fioriera-Shabby-Chic

Come arredare il balcone in stile Shabby Chic

Avere a disposizione un balcone di dimensioni medie o grandi è una fortuna immensa! Chi ama l’arredamento lo sa bene: prendersi cura di questo spazio può rivelarsi a dir poco speciale. Quando si decide di iniziare, sono numerosi gli stili a cui fare riferimento. Tra questi, rientra indubbiamente lo Shabby Chic. Se ti stai chiedendo come gestirlo al meglio per il tuo balcone, nelle prossime righe di questo articolo puoi trovare alcune dritte utili.

Finta trascuratezza

Una peculiarità inconfondibile degli ambienti Shabby è la finta trascuratezza. Nel momento in cui la si chiama in causa, si parla quindi dell’importanza di non avere paura di dare spazio alla creatività. Ciò può voler dire accostare fioriere in ferro a elementi realizzati con i pallet riciclati. Ovviamente in tutto questo non bisogna mai dimenticare di rimanere nelle linee guida generali dello stile, il che implica il focus su materiali come il legno e il metallo e su cromie soft, quasi pastello.

Viva il fai da te

Quando si parla di consigli per arredare il balcone secondo lo stile a cui stiamo dedicando questo articolo, un doveroso cenno, come sopra ricordato, deve essere dedicato al fai da te e al riciclo. Basta poco per creare meraviglie! Giusto per fare un esempio, ricordiamo la possibilità di realizzare, a partire dalla vecchia scala a pioli in legno, un meraviglioso porta vasi a costo zero.

Come illuminare

Quali sono le dritte migliori per illuminare un balcone arredato in stile Shabby Chic? Quando si apre questo capitolo, sono soprattutto due le alleate perfette: le lanterne e le lampade con elementi in ferro e paralumi di color pastello. Per completare l’insieme a livello estetico, nessuno vieta di collocare, sempre nell’ottica della sopra citata finta trascuratezza, qualche filo luminoso attorno alla ringhiera (lo si può appoggiare sulla spalliera dell’eventuale divano).

Focus sui colori

Nelle righe precedenti abbiamo fatto un veloce cenno ai colori più adatti a un balcone Shabby Chic. Il tema è importante e merita un approfondimento. Come già detto, il consiglio è quello di orientarsi verso cromie pastello. Attenzione, però: nessuno vieta di “rompere” questa continuità cromatica, sempre in maniera studiata. Una buona idea al proposito prevede il fatto di inserire un elemento rosa sgargiante.

Viva gli accessori

Arredare in maniera sapiente un balcone secondo l’amatissimo stile arrivato fino a noi dalle case delle campagne inglesi – forse non tutti sanno che ci sono anche delle influenze estetiche che arrivano dall’arte figurativa svedese – significa prendere in considerazione anche gli accessori.

Quali sono i must have? Senza dubbio gli elementi in latta, per esempio i barattoli (che possono essere utilizzati come fioriere sostenibili). Da non dimenticare sono anche le brocche in ceramica, anch’esse super versatili e utilizzabili sia per servire acqua o vino in tavola, sia per contenere fiori.

Quali fiori scegliere?

Non c’è balcone capace di stupire senza fiori! Quali scegliere in questo caso? Senza dubbio la lavanda. Tra le altre alternative da prendere in considerazione, troviamo senza dubbio le ortensie. Quando le si nomina, si chiamano in causa delle preziose alleate dell’estetica degli spazi outdoor. Grazie alle loro linee inconfondibili, sono perfette per creare delle macchie di colore, meglio se pastello. Le si può posizionare in una brocca sul tavolino che si utilizza per fare colazione all’aperto, ma anche, semplicemente, mettere nei vasi appesi alla ringhiera o alla già citata scala a pioli.

Un altro fiore che si presta benissimo all’estetica stilistica su cui ci stiamo soffermando è la rosa. Si possono scegliere dei mazzi oppure orientarsi verso il fiore singolo, meraviglioso nella sua potenza visiva ed evocativa. Da non trascurare è anche la possibilità di collocare qualche vaso di camelia. Quello che conta è abbondare! Il balcone diventerà così un perfetto angolo di relax mentale e appagamento visivo.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.