cantinetta vino

Cantinetta vino: quale scegliere? Legno, Design, a incasso e Prezzi

Come scegliere la migliore cantinetta vino? Le cantinette per conservare vini e spumanti sono sempre più diffuse, oltre che nei ristoranti ed enoteche, anche nelle case dei privati. Sempre più persone, infatti, si sono appassionate al mondo dell’enologia e vogliono degustare il vino alla giusta temperatura o farlo invecchiare bene nella corretta posizione. Se vogliamo acquistare una cantinetta per il vino, date le innumerevoli tipologie e scelte presenti sul mercato, dobbiamo innanzitutto porci delle domande. Ci serve per servire il vino alla giusta temperatura o per farlo invecchiare? Ci vogliamo mettere rossi, bianchi, rosati o spumanti? Dove intendiamo collocarla e di che capienza necessitiamo?

Ogni vino ha la sua temperatura

Fermo restando che difficilmente acquisteremo una cantina per conservarci una sola tipologia di vino, è bene sapere che ogni tipo andrebbe conservato ad una temperatura ideale per essere assaporato al meglio.

  • I vini rossi giovani e fruttati danno il meglio ad una temperatura tra i 14 e i 16 gradi
  • i rossi liquorosi come il passito vanno serviti ad una temperatura inferiore, tra i 12 e i 14 gradi
  • i bianchi giovani e fruttati tra gli 8 e i 10 gradi
  • i bianchi secchi e aromatici tra i 10 e i 12 gradi
  • gli spumanti dolci vanno serviti sugli 8 gradi mentre in caso di Champagne e Prosecco si può arrivare fino ai 10 gradi

Cantinetta vino: come sceglierla?

Altro aspetto importante che va analizzato in fase di scelta è la capienza della cantinetta che si andrà ad acquistare. Si può andare dalle micro cantinette con capienza che va dalle 8 alle 12 bottiglie fino ad arrivare a cantinette molto grandi e professionali che possono arrivare a conservare anche fino a 600-800 bottiglie di vino.

Da prestare attenzione, inoltre, anche alla classe energetica come si farebbe al giorno d’oggi con qualunque elettrodomestico. Da consigliare la classe A+ e A++ che hanno un consumo contenuto e non incidono particolarmente in bolletta.

Ulteriori requisiti importanti sono tutti i dispositivi tecnologici che possono garantire un surplus qualitativo al nostro nuovo acquisto: vi sono cantinette che sfruttano l’energia termoelettrica e risultano essere molto più silenziose di un normale frigorifero, ve ne sono con display LED che consente di misurare e variare la temperatura e con sistema di illuminazione interno o con vetro temperato resistente ai raggi ultravioletti che consente di non intaccare temperatura e qualità del vino.

Cantinetta vino in legno

Le più semplici cantinette presenti sul mercato sono quelle in legno che sono accomunabili a veri e propri portabottiglie. Sono ideali per conservare le bottiglie di vino nella giusta posizione orizzontale, e far sì che il tappo di sughero si bagni e consenta al vino di invecchiare nel modo giusto conservando le proprie proprietà organolettiche.

Spesso questo tipo di portabottiglie, che possono essere fissati alla parete o posizionati in qualunque parte della casa, fungono da veri e propri oggetti di design che servono a conferire all’abitazione uno stile rustico e allo stesso tempo elegante e di classe.

Questi oggetti d’arredamento si trovano su Amazon e sui principali siti d’acquisto on-line a partire da poche decine di euro per le versione basic da poche decine di bottiglie fino a salire di poco sotto i 100 euro per le versioni dal design più complesso, con capienza maggiore, legno pregiato e dotate di portabicchieri. Ne esistono anche a forma di botte dal design rustico e accattivante.

Cantinetta vino a incasso

Queste genere di cantinetta è pensato per un ambiente più moderno ed è più difficile da inserire nel contesto abitativo. Il fatto di essere ad incasso presuppone il fatto di avere un alloggiamento in cui inserirla come se fosse un forno. Ce ne sono però anche versioni differenti che possono essere posizionate in qualunque angolo della casa.

Bisogna assolutamente citare le cantinette ad incasso a doppia temperatura che, oltre a preservare la giusta temperatura, umidità e oscurità, consentono di impostare due temperature diverse all’interno di questo frigo e di conservare quindi tipologie di vino diverse ognuno alla temperatura corretta. I ripiani orizzontali possono essere realizzati sia in legno che in metallo e questi frigo speciali sono muniti di una o più ventole che consentono di mantenere un clima interno uniforme. Sono ideali sia per usi domestici che, nelle versioni più capienti ed elaborate, per essere utilizzate in bar, enoteche e ristoranti.

Per quanto riguarda le cantinette a doppia temperatura tre i migliori marchi nel rapporto qualità prezzo presenti su Amazon troviamo le Klarstein che vanno da un prezzo di 240 euro per la versione da 12 bottiglie, passando per i 570 euro della versione da 41 bottiglie, la Klarstein Vinamour 40 D, fino ad arrivare alla Klarstein Botella, la versione professionale da 122 bottiglie, al costo di 1050 euro. Questo vale anche per l’oggettistica casa, che vuole raccontare qualcosa di noi e della nostra storia. 

Una volta analizzati i vari fattori da valutare per l’acquisto della vostra cantinetta è il caso di procedere all’acquisto e, ricapitolando, potrete orientarvi verso diverse scelte a seconda del budget, dell’utilizzo e della capienza.

Mini-cantine da vino:

dotate quasi sempre di raffreddamento monozona, contengono di solito un numero limitato di bottiglie, tra le 4 e le 8. Oltre alle già citate Klarstein, molto interessante anche la Cavist7. Per quanto riguarda le fasce di prezzo possiamo trovarne a partire dai 100 euro fino ai 140.

Cantine medie:

ideali per la casa e per un uso domestico. Possono essere sia da incasso e sia freestanding e possono contenere quantità di bottiglie variabili tra le 8 e le 30. Per quanto riguarda i marchi più diffusi dobbiamo citare anche qui la Klarstein con i suoi modelli Barolo, Bellevin, Reserva e Saloon Napa insieme alla Cavist 12, 24 e 28 dove i numeri finali rappresentano ovviamente il numero di bottiglie contenute. In questa fascia i prezzi possono oscillare tra i 150 euro della Klarstein Barolo fino agli oltre 300 euro della Klarstein Saloon Napa e della Cavist 24 e 28.

Cantine grandi:

si usano quasi esclusivamente per usi professionali e possono contenere indicativamente un numero di bottiglie tra le 30 e le 50. Queste possono essere utilizzate sia per lasciar invecchiare il vino che per conservarlo e berlo alla giusta temperatura in caso di smercio elevato. La maggior parte delle cantinette di queste dimensioni sono dotate della funzione dual- zone a doppia temperatura ma esistono anche modelli più economici monotemperatura. In questa fascia andiamo dai 400 euro su Amazon della Klarstein Falcon Crest fino ai quasi 800 della Klarstein Botella 120 s o della Klarstein Beersafe Saloon. Se poi vogliamo orientarci verso un prodotto super professionale dal design unico possiamo scegliere la Liebherr UWKes 1752 GrandCru in acciaio inossidabile dal prezzo di quasi 1800 euro. Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.