Trasloco casa – Consigli utili

Traslocare tra un’abitazione all’altra o semplicemente sgomberare un fondo o un ufficio, non è semplice se siamo alle prime armi con questo tipo di operazione.

Ecco quindi che potrebbe risultare utile chiedere l’intervento di traslocatori professionisti, in modo da risparmiare tempo e sforzi inutili.

Trasloco – Preventivi e suggerimenti

Per essere sicuri di non imbattersi in preventivi onerosi e fuori dalle nostre possibilità e aspettative, è sempre bene richiederne più di uno. In questo caso, ad esempio, potrebbe tornarci utile Traslochi.it, un sito che nasce appositamente per questo e propone una ricca rete di traslocatori professionali e selezionati per dare il massimo del servizio all’utente.

Altri suggerimenti preziosi da seguire, per effettuare un trasloco degno di nota, sono:

  • Munirsi di scatole robuste (meglio se dotate di manici), facilmente richiudibili.
  • Quando ci ritroviamo a inscatolare vestiti che sappiamo essere destinati a cantine, garage o soffitte, meglio optare per scatole anti-muffa, in modo che il contenuto non venga danneggiato dall’umidità.
  • Riempire le scatole dividendo gli oggetti fragili da quelli più resistenti agli urti, in modo da non avere brutte sorprese quando si vanno a riaprire.
  • Nel caso in cui vengano create delle scatole per raccogliere oggetti fragili, utilizzare etichette e nastri per far presente che quel determinato contenitore necessita di essere trasportato con attenzione.
  • In linea generale, è sempre bene indicare sulla scatola il suo contenuto, in modo da essere rintracciato con facilità.
  • Se stiamo traslocando da una casa in affitto, dove i mobili che rimangono potrebbero “rapire” e nascondere oggetti, ricordiamoci di stilare una lista delle cose importanti, in modo da inscatolarle per prime, evitando che vengano dimenticate.
  • Nel momento in cui il traslocatore arriva, assicurarsi di aver aperto al massimo le porte di accesso all’ambiente da sgomberare, rimuovendo eventuali ingombri inutili limitrofi all’uscio.

Seguendo questi semplici consigli, organizzare il trasloco sarà facile e divertente.

Ovviamente è essenziale l’intervento di professionisti del settore per il trasporto degli oggetti.

Trasloco – Organizzazione preventiva

Nei mesi che precedono il trasloco, è bene cominciare a sbrigare qualche piccola commissione, in modo da non arrivare stressati al giorno in cui dobbiamo lasciare casa.

Circa tre mesi prima, è consigliabile redigere un elenco dei contratti da disdire e di eventuali pagamenti da saldare. Nel caso in cui è necessario, si dovrebbe procedere a comunicare i nuovi recapiti a chi ne necessita (banca, datore di lavoro, etc.).

Se si è in affitto, poco prima della partenza, sarebbe consigliato inviare una raccomandata al proprietario per provvedere al cambio e al saldo delle utenze.

Trasloco – Decluttering

L’organizzazione di un trasloco è l’occasione ideale per fare pulizia di oggetti inutilizzati, rotti o ingombranti.

Fare decluttering non solo permette di recuperare spazio utile nella nuova abitazione, ma consente anche di guadagnare qualche soldino, in quanto gli oggetti che si desidera eliminare possono essere venduti online o nei mercatini dell’usato.

Ecco quindi che abbiamo appena parlato di un’operazione apparentemente complessa, ma che se svolta con le giuste precauzioni e rivolgendosi a professionisti del settore, può risultare veloce e ricca di vantaggi.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.