Autocad: stili di quota

Gli stili di quota è lo strumento che permette di memorizzare le varie impostazioni per controllare l’aspetto e le tolleranze che vogliamo dare alle nostre quote; è quindi utile creare uno stile di quota per ogni scala di rappresentazione che ci va a disegnare.


Immaginando di dover quotare un disegno che una volta stampato risulterà scalato a 1:100 (disegnato sullo spazio modello in cm, quindi una linea lunga 1,5m risulterà 150), dovremo procedere come segue:

1.         Apriamo la finestra gestione stili di quota avviandola dalla barra degli strumenti quotatura cliccando sul pulsante stili di quota (o digitando il comando da tastiera “dimstile” e confermando con invio);


 

 

 

 

 

 

2.         Ora nella finestra che ci si è aperta clicchiamo su Nuovo e si aprirà una nuova finestra con il titolo Crea un nuovo stile di quota, modifichiamo il nome in “1_100” e clicchiamo sul bottone continua;

 

3.         Si aprirà un’altra finestra  dove sono presenti diverse schede nelle quali andremo a modificare le varie impostazioni incominciando dalla scheda in cui ci troviamo subito all’apertura della nuova finestra, cioè dalla scheda unità primarie alla quale modificheremo solamente il valore di precisione presente nel riquadro quote lineari portandolo a zero cifre decimali (quindi da 0.00 a 0); questo perché in scala 1:100 per quanto riguarda le piante di edifici i mm sono trascurabili;



 

 

 

 

 

4.         Spostandoci ora nella scheda testo, modifichiamo il valore di altezza del testo situata nel riquadro aspetto del testo in “15” ed il valore di offset dalla linea di quota presente nel riquadro posizionamento del testo in “5”;

5.         Nella scheda simboli e frecce e modifichiamo nel riquadro punte della freccia il simbolo di prima, seconda e direttrice in “segno architettonico” e, sempre nel riquadro punte della freccia, portiamo il valore di dimensione freccia a “10”;

 

 

6.         infine nella scheda linee, modifichiamo nel riquadro linee di quota il valore di estendi oltre le lineette portandolo a “10” e nel riquadro linee di estensione i valori di estendi oltre linee di quota e di offset dall’origine portando anche loro al valore di “10”;

Per impostare altri stili di quota (1:50 o 1:200) basterà mantenere le stesse proporzioni.

stili quota

Clicchiamo infine su ok, su imposta corrente e su chiudi, ora siamo pronti ad iniziare a quotare la nostra pianta.

Ramona Vidili. 

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.