Autocad: scale annotazione

In AutoCad testi, quote, multidirettrici, blocchi e tratteggi dispongono di una proprietà denominata annotativaTale proprietà permette la scalatura automatica delle annotazioni, evitando la lunga ed alquanto frustrante prassi di creazione di annotazioni per ogni scala, suddivise per layer.

 

Infatti nelle vecchie versioni di autocad, quando si quotava un disegno o si scrivevano testi era un problema fissarne le dimensioni se il disegno doveva essere stampato in scale diverse: se fissavamo ad esempio un altezza del testo di 5mm per la scala 1:100 nel caso bisognava stampare in scala 1:50, le dimensioni del disegno raddoppiavano ma purtroppo raddoppiava anche la dimensione del testo.

 

 

 

Scala 1:100

 




 

Scala 1:50

 


 

 

 

 

 


Utilizzando la suddetta proprietà l’utente non dovrà più calcolare a ritroso, in base alla scala di stampa, l’altezza da attribuire ad ogni singolo oggetto, bensì avrà a disposizione un campo, definito altezza foglio, dove impostare l’altezza in millimetri. Con la funzione associativa, creando una quota o un testo associativo basta cambiare la scala di annotazione del disegno in un apposito pannello per ridimensionare o ingrandire tutti i testi e le quote a seconda della scala scelta: una semplice proprietà che va a snellire e di molto la procedura di inserimento delle annotazioni.

 



Procedura per la creazione di oggetti annotativi: esempio la multidirettrice:

 


1. Creare uno stile annotativo;

 

 

 

 

 


2. Impostare la scala annotativa corrente e creare una o più multidirettrici con lo stile annotativo appena creato;


 

 

Se occorre attribuire ad un oggetto più di una scala di annotazione, modificare la lista di scale dalle proprietà della\e multidirettrice\i.

 


 


Agendo così sulla scala delle annotazioni sarà immediatamente visibile la modifica nelle dimensioni delle multidirettrici.

 

         

 

L’utilizzo delle scale di annotazione inoltre si sposano magnificamente con i layout. Infatti la messa in scala della finestra di layout avvia automaticamente la messa in scala degli oggetti annotativi.

 

Quindi utilizzando oggetti annotativi, l’altezza espressa in millimetri non varierà da finestra a finestra qualunque sia la scala di stampa. Il testo alto 5 mm resterà alto 5 mm in scala 1:100 come 1:1000!

 

 

 

 

 

Ramona Vidili.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.