foto-urbanistica

Esame di Stato per Architetti, sezione A – Esempio di Calcolo per Tema Urbanistico (parte 1)

Esame di Stato: esempio di Calcolo per tema Urbanistico

Tipologia: tema urbanistico

DATI:

DT=1,5 mc/mq

At=100000 mq

 

RICHIESTA DEL TEMA:

Data questa porzione di terreno, calcolare le residenze che è possibile edificare.

(Il testo d’esame non sarà così semplice, questo è soltanto un esercizio iniziale per cominciare a capire come svolgere i calcoli per un tema urbanistico)

 

SVOLGIMENTO:

VE= At x DT= 100000mq x 1,5 mc/mq= 150000mc  abbiamo trovato il Volume edificabile

n°abitanti= VE/100 mc/ab= 150000/100= 1500 abitanti

Ricordiamo che ogni abitante ha diritto a 80 mc per la residenza e 20 mc per i servizi della residenza (ad esempio i negozi posti al piano terra), per un totale di 100 mc per abitante.

 

Dobbiamo cedere ora l’area per le opere di urbanizzazione secondaria:

n°abitanti x 25mq/ab= 1500×25= 37500mq Abbiamo trovato l’area da cedere per le opere di urb. secondaria.

Ricordiamo che 25 mq/ab  per abitante si ottengono da:

18 mq/ab per attrezzature (9 mq/ab per verde pubblico – 4,5 mq/ab per l’istruzione – 2,5 mq/ab per parcheggi pubblici – 2mq7ab per servizi di vario genere)

+

7 mq/ab destinati alla viabilità

=

25 mq/abitante

 

Af= At – Area ceduta = 100000 – 37500 = 62500mq Abbiamo trovato l’Area Fondiaria, ossia l’area sulla quale andrete ad edificare costruendo le vostre residenze

 

VERIFICA:

Devo verificare che DF>>DT

DF= VE/Af = 150000/62500=2,4

Dunque 2,4>>1,5   (DT=1,5 era una dato dell’esercizio)

 

N.B. Per capire questo esercizio è necessario leggere l’articolo precedente dal titolo “Esame di Stato per Architetti, sezione A – La Prova Grafica, Standard Urbanistici e Residenziali”

Nel prossimo articolo continueremo questo esercizio per capire quali e quante residenze occorrono per garantire l’insediamento di 1500 abitanti.

 

Arch. Maria Giulia Petrai

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.