appendiabiti

Appendiabiti: le nuove tendenza autunno/inverno 2021/2022

Gli appendiabiti sono più che dei semplici accessori domestici. Questo perché risultano veri complementi d’arredo capaci di definire lo stile di una stanza o di un intero ambiente domestico o commerciale. C’è una differenza sostanziale però tra appendiabiti e attaccapanni. Molto spesso infatti, vengono confusi, e in particolare i primi si sistemano a parete e i secondi hanno uno stelo portante e sono definiti a piantana. Entrambe le tipologie però, nascono per sostenere cappotti, borse, cappelli, quindi per evitare che tocchino terra e per tenerli in ordine e a portata di mano. Con questi presupposti, vediamo insieme quali sono le tendenze appendiabiti autunno/inverno 2021/2022.

Appendiabiti: cosa sono e cosa servono

Gli appendiabiti si utilizzano soprattutto negli ingressi e oggi possono diventare anche parte integrante dell’arredo e del mobile d’ingresso. Gli appendiabiti sono capaci di accogliere al meglio gli ospiti svelando anche in parte l’allure dell’intera dimora o del locale. In commercio sono disponibili supporti per capi-spalla e accessori che possiamo considerare veri e propri complementi d’arredo. Sul mercato c’è davvero l’imbarazzo della scelta e non mancano proposte all’avanguardia, iper moderne o dal mood minimale, ma non per questo non è possibile trovare anche modelli dal gusto retrò, etnico, industry o shabby.

Spesso sono anche i materiali a fare la differenza. In generale è sempre meglio optare per accessori realizzati in legno, metallo, acciaio o materiali plastici di alta qualità, resistenti, atossici e durevoli nel tempo. È anche possibile realizzare appendiabiti da parete personalizzati sfruttando semplici ganci appendiabiti, e magari disporli su un muro magari realizzando lettere o sagome di figure varie, greche e altro. Lo stesso discorso vale per gli attaccapanni: basterà utilizzare un supporto, magari in legno grezzo, e decorarlo o verniciarlo a piacere per avere un complemento del tutto affine al proprio gusto.

Come detto comunque, il mercato offre prodotti di alto livello e davvero degni di nota, che potranno dare valore anche agli angoli più dismessi della stanza e rendere sicuramente più accogliente e pratico l’ambiente. Nell’interior design infatti sono anche i dettagli a fare la differenza e questo genere di optional non devono mai mancare in spazi studiati e che puntano a fare la differenza. Ad ogni modo qui scopriremo quali sono le nuove tendenze per gli appendiabiti 2020/2021 e come abbinarli ai vari stili d’arredo.

Tutto questo per rendere belle, funzionali, fruibili e uniche le nostre case e anche gli ambienti commerciali come i negozi, i bar, le sale d’attesa degli studi e tanto altro. Vedremo anche le differenze spaziali di questi accessori e che non sono da trascurare al fine di rendere pratico e agibile anche l’angolo più stretto e angusto. Per chi sta cercando di approfondire l’argomento, per chi è appassionato di interior design o semplicemente se si sta cercando un appendiabiti ideale, in questa guida troverà tutte le risposte.

Appendiabiti per personalizzare ogni spazio in pochi step

attaccapanni

Come visto gli appendiabiti sono ideali per definire lo stile di ogni ambiente, per accogliere gli ospiti in casa o in un’attività commerciale e per rendere lo spazio particolare e unico indipendentemente dalla metratura a disposizione. Esistono in commercio appendiabiti personalizzabili mediante verniciatura o semplicemente montando alcuni moduli in maniera personalizzata.

Tra le versioni più moderne di questi accessori troviamo infatti anche quelle modulari e componibili, perfette per ottimizzare qualsiasi angolo o superficie, e che di conseguenza offrono una possibilità di personalizzazione massima. Allo stesso modo anche mediante l’utilizzo di appendini classici è possibile ricreare una zona funzionale per appendere giacche, cappotti, cappelli, sciarpe e borse, magari sistemandoli su una rella da negozio oppure su un semplice bastone agganciato al muro in una nicchia semi-nascosta.

