arredare parete colorata

Quando arredare diventa una passione nell’esprimere se stessi

Arredare un luogo è un piacere per coloro che decidono di dedicarsi a questa attività senza porsi limiti mentali e approcciandosi al Fai da Te.

Esistono differenti approcci quando si decide di ristrutturare un locale o di arredare uno nuovo. Il primo che ci viene in mente è quello schematico, preciso, calcolato e che lascia poco spazio alla fantasia e molto ad uno stile preciso scelto nell’organizzazione mentale e pratica del lavoro di arredamento certamente non compiuto da chi lo pensa. Poi c’è il secondo – quello su cui ci concentreremo oggi – fatto di fantasia, fai da te e idee innovative applicabili all’arredamento. Arredare significa donare un nuovo aspetto ad un area precisa o colmarla qualora parlassimo di luoghi spogli e ogni tendenza e idea possono entrare a far parte del tema. Tempo fa parlammo dell’arredamento per soggiorno e delle idee creative da applicarvi ma come detto le stanze sono svariate e anche il fuori casa può essere arredato e trasformato con varie idee creative.

Il Fai da Te in mille idee

Questo tema lo abbiamo citato più volte perché d’altra parte la mania del fai da te si è andata diffondendo per molte vie e in molte situazione e soprattutto nelle case che aggiungono quel tocco personale anche quando all’apparenza non si nota. Fai da te e idea creativa possono andare insieme e magari esprimersi in diverse aree della vostra casa, cucine, camere da letto, camera dei bambini, bagno etc… esistono persone che sono solite riciclare oggetti e fornirgli una nuova vita e quindi adesso andremo a vedere degli esempi di questo genere. La fantasia e il fai da te si possono esprimere come abbiamo sottolineato più volte, sia nei complementi d’arredo sia nelle decorazioni. Riprendere e/o riciclare significa donare nuova vita agli oggetti o per la loro funzionalità oppure per non buttarli.

Prendiamo il caso che abbiate uno specchio nella vostra stanza da letto e che questo sia circondato da una cornice ormai logora e vecchia, l’idea istintiva è quella di buttare tutto, non lo fate! Potete tranquillamente rinnovare la cornice senza necessariamente sacrificare un oggetto al quale magari tenete anche molto. Le tecniche da adottare sono svariate, la semplice pittura con pennello, il craquelè, la sovrapposizione di veline colorate, l’effetto antichizzato o una decorazione manuale che evidenzi magari dei fiorellini o delle linee. C’è un ampia possibilità e potete anche lavorare senza smontare il vetro ma semplicemente coprendolo in modo che non si sporchi con la vernice o altri componenti. Restando sempre sui complementi d’arredo un altra idea molto carina è quella di sfruttare dei barattoli invece che buttarli, e anche in questo caso potete realizzare molti oggetti avendo anche fatto qualcosa a salvaguardia della natura. Un idea su tutte che ci viene in mente è quella delle lampadine in salotto o in camera da letto vi basterà avere la base e poi il barattolo farà il resto. L’alluminio si può dipingere, bucare, tagliare e decorare quindi la scelta di come sfruttarlo per arredare anche in questo caso è ampia.

Le pareti decorate e dipinte

Questo tema non lo avevamo osservato da vicino in precedenza essendoci limitati ad accennarlo, in questo caso invece anche lui rientra a pieno titolo nel possibile fai da te. Le pareti sono uno spazio grande che può essere lavorato con diverse tecniche e venir sfruttato anche con degli oggetti per arredare.

La decorazione può consistere nella pittura, nella scelta di un soggetto specifico da ritrarre oppure nella componentistica. Partiamo dalla pittura. Immaginate come può essere bello per una persona che ama la pittura avere un intera tela – in questo caso una parete – e avere la possibilità di dipingerla liberamente, e la pittura a mano libera è una delle possibili soluzioni stilistiche ovviamente prima si dovrebbe progettare il disegno tramite un bozzetto che riporteremo sulla parete a meno che non scegliate lo stile astratto puntando più sui colori che sui soggetti da rappresentare. Ma nel primo caso dovrete riportare appunto il bozzetto realizzato su carta sopra la parete tramite l’utilizzo di un semplice gessetto colorato e poi dipingere.

In alternativa alla pittura “libera” per così dire esiste la possibilità di adoperare degli stencil, questi potete acquistarli nelle forme che più vi piacciono o farveli da soli in modo da rendere ancor più personalizzato il vostro spazio. Infine sempre parlando di decorazione potreste optare su degli oggetti da appendere basandovi sui colori e sulle stanze nelle quali sceglierete questo originale complemento d’arredo. Su tutti da qualche tempo stanno spopolando le lettere inserite sopratutto nelle cucine, nei corridoi a mo di attacca giacche e nelle camerette dei bambini. Queste si possono certamente acquistare ma anche realizzare da soli utilizzando del semplice compensato e dipingendolo a mano.

Ma non esistono solamente le lettere, da appendere ci possono essere anche delle forme magari che rechino sopra di esse delle decorazioni a loro volta, o delle immagini di fumetti-cartoni per quanto riguarda le stanze dei più piccoli. Mentre se amate lo stile classico un elemento che non può mancare sulle vostre pareti, magari in un angolo del salotto, sono i classici piatti esposti come decorativi. Infine ci vengono in mente delle cornici che inglobino al loro interno dei rami e che riescano a formare un trittico, un idea alla country style ma di sicuro effetto. Insomma le pareti offrono grandi opportunità a chi vuole sfruttarle con questo genere di lavori.

Un oggetto da spostare

Vogliamo chiudere l’articolo di oggi segnalandovi un oggetto che potete realizzare voi stessi e successivamente spostare qualora nella stanza non lo vediate più bene. Parliamo dalle tende per arredare. I materiali che potete impiegare per realizzarle sono davvero i più disparati, per citarne alcuni: bottoni, tappi di sughero colorati a mano, plastica, vecchi CD e lattine. Una serie di tutorial sul web potrebbero aiutarvi nel realizzarle, tenendo sempre a mente che le tende separano gli ambienti e quindi non devono essere eccessivamente pesanti ma possono essere differenti per stile e colori guardando magari al riciclo e alla fantasia come in questi casi. Una tenda realizzata a mano non solo è davvero un oggetto personale al pari di altri che avrete creato da soli, ma fornisce la dimensione della vostra invettiva.

Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.