Esame di Stato per Architetti, sezione A – La Prova Grafica- CASE IN LINEA

Esame di Stato: la prova grafica

Tipologia: case in linea

Continuiamo con la descrizione di come progettare al meglio una casa in linea.

Composizione Piano Tipo

D.lgs 1444/1968:

per ogni abitante 80mc = 25mq lordi x 3.20m (h virtuale)

VOLUMETRIA PIANO TIPO:

caso 1: 24 abitanti x 25mq = 600mq

             24 abitanti x 80mc = 1920mq

caso 2: 25 abitanti x 25mq = 625mq

             25 abitanti x 80mc = 2000mq

Ricordiamo che le Case in Linea, spesso hanno i box auto posti nel piano interrato.

Per il calcolo delle rampe di accesso, dovete fare questa distinzione (D.M.01/02/1986):

-se ci sono meno di 15 posti auto è consentita un’unica rampa a doppio senso di larghezza ≥ 3,00m

-se ci sono più di 15 posti auto è obbligatoria una coppia di rampe a senso unico di larghezza ≥ 3,00m, oppure un’unica rampa a doppio senso di larghezza ≥ 4,50m

Arch. Maria Giulia Petrai

Pin It

7 thoughts on “Esame di Stato per Architetti, sezione A – La Prova Grafica- CASE IN LINEA

  1. Buongiorno,
    nei calcoli per le case in linea si fa sempre l’ipotesi della linea 50mx12,5m di 2000mc, poi andando a disegnare la pianta tipo spesso fate l’esempio di un corpo scala che serve due appartamenti da 95 mq + un corpo scala che serve tre appartamenti (45mq+75mq+95mq). Nella linea da 50mx12,5mq= 625mq rientrano molte più tipologie di appartamenti. Quindi non mi trovo nel passaggio tra i calcoli svolti e la pianta tipo che poi disegnate. Forse immaginate che la linea 50×12,5 sia da suddividere in tre moduli con tre corpi scala (invece che due come negli esempi)? Grazie mille.

    • La linea per definizione è composta da due elementi uniti ma serviti da due corpi scala differenti, altrimenti se ci fosse un solo corpo scala sarebbe una palazzina. Il fatto che lo suddividiamo in 2 o 3 appartamenti serve per ottenere un certo numero di abitanti dato dall’esercizio e creare anche una varietà di tipologie. La linea di 50 x 12,5 m è da dividere in due parti ciascuna di 25 x 12,5 m; queste misure sono standard e ci servono per avere una volumetria di 2000 mc. Usando all’esame queste misure sicuramente sarà più veloce anzichè usarne di nuove e fare calcoli mai provati a casa. Consiglio di vedere il libro Ceccarelli per la preparazione all’esame di stato.
      Saluti
      TotalDesign

  2. E’ solo che 25 x 12,5=312mq rientrano più di due tipologie 95+95=190mq…non vorrei sbagliare usando delle misure standard nei calcoli e poi nel disegno scrivo 25x 12,5m ma gli ambienti interni sono più piccoli. Grazie mille della risposta rapidissima. Saluti

  3. se leggi il Ceccarelli, vedrai bene che nella linea puoi creare più combinazioni; questo succede perchè al momento della vendita può esserci una famiglia che ha bisogno di una camera in più ed un’altra che invece preferisce una casa più piccola. 95 mq, 75 mq e 45 mq sono misure standard, nessuno ti vieta di fare un appartamento da 54 mq ed un altro da 63 mq, ma ai fini del calcolo queste misure “fisse” ti aiutano molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.