Esame di stato Architetto – la prova grafica: edificio plurifamiliare

Esame di Stato architetto – la prova grafica

Tipologia: edificio plurifamiliare

Oggi abbiamo svolto per voi la traccia n.3 della prova grafica dell’Esame di Stato per Architetti sezione A proposta durante la I sessione 2018 nella sede di Pescara.

Traccia

Un lotto libero sito un una zona pianeggiante di completamento ha la forma rettangolare delle dimensioni di ml. 27 x 41, un lato lungo e un lato corto affacciano su strada pubblica destinata al traffico locale mentre gli altri due lati confinano con altri lotto già edificati. Dalle norme di piano si evince quanto segue:

  • volume massimo edificabile pari a mc 4.700;
  • altezza massima realizzabile all’intradosso della gronda pari a ml 15;
  • distanza minima dalle strade pari a ml 10;
  • distanza minima dai confini edificabili pari a ml 5.

Si progetti un edificio di civile abitazione con otto alloggi di cui due a piano terra con giardino esclusivo. Copertura con tetto a falde e con soluzioni costruttive mirate al risparmio energetico. Posti auto esterni al lotto su strada pubblica.

Elaborati richiesti

  • planimetria generale con sistemazione esterna e pianta della copertura, in scala 1:200;
  • schema strutturale, in scala 1:200;
  • piano tipo di un appartamento a piano terra e uno dei piani superiori, indicando almeno la disposizione dei sanitari, in scala 1:100;
  • almeno una sezione e un prospetto significativi, in scala 1:100;
  • dettaglio costruttivi in scala 1:10.

Svolgimento

Il primo passaggio da effettuare è quello di individuare la superficie lorda utilizzabile per ogni piano, così poi da poter ripartire gli 8 appartamenti richiesti. Tutti i passaggi dei calcoli sono riportati nella tavola, e ne sono parte integrante, poichè dimostreranno il ragionamento che vi ha portato alla soluzione proposta.

Per cui per trovare la superficie lorda totale divideremo il volume massimo edificabile per l’altezza virtuale 3 (che sarà la nostra altezza lorda ovvero sia 2,70 di altezza interna + 0,30 di solaio).

Quindi 4.700/3 = 1566, 6 mq lordi edificabili.

La traccia ci chiede un totale di 8 appartamenti, e sappiamo anche di non poter superare l’altezza massima dell’intradosso alla gronda di 15 metri.

A questo punto ciascuna potrà fare le proprie considerazioni su come vorrà distribuire al meglio la superficie a disposizione e sulla forma da dare all’edificio. Quello proposto di seguito è un edificio compatto, costituito da due appartamenti per piano serviti da un blocco scala e ascensore.

 

 

 

 

 

Pin It
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.