cucina-piccola

Come arredare con gusto una cucina piccola

Negli ultimi anni, il modo di fruire degli spazi abitativi è cambiato radicalmente. Tra gli ambienti che hanno mutato pelle in poco tempo, è possibile chiamare in causa indubbiamente la cucina.

Oggi come oggi, quando la si chiama in causa si inquadra un vero e proprio laboratorio creativo e di benessere. Tra gli aspetti che hanno determinato questo scenario rientra il maggior interesse nei confronti delle diete sostenibili, un vero e proprio trend.

Sulla scia di questa ricerca di un connubio perfetto tra benessere e rispetto della natura, tantissime persone hanno iniziato a dedicarsi con maggior attenzione alla preparazione dei piatti.

Parlare di questa situazione vuol dire, per forza di cose, citare anche un altro trend, ossia quello degli appartamenti piccoli (nonostante i mutamenti portati dalla pandemia in campo immobiliare, la richiesta di soluzioni abitative di estensione contenuta, perfetti per chi ha una vita all’insegna della flessibilità, è sempre molto alta).

Chi acquista una casa piccola, troppo spesso pensa che sia difficile arredare con gusto la cucina. Niente di più falso! Nelle prossime righe, scopriamo qualche dritta utile al proposito.

Tavoli estraibili

La parola d’ordine da considerare quando si parla di arredamento della cucina piccola è “praticità”. Alleati preziosi al proposito sono i tavoli estraibili. Utilizzabili al bisogno, possono essere resi ancora più speciali se associati a sedute scelte con attenzione.

Come dimostrano le collezioni di design firmate Kartell, non è certo difficile trovare in commercio sedie dalle linee originali, capaci di catturare l’attenzione senza risultare eccessive anche in una cucina piccola.

L’importanza di sfruttare le altezze

Quando si punta ad arredare al meglio una cucina piccola, è fondamentale prendere in considerazione delle alleate a dir poco preziose. Di cosa stiamo parlando? Delle pareti. Sfruttare lo spazio in altezza è molto utile e le idee, anche creative, non mancano. Si può, per esempio, attaccare al muro qualche mensola sulla quale posizionare piatti particolarmente gradevoli dal punto di vista estetico (il classico servizio buono, per intenderci).

Da non dimenticare è anche la possibilità di rendere qualche vecchia pentola di rame protagonista dell’arredamento della stanza (in questo caso, si ha a che fare con un dettaglio estetico perfetto per valorizzare alla perfezione la cucina in stile Shabby Chic).

Elettrodomestici incassati? Sì, grazie!

Nel momento in cui si ha a che fare con una cucina piccola, è necessario aguzzare l’ingegno. Tra i suggerimenti da prendere in considerazione in questo caso, un cenno doveroso deve essere dedicato alla possibilità di incassare gli elettrodomestici, dando di fatto vita a uno spazio all’insegna dell’essenzialità e dell’eleganza.

 

cucina-piccola

Come gestire l’illuminazione

Non c’è che dire: quando si parla di dritte per rendere speciale una cucina piccola, una menzione deve essere dedicata all’illuminazione. I consigli in merito sono occhi e molto chiari: se possibile – ricordiamo che, in ogni caso, il gusto personale rimane la bussola principale – è bene evitare di ricorrere ai lampadari particolarmente elaborati dal punto di vista estetico. Il rischio, in questo caso, è quello di rendere lo spazio ancora più angusto.

Proseguendo con l’elenco delle suggestioni utili per gestire al meglio l’illuminazione in una cucina piccola, si deve parlare di soluzioni come i faretti a incasso, un’alternativa che permette di apprezzare un equilibrio perfetto tra bellezza estetica e praticità (se si utilizzano luci a LED, è anche possibile fare qualcosa di concreto per l’ambiente e risparmiare).

Viva la cappa!

Da diversi anni a questa parte, tra i dettagli a cui si dedica maggiore attenzione quando si arreda la cucina – anche quella piccola – c’è la cappa. Vero e proprio elemento avveniristico, la cappa è sempre più all’insegna dell’eccellenza tecnologica. Quando la si nomina, si chiama in causa un’alleata dell’arredamento della cucina piccola. Come mai? Perché, oggi come oggi, non è difficile trovare in commercio cappe caratterizzate dalla presenza di alloggiamenti per i vasi delle piante (aspetto che permette di risparmiare spazio sul pavimento e di dare spazio a originalità e sostenibilità).

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.