bagno-minimal

Ristrutturare un bagno in stile minimale: caratteristiche e peculiarità

Lo stile minimal garantisce un perfetto equilibrio tra eleganza e linearità. Per ristrutturare un bagno in stile minimale, bisogna prestare attenzione alla scelta degli arredi, dei colori e dei rivestimenti. Questo stile non accetta mobili non utili né sfarzosi, ma favorisce una perfetta proporzione tra colori e arredamento. All’interno di un bagno minimal la sobrietà è uno degli elementi principali, coordinata con la linearità e l’essenzialità. La scelta degli arredi diventa, quindi, più che importante: è consigliabile ricercare linee rette ed essenziali nei diversi arredi, quali ad esempio i sanitari e i vari modelli di box doccia moderni. Di seguito tutte le caratteristiche di un bagno minimal.

I colori dello stile minimale

I colori prediletti dallo stile minimal sono i toni neutri e uniformi. Nel continuo rispetto dell’essenzialità, le varietà cromatiche prescelte sono il nero e il bianco.  Spesso, infatti, sono tipici per questo stile, ambienti total white o total black. Un bagno in stile minimale, può anche accettare le tonalità chiare del grigio, del tortora o del beige. Attraverso questo equilibrio così stabile, si può dar vita ad una eleganza sobria e discreta. Lo stile minimale bandisce tutte le tonalità accese, calde e di forte contrasto, anche se è possibile fare qualche eccezione con gli arredi.

Bagno in stile minimal: doccia, vasca da bagno e sanitari

 Quando si vuole ristrutturare un bagno seguendo un arredamento in stile minimal, la scelta degli elementi essenziali deve essere ben progettata. Come prima cosa, è importante scegliere se utilizzare la doccia o la vasca da bagno. Per chi predilige la prima, è consigliabile optare per un box doccia filo pavimento, chiuso da sottili ante di vetro trasparente. Per la seconda, la linearità è fondamentale: questa si può esaltare, per esempio, attraverso spigoli amplificati e forme rettangolari.

Per quanto riguarda i sanitari per un bagno in stile minimale, le forme squadrate hanno la meglio sulle tondeggianti. Una tipologia molto apprezzata sono i sanitari nella versione sospesa, capaci di trasmettere eleganza, leggerezza ed essenzialità. Ampia anche la scelta di mobili bagno IKEA, adatti a ogni casa e ambiente.

Stile minimale: arredi, rivestimenti e pavimenti

 Lo stile minimal è caratterizzato da un design pulito, semplice e lineare. L’obiettivo è quello di abbandonare tutti gli arredi sfarzosi e superflui per lasciare l’ambiente libero e spazioso.

Per evitare di lasciare gli oggetti per l’igiene personale in disordine, è possibile utilizzare un armadio alto con vari ripiani o, in alternativa, lo specchio con un mobile contenitore. Tra le ultime tendenze per un bagno in stile minimale, sono molto apprezzati il lavabo con mobile contenitore o anche il lavabo d’appoggio. Si tratta di elementi essenziali per mantenere l’ambiente pulito e ordinato, ma pur sempre sobrio nella sua eleganza.

Per quanto riguarda i rivestimenti, si prediligono piastrelle quadrate e grandi, capaci di ricoprire in modo perfetto tutte le pareti. I colori più apprezzati, come per quanto riguarda gli arredi, si mantengono sull’essenziale: il total white è una scelta molto diffusa e di tendenza.

Per i pavimenti in stile minimal, si può utilizzare il gres porcellanato. Questo materiale si rivela adatto sia per la varietà degli effetti estetici che propone, quali marmo, legno e pietra, sia per le sue caratteristiche che conferiscono al pavimento resistenza e durezza.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.