gres porcellanato

Gres porcellanato

L’abitazione è un po’ come un vestito: si passano intere ore davanti allo specchio per vedere se il tessuto di un abito cade bene e sagoma le forme, allo stesso modo, per una casa, si desidera che essa rispecchi i nostri gusti e il nostro stile di vita. Ecco perché si spendono intere giornate a valutare gli elementi di un’ abitazione, soprattutto quelli destinati a durare a lungo nel tempo, come le pavimentazioni o i rivestimenti. La casa diventa in tutto e per tutto un’estensione della personalità dell’individuo, quasi una seconda pelle.

Vedi anche: Ristrutturazione casa

Tanti sono i materiali in commercio, ma il gres porcellanato ha sempre un certo fascino. Il primo elemento che salta all’occhio è il valore estetico: chiunque sarà attratto dal colore del gres e dalle sue sfumature.

Pratico, veloce da posare, semplice da pulire, ma soprattutto versatile e adattabile a qualsiasi tipo di ambiente. Si tratta di un materiale molto resistente agli urti, alle macchie, all’abrasione e anche agli agenti chimici ed è caratterizzato da un’assorbenza molto bassa.

Il gres porcellanato è una particolare ceramica realizzata per pressatura con una pasta argillosa e porosa, ben compatta e che può essere colorata a piacimento. La diversa finitura superficiale determina i diversi tipi di gres porcellanato. In commercio, infatti, è possibile trovare il gres porcellanato levigato, quello smaltato in superficie o a tutto spessore, ma anche quello naturale.

Vedi anche: Arredamento etnico

Gres porcellanato prezzi

Scegliere il gres porcellanato più adatto alle proprie esigenze significa anche spendere una certa cifra di denaro. Quindi è bene valutare prima i prezzi per rientrare nelle spese e non avere brutte sorprese in seguito. Senza dubbio si tratta di un prodotto più economico rispetto ai materiali alternativi che imita esteticamente. Di conseguenza il gres è ideale per diverse esigenze di budget grazie al suo ottimo rapporto qualità/prezzo. Benché in commercio è possibile trovare soluzioni economiche con prezzi che si aggirano intorno ai 10 € al mq, il prezzo medio del gres porcellanato è di 20/25 € al mq. Ovviamente se puntate a soluzioni di pregio con riproduzioni in legno o design particolari il prezzo può slittare sino a 100 € al mq. Nel momento in cui si sceglie il pavimento, valutate anche l’impatto della messa in opera che è un fattore di costo aggiuntivo e che incide sul costo finale.

Vedi anche: Arredamento vintage

Pavimentazioni gres porcellanato

Resistente, versatile e bello da vedere: il termine giusto per definire il gres è poliedrico. Questo prodotto in continua evoluzione negli anni ha scalzato i suoi principali concorrenti, quali, il marmo, il travertino, le pietre e il legno, divenendo la scelta privilegiata. Il gres viene ottenuto tramite un processo di sterilizzazione di argille ceramiche, sabbia, feldspati e caolini, macinate e resi in microgranuli poi pressati per realizzare le piastrelle nelle diverse forme e dimensioni. Si tratta di una tecnica antica, ma riadattata e perfezionata con l’ausilio della tecnologia moderna, al fine di minimizzare i difetti e risaltare i pregi.

Vedi anche: Pavimentazione bagno

Tipi di gres porcellanato

Esistono due tipi di gres:

  • Gres naturale: molto simile al marmo naturale, è noto anche come gres tecnico. La sua cottura in forno lenta a 1200° C consente la ceramizzazione che gli conferisce le proprietà di impermeabilità, resistenza alle abrasioni e longevità.
  • Gres smaltato: differisce da quello porcellanato per l’aggiunta della smaltatura che consente di avere riproduzioni estetiche perfette di altri materiali quali la roccia, la pietra, il marmo, il cemento e addirittura il legno. Il risultato? Superfici belle ed eleganti che conservano sfumature e colori dei materiali che imitano, ma sono resistenti e durevoli così com’è il gres porcellanato. Avrete un pavimento effetto legno che non si segna né si imbarca o un pavimento effetto piatto ma più raffinato, resistente alle macchie e non poroso.

Vedi anche: Arredamento d’interni

Gres: pro e contro

Il  gres ha numerosi vantaggi:

  • Resistente a sbalzi termici e di conseguenza alle rotture per forti cambi di temperatura
  • Resistente al fuoco (in caso d’incendio non c’è il rischio del rilascio di sostanze tossiche)
  • Proprietà antisdrucciolo sia su superficie asciutta che bagnata

Come ogni materiale, anche il gres ha i suoi svantaggi. Infatti non è in grado di offrire un buon isolamento acustico.

Vedi anche: Come arredare casa

Gres porcellanato effetto legno

L’effetto legno è molto amato da chi cerca una superficie che ricordi il calore e l’accoglienza di un parquet tradizionale. Scegliendo il gres porcellanato effetto legno sembrerà di avere un pavimento in legno naturale, ma con il vantaggio di un costo inferiore e evitando eventuali problematiche legate alla posa. Per la pulizia a lunga durata, si consiglia di usare prodotti specifici o comunque un detergente neutro e non aggressivo.

Vedi anche: Come arredare la cucina

Gres porcellanato effetto marmo

Rispetto al marmo, il gres porcellanato effetto marmo ha numerosi vantaggi:

  • Leggerezza
  • Durevolezza
  • Alta resistenza
  • Impermeabilità
  • Resistenza a escursioni termiche
  • Prezzo basso
  • Facilità di lavorazione per forme e dimensioni

Come contro, questo materiale ha un basso isolamento termico e un basso isolamento acustico.

La collezione Marble Lab di Graniti Fiandre propone 10 tonalità purissime scelte tra le varietà di marmo più raffinate con venature talvolta intense e talvolta lievi. L’effetto marmo ricorda i panneggi antichi e le forme classiche. Ecco i dieci modelli di gres porcellanato proposti da Graniti Fiandre e che riproducono i marmi più belli al mondo:

  • Taxos (effetto marmo bianchissimo luminoso e compatto)
  • Calacatta Statuario (effetto marmo bianco-avorio con venature grigie che lo rende estremamente elegante)
  • Nero portoro (effetto marmo giallo-nero con venature gialle-auree come colate d’oro che lo rende maestoso)
  • Bianco striato (effetto tratti di carboncino sfumati dal pittore sulla carta bianca)
  • Glam bronze (timide venature dalle tonalità bronzo caldo e sottili fili neri e bianchi ornano la superficie come antichi ricami su tessuto)
  • Quarzo greige (effetto marmo con cristalli)
  • Pietra grey (effetto marmo scuro con bianche venature cristalline che nel tempo sono divenute eleganti e decisi decori)
  • Noble ecru (color bronzo chiaro con venature bianche e nere che sembrano come le increspature di un abito prezioso)
  • Calacatta elite (le venature grigie e giallo crema su una morbida superficie bianco-avorio)

Gres porcellanato effetto mattone

La collezione Terramix di Marazzi si ispira ai mattoni del Belgio usati per le facciate delle abitazioni e caratterizzati dalle forti variazioni cromatiche. Un gres porcellanato effetto mattone estremamente naturale ed elegante con sfumature dal rosso al marrone rosato e con alternanza tinte chiare e scure. Questa proposta è il connubio perfetto tra tradizione e design moderno ed è adatta sia per rivestimento che per pavimento. Terramix ha uno spessore di 9mm e una superficie opaca nei colori marrone, nero, beige e bianco.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.