esame architetto materiale

Esame di Stato per Architetti, sezione A – Il materiale che vi occorre per svolgere le prove

Esame di Stato: il materiale per il superamento delle varie prove

Vediamo cosa serve per affrontare le varie prove dell’Esame di Stato.

Prova Grafica

La Commissione vi fornirà la carta, bianca o lucida, potrete chiederla quanta ne volete; ogni foglio chiesto verrà timbrato e su di esso vi ricordiamo di non scrivere il vostro nome e cognome, pena l’esclusione dalla prova. Il materiale che vi occorrerà è tutto il materiale da disegno che avete usato negli anni universitari. Fare a casa delle prove è utile anche per capire quale è il metodo di disegno che più si adatta a voi. Vi ricordiamo che avete 8 ore di tempo e colorare i disegni non è fondamentale, anche se arricchisce la tavola. Allora il giorno dell’esame portate con voi: calcolatrice non programmabile, manuale dell’architetto (controllare sul sito web della propria Facoltà se è ammesso), matite e gomma, micropigmenti 0,05/0,1/0,2, pennarelli pantone, tombow o faber castell per colorare, squadre e riga, panno per pulire squadre e riga.

Prima Prova Scritta (stesso giorno della prova grafica)

Cercate di ritagliarvi circa 40 o 50 minuti delle 8 ore per scrivere la relazione. E’ valutata a parte, dunque non sottovalutatela. La commissione vi fornirà fogli protocollo.

Seconda Prova Scritta

anche per il tema la commissione vi fornirà fogli protocollo.

 

N.B. I pennarelli pantone, tombow o faber castell sono a punta grossa, dunque consentono di colorare velocemente. Usare invece le matite significherebbe perdere molto più tempo.

 

Arch. Maria Giulia Petrai

 

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.