normativa architettura

Esame di Stato per Architetti, sezione A – la Normativa di riferimento

Normativa di riferimento: come usarla nella prova grafica

La normativa di riferimento è uno dei requisiti fondamentali da inserire all’interno della prova grafica. Il tema di progettazione è forse quello più comune e più scelto dai candidati. E’ un tema che spesso può lasciare più spazio alla fantasia del progettista rispetto ad un tema urbanistico o di riuso-recupero. Lo svolgimento è analogo a quello urbanistico, solo che qui ci sono meno calcoli, però la progettazione richiede un disegno più specifico. Innanzitutto, anche qui, dovrete scrivere sulla tavola la normativa di riferimento.

Cominciamo elencando le principali leggi da seguire:

D.M. 5Luglio 1975

Altezze

altezza minima locali di abitazione = 2,70m

altezza minima bagni – corridoi – ripostigli =  2,40m

Dimensioni

Cucina abitabile ≥8mq

Cucina non abitabile <8mq

Soggiorno ≥14mq

Camera Matrimoniale ≥14mq

Camera Singola ≥9mq

Bagno ≥4mq

Stanza Pluriuso ≥9mq

Rapporto Aeroilluminante

I locali di abitazione devono avere la Superficie Finestrata >1/8 della Superficie Calpestabile

D.M. 1444/1968 STANDARD URBANISTICI E RESIDENZIALI

URBANISTICI—> (18+7)mq per ogni abitante, 18mq per attrezzature (verde pubblico, parcheggi, istruzione e servizi), 7 m per la viabilità

RESIDENZIALI—> 100mc per ogni abitante (80mc per le residenze e 20mc per i servizi della residenza). Ossia 30mq per ogni abitante (25mq per le residenze e 5mq per i servizi della residenza). Ricordate che 25mq x 3,20m= 80mc e che 5mq x 4,00m= 20mc (3,20m e 4,00 sono altezze virtuali da usare esclusivamente nei calcoli, 3,20m per le residenze e 4,00m per i servizi delle residenze).

D.M. 1444/1968 DISTANZA TRA I FABBRICATI

Quando due edifici finestrati si fronteggiano, la distanza tra loro deve essere di almeno 10m.

D.lgs 285/’92 NUOVO CODICE DELLA STRADA

Consideriamo L la larghezza della strada e D la distanza dell’edificio dalla strada.

se L>15m    D = 10m

se 7m<L<15m    D = 7,5m

se L<7m   D = 5m

L.13/’89, dpr 503/’96 NORME SUPERAMENTO BARRIERE ARCHITETTONICHE

1 posto auto disabile (3,5m x 5,00m) ogni 50 posti auto standard (2,5m x 5,00m)

Percorsi esterni larghi 1,50 m per permettere il passaggio di due carrozzine.

Rampe pendenza massima 8%

Accessibilità per le parti comuni

Visitabilità e Adattabilità per le singole unità immobiliari

L.122/’89 LEGGE TOGNOLI, PARCHEGGI

1mq di parcheggio ogni 10mc di costruito

 

Arch. Maria Giulia Petrai

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.