Festa di compleanno

Come decorare la casa per un compleanno per bambini

I bambini sono esigenti, si sa, e quando si tratta del proprio compleanno l’entusiasmo è tale che deluderli non può essere una scelta. Organizzare una festa di compleanno per i bambini non è difficile, alla fine, ma se si vogliono rendere le cose indimenticabili allora di lavoro ce n’è molto.

Bisogna pensare innanzitutto agli inviti e al menù. Per quest’ultimo punto è facile trovare qualche ricetta interessante online, anche dai colori e le forme divertenti, come ad esempio le cake pops presenti su https://www.subito.news/cucina/: dolcetti di cioccolato a forma di lecca lecca.

Dopo aver pensato a chi invitare, come fare gli inviti e cosa proporre da mangiare, è il momento di passare alle decorazioni di casa.

La scelta del tema

Il modo migliore per riuscire a decorare la casa e la tavola è trovare un tema, in modo da poter utilizzare gli stessi colori o le stesse fantasie, rendere tutto così coerente e più omogeneo.

Si può scegliere di puntare su un singolo colore, magari quello preferito dal bambino, ma è consigliabile evitare il monocolore: meglio sceglierne due, così da dare qualcosa con cui fare contrasto e dare un po’ di tridimensionalità.

Con un blu o un azzurro, ad esempio, è perfetto il bianco, mentre con un rosa è possibile abbinare un giallo, così da mantenere la tonalità calda e aggiungere un pizzico di fanciullezza.

In alternativa al colore, è possibile scegliere un tema fantasioso: l’animaletto preferito dal bambino, o un personaggio dei cartoni animati.

I palloncini

A una festa che si rispetti non possono mancare i palloncini, del colore o del tema scelto.

Sicuramente lasciarne qualcuno sparso per la stanza non solo è di ottima decorazione, ma sarà anche una bella fonte di intrattenimento per i bambini, che si divertiranno a passarselo o lanciarlo da qualche parte (evitando il rischio di fare qualche danno in casa).

Ma per una stanza degna di una festa indimenticabile, alcuni di quei palloncini andrebbero usati per decorare. Legandoli tra loro con uno spago è possibile ricreare delle forme, oppure fissarli a mobili e soffitto.

Cercate solo di non esagerare per non ottenere un effetto pacchiano, e concentrate la maggior parte delle decorazioni intorno all’area destinata al festeggiato.

I festoni e coriandoli

Come per i palloncini, anche i festoni non devono assolutamente mancare nelle decorazioni della festa di compleanno, e sono anche semplici da utilizzare.

Possono essere legati al soffitto, ricordandosi sempre di concentrare l’attenzione alla zona destinata al festeggiato, ma qualcuno può essere usato anche nel resto della stanza.

Sopra le finestra, ad esempio, a disegnarne l’arco superiore, o si possono far penzolare dal soffitto o vicino alle tende quelli che si srotolano o che scendono per lungo.

I coriandoli, infine, in mano ai bambini possono essere una vera minaccia alla pulizia di casa ed è meglio concederglieli solo dopo la torta, per riuscire a salvare almeno le cose da mangiare, ma intanto è possibile usarli per decorare un po’ la tavola.

Una spolverata di coriandoli tra i piatti, e la tavola sarà estremamente più colorata e divertente.

Conclusioni

Le feste di compleanno sono eventi speciali per i bambini ed è bello riuscire ad accontentarli.

Dopo aver pensato a menù e inviti, è il momento di pensare alle decorazioni di casa: bastano pochi suggerimenti, in verità, e un po’ di fantasia per riuscire a rendere la propria sala da pranzo un vero paradiso per bambini.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.