Esame di Stato per Architetti, sezione A – La Prova Grafica, Il tema di Progettazione, MUSEO

Esame di Stato: progettare un museo

Tipologia: museo

Vediamo oggi come comportarci se decidiamo di affrontare all’Esame di Stato il tema di progettazione di un edificio da adibire a museo.

-Non esiste un’unità minima di superficie in funzione degli abitanti

-S.L.P.= sup. espositiva + sup. complementare

sup.complementare= uffici+magazzini+laboratori+guardaroba+caffetteria ecc.

POSSIAMO IPOTIZZARE I SEGUENTI CASI:

-piccolo museo di quartiere: sup. compl= 25% S.L.P. con S.L.P.= 300/500mq

-medio museo di quartiere: sup. compl= 40% S.L.P. con S.L.P.= 500/1000mq

-grande museo di quartiere: sup. compl= 70% S.L.P. con S.L.P.= 1000/2000mq

Elementi determinanti nella progettazione di un museo sono:

1) tipo di illuminazione: preferibilmente dall’alto e diffusa 

2)percorso: distinguere l’entrata e l’uscita e indirizzare lo sguardo del visitatore verso l’opera

3)presenza di riserve:per le esposizioni permanenti, la riserva è molto utile perchè consente di ampliare all’occorrenza le sale espositive senza interrompere la fruizione delle stesse.

Tipologie di percorso:

-lineare= principio-centro-fine

-loop= principio-centro-principio

-satelliti= nucleo centrale

-labirinto= variazioni delle sale

Ricordate che l’altezza varia in funzione delle opere che dovrà ospitare, ma si adotta sempre una misura minima di 4,00m. Ricordate anche la Normativa per il superamento delle barriere architettoniche.

Vi consigliamo infine di consultare gli articoli sulle linee guida per la progettazione di autorimesse e mercato coperto per avere idee piu chiare di come affrontare il tema di progettazione.

Arch. Maria Giulia Petrai

Pin It

3 thoughts on “Esame di Stato per Architetti, sezione A – La Prova Grafica, Il tema di Progettazione, MUSEO

  1. Per quanto riguarda il dimensionamento delle singole funzioni complementari come si procede? Vi sono delle unità normate oppure si prendono per buone superfici forfettarie, esempio singole sale espositive circa 100 m2, servizi igienici (?) tot…Grazie in anticipo!

    • Buonasera, per le sale non c’è una misura fissa, dipende dalla quantità di opere esposte. Per i servizi igienici e gli spazi museali dovrà tenere conto della legge 13/1989 per il superamento delle barriere architettoniche per garantire la rotazione della sedia a ruote. Inoltre dovrà applicare le disposizioni per la sicurezza contro gli incendi. Se visita la nostra pagina facebook troverà un esempio di tema svolto “padiglione espositivo con corte centrale” cliccando su foto->album->padiglione espositivo; ovviamente lo trova anche sul nostro sito alla sezione architettura-> scorrendo da pagina 9 alla 1. Buon Lavoro,
      Arch. Petrai

  2. Buon pomeriggio, ma la L13/89 non è per edifici privati? si considera la 236/89 e 503/96 in questa tipologia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.