Fotografia, come instagram ha influenzato la moda

I social network hanno modificato le nostre vite. Da questa regola non è esente nemmeno Instagram, la piattaforma dedicata alla fotografia che è stata in grado di influenzare la moda, motivo per cui sempre più aziende ricorrono al social di Zuckerberg per sponsorizzare la loro attività e i loro capi.

Instagram? Un impressionante canale pubblicitario

Instagram, grazie ad un numero di utenti prossimo al mezzo miliardo di persone, è un canale pubblicitario dalle impressionanti potenzialità. Più della metà di tali utenti infatti, tende a seguire quelle che sono le aziende e i brand sponsorizzati sulla piattaforma, situazione maggiormente amplificata proprio nel mondo della moda.

Il motivo di tutto questo interesse, è dato dal fatto che su Instagram i brand hanno la possibilità di parlare direttamente al loro pubblico, creando delle interazioni e una community attiva verso quanto proposto. I marchi di moda quindi, utilizzano il social come strumento primario per mostrare alle persone il loro profilo ma soprattutto la loro personalità.

Instangram è quella piattaforma social che ha decretato l’ascesa della figura dell’Influencer, proprio per i motivi suddetti, perché essendo persone in grado di influenzarne altre, offrono appunto la possibilità alle aziende di comunicare con i loro followers, seppur indirettamente.

Foto, moda e Instagram: gli errori da non commettere

Come anticipato, i brand che decidono di collaborare con gli Influencer per promuovere i loro marchi di moda, sono sempre più numerosi. La maggior parte delle sponsorizzazioni avviene tramite le foto, strumento primario per cui Instagram è nato. Si deve però prestare attenzione a non commettere alcuni errori, che anziché aumentare l’engagement con la community, possono generare un disinteresse.

Il primo dei più comuni di questi errori, è dato dal pubblicare un numero troppo alto di post pubblicitari rispetto a quelli “normali”. Se il piano editoriale è infatti basato solamente sull’offerta, tralasciando l’aspetto importantissimo del fornire contenuti di valore e di interesse, gli utenti potrebbero progressivamente allontanarsi. Nel mondo della moda ci si deve muovere quindi progettando ogni singola azione in maniera preventiva.

In altre parole i followers devono essere “coccolati”, fatti sentire importanti, al centro dell’attenzione e protagonisti, coinvolti e non essere considerati come semplici spettatori a cui mostrare qualcosa. I social media nel corso di questi ultimi anni, proprio per i motivi spiegati, hanno rivoluzionato l’informazione. In passato nel mondo della moda ad esempio, si attendeva con ansia l’uscita dell’ultimo numero di Vogue, la famosa rivista. Oggi la situazione è mutata notevolmente, grazie alle Instagram Stories, perché chiunque può avere accesso a contenuti, magari anche dei dietro le quinte, prima impensabili.

Come le aziende di moda investono in Instagram

Aumentare i followers su Instagram, è da considerarsi oramai come un vero e proprio obiettivo aziendale. Più alto sarà il loro numero infatti, maggiori saranno le possibilità di vendita, date anche dal potere della condivisione e della viralità dei contenuti. Il pubblico non deve essere preso come dato numerico fine a sé stesso, quanto per le potenzialità di generare ulteriore pubblico. Per questo motivo, oltre agli ovvi canali ufficiali di sponsorizzazione a pagamento tramite la piattaforma social, sono entrate sul mercato delle agenzie di marketing che si occupano proprio dell’aumento like italiani a foto. Così facendo, tali agenzie offrono la possibilità ai brand di aumentare i propri followers e di riflesso imporsi maggiormente nel mondo della moda.

Ovviamente la selezione dei like è importantissima, perché deve provenire da persone reali, da seguaci che siano effettivamente in target, ovvero realmente interessati ai contenuti e ai prodotti offerti. Rivolgersi ad utenti che non hanno determinati interessi, in questo caso nel campo della moda, può risultare controproducente ed essere incluso negli errori da non commettere.

Non ci sono più dubbi su come Instangram abbia influenzato il settore della moda, appannaggio fino a pochi anni fa di pochi appassionati, reso accessibile oggi a chiunque ne mostri un interesse. I social come Instagram offrono l’enorme possibilità di costruirsi un’identità, di coinvolgere in maniera proattiva la community e di generare quindi nuovi profitti.

Pin It
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.