elettrodomestici cucina

Come scegliere bene gli elettrodomestici della cucina

Spesso decidere tra i vari elettrodomestici in commercio risulta una scelta complicata sia per le molteplici funzionalità differenti offerte dai modelli sia per l’importante esborso economico che l’acquisto comporta. È molto importante, infatti, prestare attenzione non solo al costo ma anche alle prestazioni energetiche che ci consentono di risparmiare notevolmente in bolletta sul lungo termine.

Ecco, quindi, alcuni consigli grazie ai quali effettuare una scelta corretta.

Come scegliere il frigorifero

Essendo il frigorifero un elettrodomestico in costante funzione, occorre sceglierne uno che disponga di un motore efficiente e appartenga ad una classe energetica tale da non impattare in maniera negativa i consumi in bolletta. È consigliabile poi optare per un modello silenzioso. Sicuramente incide sui criteri di scelta del frigorifero la dimensione del nucleo familiare: ad una famiglia numerosa si addice un elettrodomestico capiente, viceversa per una persona che abita da sola si potrà optare per un modello più piccolo.

Come acquistare il forno

Anche per quanto riguarda l’acquisto del forno, sia che sia elettrico sia che sia a gas, occorre che sia caratterizzato da un basso consumo energetico.  È bene, nel momento in cui si decide di acquistare l’elettrodomestico in questione, conoscere la differenza tra le sue funzioni: un modello statico, per esempio, è migliore rispetto ad uno a ventilazione forzata poiché raggiunge più velocemente una temperatura interna uniforme. In presenza di bimbi piccoli, è bene che presenti piccoli accorgimenti per preservare la loro sicurezza come: vetri e maniglie con caratteristiche isolanti dal calore, sistema di autospegnimento collegato al timer.

Come scegliere la lavastoviglie

La maggior parte degli ultimi modelli sul mercato presenta sensori capaci di rilevare lo stato di sporcizia delle stoviglie in modo da scegliere il lavaggio più adatto. Anche in questo caso è possibile ricorrere ad un modello che presenti molteplici funzioni tra cui per esempio la partenza ritardata o la possibilità di scegliere cicli di breve durata. Anche in questo caso resta fondamentale la classe energetica di riferimento.

 

Le recensioni degli elettrodomestici

Prima di procedere con l’acquisto è bene documentarsi in rete in merito alle opinioni espresse dagli utenti online che hanno effettuato la medesima decisione di acquisto. Occorre tuttavia in primis prestare attenzione affinché la pagina in questione sia affidabile e veritiera.

Quanto consumano gli elettrodomestici

Tra gli aspetti fondamentali che un consumatore deve tenere in considerazione per non rischiare di incorrere in bollette “salate”, c’è senza dubbio la classe energetica di appartenenza dell’elettrodomestico. Tra gli elettrodomestici che consumano di più ci sono la lavatrice e la lavastoviglie. Mentre il ferro da stiro, il forno e il phon sono elettrodomestici che non hanno un grosso impatto sui consumi. 

Vi sono poi alcuni piccoli accorgimenti che possono essere adottati per consumare minore energia elettrica: la lavatrice, per esempio, può essere azionata a temperature basse; il condizionatore può essere adoperato per la medesima funzione nella modalità deumidificatore; l’asciugatura naturale dovrebbe essere preferita all’utilizzo dell’asciugatrice.

Dove comprare un buon elettrodomestico per la cucina

Comprare un elettrodomestico è una spesa onerosa che può pesare sull’economia familiare, ma della quale nella maggior parte dei casi non si può fare altrimenti. È necessario valutare in primis il budget a disposizione e successivamente lo spazio da destinare al nuovo elettrodomestico. Di solito si crede che scegliere un elettrodomestico di marca conosciuta sia una garanzia di durata nel tempo, anche se molte volte può avvenire il contrario. È importante che sia presente il marchio CE e IMQ (il marchio rilasciato, su richiesta del costruttore, dall’Istituto italiano del Marchio di Qualità, il quale indica la conformità del prodotto alle norme CEI).

Sebbene la maggior parte delle persone preferisca acquistare gli elettrodomestici in negozio per verificare di persona le dimensioni e le caratteristiche dell’oggetto in questione, tuttavia, numerosi e-shop online, offrono scontistiche maggiori ed una gamma di modelli disponibili molto più ampia rispetto al classico retail offline. Inoltre, molti e-shop prevedono l’opzione di ritiro dell’usato senza dover pagare alcun sovraprezzo (sempre che il prodotto vecchio appartenga alla medesima categoria merceologica di quello nuovo). Anche la possibilità di accedere a finanziamenti è una condizione vantaggiosa per l’utente che si appresta ad ordinare online attraverso una semplice firma digitale.

Un altro aspetto importante da tenere in considerazione nel momento in cui ci si accinge a scegliere un elettrodomestico è la reperibilità dei suoi pezzi di ricambio, che spesso risultano essere ben più cari dell’elettrodomestico stesso. Anche in questo caso è possibile contare su negozi specializzati, come su Figevida.it il negozio di ricambi per elettrodomestici, per non rischiare di incorrere in spese future consistenti.

Queste e molte altre sono le caratteristiche che possono muovere verso la scelta di un elettrodomestico in luogo di un altro. Ultima, ma non per importanza, può essere fondamentale la scelta del periodo nel quale si intende effettuare l’acquisto approfittando per esempio delle giacenze a magazzino della vecchia collezione o delle offerte temporanee come quelle del Black Friday.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.