importante da modello a modello e, ovviamente, è preferibile scegliere dei dispositivi ben performanti ed è possibile farlo anche online servendosi di e-commerce specializzati come bytecno.it.

Come si può conoscere il livello di efficienza energetica di un climatizzatore

L’efficienza di un climatizzatore può essere conosciuta in modo del tutto oggettivo: per tutti gli elettrodomestici, climatizzatori inclusi, vige infatti l’obbligo di mettere a disposizione del cliente un’apposita etichetta, l’etichetta energetica, in cui si riassumono in maniera facilmente comprensibile tutte le peculiarità tecniche del modello.

Il parametro di riferimento è la cosiddetta classe energetica del climatizzatore; tali classi sono 7, ovvero A+++, ovvero la più performante in assoluto, A++, A+, A, B, C e D.

Riuscire a ridurre i consumi energetici è molto importante anche in un’ottica di ecosostenibilità, tuttavia è innegabile che l’aspetto che più interessa al consumatore medio è quanto si possa risparmiare, in termini economici, scegliendo un climatizzatore efficiente.

A fornire, da questo punto di vista, un quadro estremamente preciso ed interessante è Agenzia Nazionale Efficienza Energetica, dipartimento di ENEA, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile.

Quanto si risparmia con dei climatizzatori efficienti: i dati per 350 ore di utilizzo

In un recente report pubblicato sul relativo sito Internet ufficiale, in cui si presentano le peculiarità delle ultime versioni delle etichette energetiche delle diverse tipologie di elettrodomestici, Agenzia Nazionale Efficienza Energetica ha quantificato il risparmio che ci si può assicurare utilizzando dei climatizzatori performanti, indicando, in termini economici, i consumi di energia elettrica dei climatizzatori appartenenti alle varie classi energetiche.

Considerando, come riferimento, 350 ore di utilizzo, utilizzando un climatizzatore di classe A+++ il costo per un simile utilizzo risulta essere inferiore o uguale a 41 euro, nella classe A++ si è tra i 41 ed i 46 euro, mentre nella classe A+ tra i 54 ed i 46 euro.

Consumi più alti si registrano nelle classi inferiori: con un climatizzatore di classe A il consumo si colloca tra i 64 ed i 54 euro, nella classe B si è tra i 69 ed i 64 euro, nella classe C tra i 79 ed i 69 euro, mentre nella classe D tra i 92 ed i 79 euro.

Si tratta, è evidente, di differenze importanti, davvero emblematico è il confronto tra i consumi dei climatizzatori della classe più elevata con quelli della classe meno performante: quest’ultimi, infatti, implicano dei costi più che doppi.

L’acquisto di climatizzatori efficienti è un vero e proprio investimento

Sulla base di questo, dunque, è evidente che acquistare dei climatizzatori di classe energetica alta sia un vero investimento: è di gran lunga preferibile spendere di più per assicurarsi un climatizzatore che possa assicurare performance notevoli piuttosto che risparmiare nell’acquisto iniziale e ritrovarsi poi a dover sborsare, in maniera continuativa, delle cifre molto elevate per il pagamento delle utenze energetiche.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.