Design bagno

Design bagno: colori e trend in voga il prossimo anno

Il bagno è forse l’ambiente domestico che più spesso viene sottoposto ad interventi di ristrutturazione o ad un semplice restyling; l’ampio utilizzo quotidiano spesso determina un deterioramento estetico delle componenti metalliche, dei rivestimenti e delle superfici in vetro. Più in generale, il contatto continuo con l’acqua e gli accumuli di umidità tendono a favorire la formazione di macchie e aloni, oltre ad aggravare le conseguenze dell’ossidazione. Non stupisce, quindi, come l’esigenza di dare un nuovo look al proprio bagno sia piuttosto comune; da questo punto di vista, poi, non mancano le soluzioni di design, che esprimono ogni anno le nuove tendenze in fatto di colori, materiali e complementi d’arredo. In questo articolo, vediamo quali saranno quelle che, probabilmente, caratterizzeranno il design dell’ambiente bagno per il prossimo anno.

Colori, non solo bianco

Blu e azzurro, invece, si confermano come intramontabili evergreen; due nuance neutre e rilassanti, che ben si abbinano ad una base bianca e ad un’ampia gamma di elementi di arredo bagno, dal design moderno, classico o minimal, come quelli presenti nel catalogo digitale di un e-commerce specializzato quale Exagonshop. Nei bagni più moderni, tonalità ‘classiche’ come il blu e l’azzurro, così come il verde acquamarina, potranno essere declinati in vario modo, dalla singola parte d’accento ad una decorazione geometrica che sviluppa un motivo a righe verticali, vivace, originale e dinamico.

In genere, per il bagno si opta per colori tenui e sfumature pastello; il bianco e il grigio sono certamente le opzioni più gettonate, specie per ambienti molto piccoli (questa scelta contribuisce a dissimulare le dimensioni contenute del bagno e a renderlo più luminoso). In contesti con maggiore spazio a disposizione, invece, i nuovi trend di design si orientano verso scelte più audaci e complesse, basate sull’inserimento di parti in giallo e oro. Naturalmente, occorre creare degli abbinamenti gradevoli ed equilibrati, bilanciando il forte impatto di una parete d’accento o di dettagli dorati con pattern decorativi geometrici e lineari, all’insegna di un marcato minimalismo. Grazie all’influenza del design scandinavo, il rivestimento ceramico del pavimento può essere sostituito da una finitura autolivellante in grado di migliorare la resistenza all’umidità e fungere da base neutra a cui abbinare gli arredi e i sanitari.

Materiali naturali

Non si tratta certo di una novità quanto, piuttosto, di una conferma rispetto agli ultimi anni. L’interior design dedicato ai bagno domestici ed alle ‘wet rooms’ presta sempre maggiore attenzione all’impiego di materiali quali legno e pietra, in grado di conferire un tocco caldo e accogliente all’intero ambiente. Il crescente desiderio di comfort e riconnessione con la natura viene espresso anche attraverso l’inclusione di piante da interno, ideali per fare del bagno un rifugio di calma e relax. Grazie all’influenza del design scandinavo, il rivestimento ceramico del pavimento può essere sostituito da una finitura autolivellante in grado di migliorare la resistenza all’umidità e fungere da base neutra a cui abbinare gli arredi e i sanitari.

Sanitari e arredi

Le nuove tendenze di design riguarderanno anche i sanitari e, soprattutto, i mobili che costituiscono l’arredo del bagno. Per gli ambienti piccoli, la parola d’ordine è “ottimizzare gli spazi” mediante soluzioni polifunzionali. A tale scopo è possibile, ad esempio, integrare il lavandino e il ripiano all’interno di una sorta di ‘parete attrezzata’, formata da vani e ripiani per riporre prodotti da bagno, asciugamani e altri accessori di uso comune.

Molto gettonati sono anche i sanitari sospesi, alternativa moderna a modelli più tradizionali (a parete o a pavimento). Consentono di alleggerire notevolmente il design, evitando di affollare eccessivamente l’ambiente; per lo stesso motivo, armadietti e cassettiere sospesi saranno altrettanto caratteristici dell’interior design per bagni del prossimo anno.

Docce walk-in e vasche isolate

Le docce “walk-in” e la vasche da bagno isolate sono di tendenza già da qualche anno; com’è facile intuire, non si tratta di soluzioni adatte a qualsiasi tipo di bagno, ma solo a quelli più grandi e lussuosi. Entrambe le soluzioni offrono la possibilità di implementare una lettura in chiave moderna di elementi classici e tradizionali.

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.