Come arredare i bagni pubblici commerciali

Come arredare i bagni pubblici commerciali

L’arredamento dei bagni pubblici commerciali, ossia quelli presenti nei locali aperti al pubblico, è un argomento caro a chi sta aprendo una nuova attività di ristorazione/bar o altro, o a chi invece sta rinnovando la propria, già esistente. Si tratta di un ambiente molto utilizzato dai clienti di bar/ristoranti ed è quindi un ulteriore biglietto da visita dell’intera attività.
Un bagno commerciale poco curato, o addirittura sporco per via del passaggio troppo frequente di clienti e di una cattiva gestione della routine igienica, non è certo una bella presentazione per la clientela, specie per quella non ancora affezionata. Il gestore del locale risponderà che fa quel che può, ma in realtà sono pochi e facili gli accorgimenti per avere un bagno commerciale che faccia sentire coccolati i propri clienti.
Scopriamone insieme alcuni.

Materiali: attenzione al pavimento

Se a casa nostra non abbiamo saputo resistere al parquet o al linoleum per i pavimenti, la stessa cosa non conviene farla con il bagno commerciale; questi infatti sono materiali funzionali nel caso in cui i bagni siano utilizzati da poche persone, ma tendono a impolverarsi e a macchiarsi con molta facilità, specie se le superfici sono continuamente esposte al calpestio dei clienti.

La soluzione migliore è, a nostro modo di vedere, utilizzare le piastrelle per il pavimento, che sono facilmente lavabili anche in maniera frequente e accumulano meno polvere.
In commercio, vi sono diverse tipologie e forme che sicuramente soddisferanno il vostro gusto e si intoneranno allo stile di ciò che hanno all’esterno.


Altra cosa importante che viene spesso sottovalutata sono i sanitari
: questi se troppo vecchi, vanno a inficiare l’aspetto di tutto il bagno, perché tendono a sembrare sporchi anche quando non lo sono.
Le nuove tendenze dell’arredo bagno, poi, consentono una vasta scelta di sanitari , che contribuiranno a dare stile all’ambiente, oltre che funzionalità.

Sanitari: come sceglierli?

La forma e il materiale di cui sono fatti i sanitari del bagno commerciale diventa determinante per l’impatto estetico che si vuole restituire. Tali complementi infatti si sono evoluti nel corso del tempo, spaziando in forme, colori e materiali molto diversi.
Oggi si trovano sanitari in plexiglass, marmo, travertino, granito, ma anche in vetro o i più classici in porcellana. Le forme poi variano moltissimo: la tradizionale forma ovale sta via via essendo quasi soppiantata da forme tonde, quadrate o rettangolari.
Il lavabo
è sicuramente uno degli arredi con il quale i vostri clienti vengono più a contatto e che notano per primi e anche in questo caso vi potrete sbizzarrire in forme e colori che siano in tono con il resto del vostro locale (es. moderno, shabby, classico).

Dopo avere scelto i sanitari, potrete passare all’acquisto degli accessori per il bagno, come i dispenser, i porta scopino, i cestini e via dicendo.

Accessori per il bagno indispensabili per le normative HACCP

Come saprete già se gestite un locale aperto al pubblico, vi sono degli accessori indispensabili che il vostro bagno commerciale deve possedere. La parola “indispensabile” però, non implica necessariamente che siano esteticamente scontati e noiosi.

Per fare alcuni esempi, pensate ai classici cestini bianchi in plastica che a vederli sembrano scadenti (e tra l’altro si sporcano subito): ce ne sono molti altri da poter scegliere che costano poco di più ma almeno sono e colorati. O ancora, perché usare la carta quando si può avere un più comodo, pratico (ed economico) dispenser asciugamani elettrico? Una scelta simile costringe a trovare lo spazio in magazzino per tenere da parte le bobine, impiegare personale per ricaricare i dispenser, rimuovere i rifiuti e gettarli, così come acquistare i materiali di consumo per evitare che il bagno non rimanga sprovvisto di carta.
Allo stesso modo potreste coccolare i vostri clienti con un dispenser sapone che rilasci una morbida schiuma invece del sapone liquido, utilizzando così un dosatore che eroga misuratamente il detergente e riduce così i consumi.

Insomma, la scelta degli accessori può coniugare funzionalità ed estetica senza alcuna difficoltà. Tra l’altro i marchi specializzati in prodotti simili offrono linee piuttosto variegate e tutte complete di articoli per il bagno che possono essere abbinati secondo un colore o una determinata fantasia.
Come vedete, in realtà, si tratta di accorgimenti, ma che fanno tanta differenza nella gestione dell’igiene e dell’aspetto del vostro bagno commerciale.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.