Corso di introduzione a Rhinoceros

Iniziamo una serie di video tutorial su Rhinoceros, uno dei software di modellazione NURBS più utilizzati nel design (industriale, orafo, navale, automotive, aeronautico) e anche in architettura. Tra i motivi che hanno reso Rhino un software molto apprezzato ed utilizzato da professionisti in tutto il mondo ci sono sicuramente la semplicità di utilizzo e il basso costo della licenza rispetto a prodotti concorrenti.

Questo video corso di introduzione al software si rivolge agli utilizzatori in ambito architettonico. Per questo motivo i comandi utilizzati in ambito industrial design e prototipazione non saranno trattati.

In questa prima video lezione introduciamo l’interfaccia del programma e i classici comandi per muoversi all’interno del programma, ovvero orbita, pan, zoom.

 

Nel secondo video tutorial vediamo le funzioni snap, osnap, ortho e i comandi sposta, ruota, scala, copia, specchia. Introduciamo anche le curve per punti di controllo e la manipolazione degli stessi.

 

 

Nel terzo video tutorial su Rhinoceros vediamo la costruzioni di semplici figure geometriche piane quali cerchio, ellisse , arco, rettangolo, poligono. E’ importante comprendere bene la creazione di figure semplici, dalle quali è possibile poi generare ogni tipo di modello tridimensionale complesso.

 

 

Nel quarto video tutorial vediamo alcune funzioni base, molto simili a quelle presenti in AutoCAD. Estendi, raccordo, smusso, offset e specchia.

 

 

Iniziamo finalmente a vedere gli strumenti per la modellazione tridimensionale. Gli strumenti che andremo a presentare nel video tutorial sono rivoluzione, rivoluzione su un binario, loft, sweep a un binario, sweep a due binari, estrudi e chiudi fori piani. Si tratta di comandi per la creazione di superfici, vero cuore e punto di forza di Rhinoceros.

 

 

In questa lezione su Rhinoceros vediamo le unioni e le differenze booleane. Si tratta di operazioni matematiche tra solidi, molto utili per unire, intersecare o sottrarre più volumi tra di loro. Vediamo anche come funzionano i livelli e i gruppi nei livelli. Molto spesso mi capita di vedere file con centinaia di livelli mal organizzati. Capire invece come funzionano i livelli, rinominarli, organizzarli in gruppi e colori è fondamentale per la gestione ottimale di scene complesse.

 

 

Vediamo i comandi nascondi, i tipi di selezione, proietta su superficie, unisci, esplodi e la creazione di un testo.

 

 

Colloca bitmap e quote. Il comando colloca bitmap consente di utilizzare immagini di riferimento (blueprint) per la modellazione. Si tratta di un principio fondamentale della modellazione, utilizzato in moltissimi altri software quali 3ds Max, Maya, Cinema4D ecc.

 

 

Importare da AutoCAD e messa in tavola, tronca. La messa in tavola 2D e la creazione di spaccati assonometrici sono funzioni quasi esclusive di Rhinoceros.

 

 

Creare viste e telecamere.

Pin It
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.