pexels-ekaterina-belinskaya-4700391

Lavatrici, ecco come orientarsi in fase di scelta

Dopo diversi anni la vostra lavatrice, a cui eravate anche particolarmente affezionati, vi ha abbandonato? È arrivato il momento, di conseguenza, di acquistarne un’altra, ma spesso e volentieri si rischia di non avere le idee ben chiare su quale modello possa fare al caso nostro.

Sul mercato possiamo trovare davvero un’ampia e variegata gamma di modelli, al punto tale che ci può essere un po’ di confusione prima della scelta. È importante mettere in evidenza anche come ci siano diverse alternative, ormai, da considerare oltre a quella di recarsi in negozio. Sul web, infatti, si sono diffuse numerose piattaforme che propongono lavatrici in offerta di notevole qualità. Tra queste troviamo senz’altro Tekworld.it, che mette a disposizione della clientela un numero impressionante di lavatrici che vengono proposte ad un prezzo eccezionale, spesso oggetto di ulteriori sconti e promozioni.

Meglio una lavatrice frontale o con carica dall’alto?

Ecco uno dei primi aspetti che bisogna analizzare in base alle proprie esigenze. Nel momento in cui si sceglie il nuovo modello di lavatrice, infatti, è necessario fare una valutazione approfondita sullo spazio che si ha a disposizione e dove si avrà intenzione di collocarla.

Perché è così importante sapere quanto spazio si può contare per inserirla in casa? Semplicemente perché tali misure consentono di indirizzarsi verso un modello con carica dall’alto oppure uno con carica frontale. In realtà, però, c’è anche un’altra tipologia particolarmente diffusa sul mercato, che è rappresentata dalle lavatrici slim con carica frontale.

Il quantitativo di giri

Un altro aspetto che va necessario compreso e valutato prima di acquistare una nuova lavatrice è senz’altro quello relativo al numero di giri. Cosa vuol dire? Si tratta di una caratteristica che è strettamente legata alla quantità di giri che caratterizza la centrifuga. Al giorno d’oggi, la moderna tecnologia offre la possibilità di sfruttare numerose soluzioni. In commercio, ad esempio, c’è la possibilità di trovare delle lavatrici che arrivano anche fino a 1600 giri. In realtà, però, i modelli che sono maggiormente venduti presentano un numero di giri che va da 1000 a 1200.

Chi pensa che puntare su lavatrici con un numero di giri maggiore equivale ad avere prestazioni di centrifuga migliori, non sempre ha ragione. Infatti, spesso e volentieri, delle velocità di centrifuga particolarmente elevata possono al contrario provocare una serie di inconvenienti da stress meccanico, andando a colpire nello specifico sia la durata che la resistenza della lavatrice. Tra gli altri aspetti che bisogna considerare in relazione alla centrifuga troviamo senz’altro il lavaggio e il risciacquo

Capienza e classe energetica

Importante prestare attenzione soprattutto alla capienza, un elemento che fa la differenza in fase di scelta. In quest’ultimo caso, è necessario tener conto anche del numero di persone che compongono il proprio nucleo familiare.

Quanto bucato bisogna lavare? I modelli di lavatrice che presentano una capienza che va da 7 a 8 chilogrammi sono, di solito, i più efficaci in termini di rapporto tra qualità e prezzo. Attenzione, infine, anche alla classe energetica, visto che le lavatrici di classe A+++ sono in grado di garantire un maggiore risparmio energetico.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.