Questi accorgimenti e idee sono perfette per l’ingresso di casa o per quello di un’attività commerciale. Con una spesa decisamente contenuta tra l’altro, e un po’ di ingegno, si potrà dare un mood unico in pochi step senza rinunciare alla comodità. Allo stesso modo e soprattutto se non si ha abbastanza spazio per sistemare un appendiabiti o un attaccapanni si possono utilizzare dei ganci. Anche in questo caso innvendita ne possiamo trovare per tutti i gusti, realizzati con i materiali più svariati e con forme eterogenee come semplici semisfere o figure geometriche.

Ma anche forme come la mongolfiera, il cuore e gli animaletti non sono poi tanto inusuali. Nella stanza dei più piccoli invece, sarà facile realizzare un angolo funzionale con i ganci appendiabiti. Basterà semplicemente attaccarli ad una parete ad altezza utile, risparmiando in questo modo spazio e ingombro. A proposito di metratura ridotta ci si imbatte di sovente in appartamenti e locali piccoli e dove è indispensabile ottimizzare lo spazio senza rinunciare alla fruibilità e proprio qui si rivelano perfetti gli appendiabiti personalizzabili componibili.

Lo stesso discorso è valido per i ganci appendi abiti da parete. Ad esempio, in un monolocale quest’ultimi possono diventare parte decorativa, perché sistemati formando scritte, greche o disegni e anche avere una funzione pratica ben definita. Possono infatti stagliarsi sotto alle travi di un tetto a vista in una mansarda o insinuarsi qua e là tra mensole e altri accessori e decorazioni.

Attaccapanni e appendiabiti di tendenza e come abbinarli agli stili d’arredo

appendini

L’appendino come visto, è perfetto per creare appendiabiti o angoli porta-giacche personalizzati e salva-spazio. Proprio quest’anno tra l’altro, sono di grande tendenza. In particolare piace la forma dalle linee semplici e pulite e che ha ispirato anche appendiabiti da negozio scenografici e di dimensioni più vistose. Gli attaccapanni e gli appendiabiti infatti, hanno preso spunto da questo mood e le tendenze 2021/2022 suggeriscono accessori porta-abiti da ingresso o da attività commerciale dalle forme geometriche regolari, pulite, semplici e perfettamente in ottica moderna.

Non solo, grazie a questo design è anche facile abbinarli ai più vari stili d’arredo e renderli perfettamente integrati e funzionali, perfetti sia per ambienti ampi che per altri più ridotti. I materiali costruttivi di tendenza invece sono semplici come il legno grezzo, l’acciaio, il ferro battuto e materiali sintetici plastici verniciati con tonalità neutre e monocromatiche. Tra queste spiccano il bianco e il nero, colori evergreen facili da abbinare e da inserire negli stili d’arredo e contesti più vari, ma anche il marrone, le nuance pastello e il grigio.

Ma come scegliere l’appendiabiti giusto per ogni genere d’arredo e contesto? Grazie ai modelli del momento ci si potrà avvalere di accessori senza tempo e ideali sia per casa che per il negozio o il locale commerciale, per lo studio, l’ambulatorio, ecc. Nello specifico possiamo optare per colori, forme e materiali che meglio si intoneranno e definiranno gli stili più in voga in fatto di interior design e di seguito li abbiamo appunto presi in esame uno per uno.

