Bagno rinnovato

Come rinnovare il bagno di casa

Se la nostra casa ha molti anni ed è da tempo che non effettuiamo operazioni di rinnovo, potrebbe essere arrivato il momento di fare qualche lavoro extra. In particolare per avere un’abitazione bella e funzionale è importante che il nostro bagno sia impeccabile. Per ottenere questo è possibile che ci sia bisogno di rinnovarlo, vediamo dunque da cosa conviene partire.

Scegliere nuovi sanitari

Per avere un bagno nuovo e dargli un look diverso, è importante avere sanitari perfetti. Se i nostri hanno segni di usura o abbiamo voglia di cambiare, allora è arrivato il momento di sostituirli.

Ci sono due opzioni da tenere in considerazione nella scelta dei sanitari: quelli posizionati a terra, oppure quelli sospesi. La preferenza di una o l’altra tipologia servirà a stabilire con quale collocazione delle nostre tubature dovremo procedere.

Nel caso in cui stiamo valutando l’opzione di ristrutturare il bagno completamente, allora si potrà valutare qualsiasi scelta, in base a cosa più si adatta al nostro stile e a quello della casa.

Se invece l’intenzione non è quella di fare grossi lavori a livello impiantistico, ma solo di rimodernare gli ambienti, allora converrà utilizzare lo stesso tipo di sanitari già presenti, questo ci farà di certo risparmiare sia sulle tempistiche che sul nostro budget a disposizione. Se siamo orientati sulla scelta di sanitari distanziati dal muro, potremo procedere con l’acquisto di un nuovo wc scarico a terra, nei bagni dal gusto più classico, infatti, questi sanitari tradizionali a terra sono l’ideale.

Questa scelta permetterà una pulizia più facile degli spazi retrostanti e la manutenzione in caso di guasti. Su Bagno Expert, leader nel campo degli arredi bagno, è ad esempio disponibile un’ampia gamma di sanitari tradizionali a terra, sia dal look più moderno che più retrò, basterà scegliere in base a come vogliamo che sia il risultato finale.

Cambiare il box doccia

Uno dei primi elementi che si notano entrando in un bagno è il box doccia, per dare un nuovo look alla stanza sostituirlo potrebbe essere la scelta ideale. Si potrebbe optare per una tipologia più moderna, sia per design che per la tecnologia utilizzata.

Nel caso di doccia angolare ad esempio, potremo valutare di ricreare una nicchia in muratura, oppure realizzare una walk in, che darà ancora più apertura al nostro bagno.

Un’altra alternativa è quella di sostituire il vecchio box con un materiale di qualità come il cristallo.

Il box doccia d’altronde è un elemento distintivo dell’arredo bagno e rinnovarlo è una scelta quasi d’obbligo se vogliamo che l’ambiente risulti fresco e nuovo. Cambiare il box doccia, però, non dovrebbe nascere solo dall’esigenza di sostituire un modello che presenta segni d’usura, ma dovrebbe essere anche un’occasione per rinnovare la nostra doccia, consentendoci di avere così un modello funzionale e di design.

Dipingere le pareti

Se sono passati alcuni anni dall’ultima tinteggiatura, allora dare una rinfrescata alle pareti è necessario. Si può scegliere di utilizzare la stessa tonalità, oppure si può optare per un altro colore, provando anche con abbinamenti che donino al nostro bagno uno stile nuovo. In caso di dimensioni ridotte meglio optare per tinte chiare, per un look più moderno invece, andranno bene anche colori più forti e più caldi abbinati al mobilio.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.