sanitari sospesi

Come scegliere i sanitari sospesi

Sanitari sospesi o a terra? È possibile installare i primi al posto di quelli tradizionali? Sono domande che chi è in procinto di ristrutturare il bagno, si sarà posto almeno una volta.

I sanitari sono diventati un elemento d’arredo essenziale e vengono scelti non solo tenendo conto della funzionalità e della praticità, ma anche del design.

Infatti, i sanitari possono rendere più originale ed unico lo stile del bagno, occorre quindi avere idee chiare sulla scelta del modello di sanitario più adatto.

sanitari sospesi

Oggi, sul mercato sono disponibili diversi modelli di sanitari, da quelli più classici a quelli sospesi. Quest’ultimi sono quelli più scelti se si decide di seguire uno stile di arredo moderno, ma anche se si desidera una soluzione più comoda e meno ingombrante.

La differenza sostanziale tra i sanitari tradizionali e quelli sospesi sta nello stile, in quanto, dal punto di vista pratico non cambia quasi nulla. I primi trovano sostegno dal montaggio sul pavimento, mentre i sospesi sono sorretti da staffe poste al muro, il che permette anche un recupero di spazio.

In questo e-commerce è possibile trovare una vasta scelta di sanitari sospesi, ma prima di acquistarli vale la pena approfondire il discorso e scoprire anche quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questa soluzione.

Cosa sono i sanitari sospesi?

I sanitari sospesi sono una soluzione che non prevede alcuna superficie di appoggio al pavimento. Come accennato in precedenza, l’installazione avviene a parete tramite un set di staffe in acciaio a forma di L che poggiano al pavimento, dalle quali sporgono due perni utili a fissare i sanitari sospesi alla parete.

La parete scelta deve essere in grado di sostenere il peso dei sanitari e quello delle continue sollecitazioni dovuto all’utilizzo. Deve avere uno spessore di almeno 8 – 10 cm, in caso contrario, sarà necessario realizzare una controparete di altezza leggermente superiore a quella dei sanitari e di larghezza di circa 140 cm.

Se la parete su cui si vanno ad installare i sanitari sospesi non è realizzata in muratura, ma in materiali come il cartongesso, decisamente più leggero, bisogna posizionare un modulo autoportante già predisposto per l’ancoraggio delle staffe a terra.

La portata della parete è sicuramente un aspetto da non sottovalutare, ma, oggi, i sistemi di montaggio sono in grado di sostenere fino a 400 kg anche su pareti realizzate con materiali più leggeri. Il vero aspetto da non trascurare è quello dello scarico a muro che, ha un diametro notevole, almeno 90 mm.

Per evitare che il lavoro di installazione venga pregiudicato, in caso di scarichi di diametro superiore, sarà necessario, o realizzare la controparete, oppure un ispessimento nel punto di passaggio.

Vantaggi dei sanitari sospesi

Per scegliere correttamente i sanitari più adatti al tuo bagno devi conoscerne anche i vantaggi e gli svantaggi. Ci soffermiamo sui sanitari sospesi.

Maggiore igiene rispetto a tradizionali sanitari

Non avendo zone di appoggio sul pavimento, i sanitari sospesi rendono le operazioni di pulizia del bagno molto più semplici e agevoli. Inoltre, non è necessario applicare del silicone o altri sigillanti per chiudere lo spazio che va a crearsi tra il bordo inferiore del sanitario e il pavimento.

Questo si tramuta anche in una pulizia visiva, poiché molti sigillanti tendono ad ammuffire col tempo, generando macchie nere antiestetiche.

Creano un senso di leggerezza e di spazio più ampio

I sanitari sospesi danno un senso di spazio maggiore dovuto alla mancanza di superfici di appoggio. Lo spazio vuoto che si crea viene riempito dalla luce, questo permette di avere un senso di maggiore superficie calpestabile.

Più silenziosi in fase di scarico

Avendo lo scarico solo a parete, in fase di scarico risultano più silenziosi dei sanitari tradizionali con scarico a pavimento. Molti produttori hanno creato delle protezioni antiurto e acustiche simili a dei cuscinetti in materiale gommoso, posizionati tra muro e wc per ridurre ulteriormente i rumori. Utilissimi soprattutto se dall’altra parte della parete c’è una camera da letto.

Ingombro ridotto

A parità di dimensione, i sanitari sospesi ingombrano di meno rispetto a quelli tradizionali, per il fatto di non dover appoggiare a terra. Inoltre, in commercio ci sono modelli sospesi che hanno dimensioni molto piccole, adatti per i bagni con poco spazio a disposizione.

Svantaggi dei sanitari sospesi

La scelta di installare i sanitari sospesi nel proprio bagno comporta anche dei piccoli svantaggi che, bisogna tener presente prima di prendere una decisione definitiva.

Il primo è di carattere economico, dovuto a maggiori costi impiantistici, in quanto la predisposizione di un impianto per i sanitari sospesi è più costoso di quello per i modelli che poggiano a terra.

L’adattamento dello scarico in un bagno dove è già posto a terra, è un’operazione un po’ dispendiosa e in alcuni casi, si è costretti a realizzare un gradino in bagno per poter portare lo scarico a parete o per posizionare il wc.

Ovviamente, diventa meno problematico se il bagno è in fase di ristrutturazione totale o è di prima realizzazione, in quanto i costi di installazione saranno già anticipatamente preventivati e inclusi nella spesa di esecuzione dei lavori impiantistici.

Infine, mentre la sostituzione dei sanitari a terra è abbastanza semplice, nel caso della sostituzione dei sanitari sospesi, diventa più complicato trovare un modello compatibile con l’impianto esistente. Infatti, per i sanitari sospesi, il più delle volte bisogna fare interventi importanti all’impianto esistente per adeguarlo a un nuovo modello.

Conclusioni

Abbiamo visto come i sanitari sospesi siano una soluzione con aspetti molto vantaggiosi, senza però tralasciare delle valutazioni oggettive di svantaggio. Puoi scegliere questo modello di sanitari soprattutto se il bagno non è molto grande, perché avrai una percezione maggiore di spazio e di movimento.

Inoltre, sono consigliati se si sceglie di arredare il bagno in stile moderno, in quanto esistono dei modelli di sanitari sospesi che si adattano a numerosi stili.

La valutazione dei sanitari sospesi deve passare sempre prima per un’attenta e accurata visione d’insieme del bagno, in modo da trovare soluzioni e modelli che meglio rispondono alle esigenze strutturali, funzionali ed estetiche dello stesso.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.