  • Gli appendiabiti per lo stile moderno: o contemporaneo sono semplicissimi, meglio se monotono e dalle linee geometriche semplici, soprattutto squadrate; i modelli topic del 2020 sono in ferro battuto o in acciaio. Questo vale anche per l’oggettistica casa, che vuole raccontare qualcosa di noi e della nostra storia. 
  • Gli attaccapanni per lo stile industriale: sono grezzi, in ferro battuto verniciato nei colori scuri o con pitture simil ferro micaceo, oppure leggermente trattate per raggiungere l’effetto corten, cioè arrugginito. Sono perfetti i modelli di appendiabiti da negozio per un mood più moderno o semplici ganci in acciaio stile lavanderia per un’allure più contemporaneo.
  • Gli attaccapanni per lo stile etnico: saranno sia a piantana che da parete e vanno benissimo anche i ganci appendiabiti o il tradizionale appendino da armadio; sì ai materiali naturali come il legno, la corda, ma anche il ferro battuto e via libera ai colori accesi e ai marroni tipici delle terre.
  • Gli appendiabiti per lo stile scandinavo: o nordico sono invece in legno grezzo o dipinto in tinta unita o con effetto decapato; le tonalità topic sono quelle neutre del bianco, del grigio, delle nuance pastello, queste ideali anche nella stanza dei più piccoli.

Appendiabiti di design da appoggio e da parete

Dosando bene stile, linee, colori e abbinamenti, un attaccapanni di design può arrivare a integrarsi in maniera  armoniosa in qualsiasi ambiente e contesto d’arredo, quindi a valorizzare la casa al pari di altri arredi più rinomati. A riscoprire il potenziale dell’appendiabiti ha contribuito moltissimo la crescente attenzione degli ultimi anni da parte delle aziende leader dell’Interior Design. Al giorno d’oggi possiamo trovare  modelli dalle linee accattivanti e originali, con linee ispirate agli elementi della natura.

Tra i principali, sicuramente cactus, fiori, alberi, rami, in diversi stili: vintage, minimal o iper-moderno, e altri ancora, realizzati in materiali preziosi e ricercati. I moderni appendiabiti quindi, non vengono più relegati in un angolo remoto dell’abitazione, ma, al contrario sono mostrati con orgoglio, al pari di altri oggetti di design. Insieme ai modelli evergreen in legno, trovano spazio materiali dalla chiara impronta contemporanea.

Appendiabiti: modelli di design da appoggio

Insieme al legno, i materiali più utilizzati sono il plexiglass, l’abs colorato, la resina e la polvere di marmo. Altre varianti ancora più particolari giocano sulla rivisitazione di elementi vintage e rétro. È questo il caso del modello Hub di Umbra. Si tratta di una scala in legno di frassino e rivestimento in gomma antiscivolo capace di coniugare l’atmosfera romantica dei pioli alla praticità del sistema estendibile a scorrimento, salva spazio perché particolarmente compatto.

Alle estremità dei 4 pioli estendibili inolte, è posizionata una tacca aggiuntiva che consente di appendere borse o sciarpe. Un altro candidato eccellente a rivestire il ruolo da protagonista del living è l’imponente appendiabiti da terra Wdrobe by Discipline. Questo modello non può essere definito solamente come un appendiabiti, dal momento che parliamo di una vera e propria scultura in grado di rubare gli sguardi e brillare di luce propria.

Con la sua caratteristica forma a V, la presenza di 3 pomelli di giunzione nella parte superiore e la struttura in metallo curvato con finitura ottone,  è particolarmente comodo, anche grazie al ripiano svuota tasche al centro. In parole povere, si tratta di un icona di design, estremamente pratica e funzionale. Quasi un peccato doversi appendere i cappotti.

Appendiabiti di design da parete 

Gli appendiabiti da parete sono ancora più versatili e compatti delle varianti da terra. Determinati modelli, tra cui  l’iconico Globo di Magis oppure la spiritosa coppia di appendiabiti a forma di corna Hubertus di Mogg, mirano sul minimalismo e la leggerezza, senza però  rinunciare a stupire attraverso un design originale e ricercato. Altri appendiabiti invece, presentano un connubio perfetto tra design accattivante e linee pulite ed essenziali.

È questo il caso di Coat Frame di We Do Wood, un’azienda danese che realizza mobili in bambù ecologico Moso. L’atmosfera grezza e naturale del bambù, insieme al minimalismo del design, rende questo appendiabiti da parete perfetto sia per portare in evidenza la semplicità e la naturalezza degli ambienti contemporanei e scandinavi, che per rafforzare lo stile industrial-metropolitano.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.