Montascale: come affrontare la disabilità

montascale per anzianiAvere una disabilità motoria non è mai piacevole, per nessuno. Oggi però sono molti gli ausili che permettono al disabile di muoversi, anche in autonomia, senza doversi affidare costantemente all’aiuto di qualcuno. Il montascale è uno degli ausili più comodi per una persona disabile, anche se costretta a spostarsi su una sedia a rotelle. Si tratta infatti di installazione di facile posizionamento, che si possono sfruttare in diverse situazioni problematiche per una persona con ridotta mobilità.

Cosa si intende per montascale

Un montascale è un ausilio motorizzato che consente di superare con facilità un ostacolo, in genere una scala o un dislivello, come ad esempio raggiungere i piani superiori di un condominio. In commercio se ne trovano di due tipi: il montascale a poltrona e il montascale a pedana. Il secondo tipo è più versatile in quanto consente il superamento di un dislivello restando in piedi, o seduti su una sedia a rotelle, senza quindi richiedere l’aiuto di qualcuno per spostarsi. Rispetto alle classiche rampe di accesso ha molteplici vantaggi. Un disabile in sedia a rotelle può infatti superare una rampa, in genere, solo se qualcuno lo aiuta, spingendo la sedia. Con un montascale invece basterà salire sulla pedana, azionare il motore e spostarsi ai diversi piani raggiungibili con questo ausilio.

L’installazione

In commercio si trovano diversi modelli di montascale per disabili a pedana. Questo consente di installare tale ausilio in qualsiasi situazione abitativa si presenti. Il modello più classico è quello che si posiziona lungo un vano scala, ancorando la pedana al corrimano centrale o laterale. Si ha però anche la possibilità di superare un dislivello facendo salire il montascale esclusivamente in modo verticale, ad esempio posizionandolo dalla porta di ingresso di uno stabile fino alle finestre dei piani successivi, o dall’interno dell’abitazione fino ai pianerottoli superiori. Per certi versi in questo caso il montascale si muove più o meno come un ascensore, ha però ingombro molto minore, cosa che ne consente l’installazione anche in vani scale di dimensioni ridotte, dove un ascensore non sarebbe installabile se non dopo importanti demolizioni e rifacimenti di strutture murarie.

La sicurezza

Affrontare un dislivello con un montascale a pedana è del tutto sicuro, sia per chi lo utilizza restando in piedi, sia per chi procede utilizzando una sedia a rotelle. Tali dispositivi sono infatti muniti di apposite spondine, che impediscono alle ruote della sedia a rotelle di muoversi e che permettono all’occupante il montascale di appoggiarsi con totale sicurezza. I comandi sono collegati al montascale stesso, quindi si spostano insieme con l’occupante, che può in ogni momento decidere di continuare la salita, o di tornare indietro lungo il suo percorso. Nel caso in cui si intenda installare un montascale è importante richiedere ad un esperto del settore quale sia il modello più indicato nel caso specifico. Non tutti i modelli infatti si possono installare ovunque. Ci sono montascale appositamente progettati per essere posti all’interno delle abitazioni, mentre altri possono essere installati anche all’aperto, completamente esposti alle intemperie, senza temere che si rovinino.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.