Arredare casa

Arredare Casa: Idee originali per risparmiare e Costi

Il budget necessario per poter arredare casa è variabile, ma ci sono trucchi e stratagemmi che si possono sfruttare per risparmiare anche considerevolmente sull’investimento. Uno dei principali mezzi messi a disposizione dallo Stato Italiano è il Bonus Mobili. Sarà valido per gli acquisti di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A o A+ e di mobili nuovi e darà diritto ad una detrazione Irpef del 50% (trasporto e montaggio inclusi).

 

La detrazione sarà da ripartire in 10 rate – su un massimo di 10 mila euro di spesa – e potrà essere estesa anche alle ristrutturazioni di diversa entità, come ad esempio interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria (il rifacimento del tetto, il restauro e il risanamento conservativo di case d’epoca, ecc.). Ci sono però alcune categorie merceologiche che non rientrano nella detrazione, come le porte e le pavimentazioni (ad esempio il parquet e i complementi d’arredo come le tende, i cuscini ed i tessuti). A questo proposito ti consigliamo di leggere anche l’articolo approfondimento sul Bonus Casa 2021.

Vedi anche: Case in legno, meno costose e super efficienti

Arredare Casa: Idee originali per risparmiare

Per risparmiare nell’arredare casa esistono varie idee originali che possono essere prese in considerazione. Ovviamente, quando si parla di fare economia, non bisogna andare a sottovalutare l’aspetto qualitativo degli arredi, mobili e complementi d’arredo che si vogliono acquistare. È bene saper risparmiare, ma anche avere sempre un occhio di riguardo verso la qualità dei materiali scelti. L’importante, infatti, è riuscire a trovare il giusto rapporto qualità/prezzo che ci garantisca di arredare la nostra casa in maniera originale secondo i nostri gusti, facendo attenzione ai costi.

Molti, negli ultimi anni, stanno facendo riferimento a famosi brand particolarmente competitivi sul mercato. Parliamo, ad esempio, del celebre brand svedese IKEA che con le sue soluzioni d’arredo riesce ad accontentare gusti diversi e esigenze economiche disparate. Così come anche Mondo Convenienza o Leroy Merlin che arrivano a garantire soluzioni d’arredo per tutti i gusti e per tutte le tasche. Oltre a far riferimento a brand emergenti o famosi, possiamo anche elencare altre idee originali per risparmiare nell’arredo casa. Vediamole.

L’acquisto online dell’arredo

In generale il costo di una cucina di marca si aggira attorno ai 6 mila euro. Spendere meno e acquistare dei buoni mobili, duraturi e Made in Italy è possibile approfittando delle numerose offerte online. Sul web è facile risparmiare perché le promozioni sono più frequenti: l’unico inconveniente è quello di comprare “a scatola chiusa”, senza cioè poter visionare di persona gli arredi.

Per ovviare si possono prendere le misure della stanza e, basandosi su queste, scegliere mobili ad hoc. Online sono sempre dichiarati gli ingombri dei vari articoli, le finiture e i colori. Inoltre alcuni e-Commerce mettono a disposizione l’assistenza di un professionista come un arredatore o un architetto, che seguirà il vostro acquistato e vi consiglierà i mobili migliori per la vostra stanza, basandosi sulle vostre esigenze e sulla piantina reale della vostra casa.

I complementi vintage

Per poter risparmiare è possibile acquistare o rimodernare complementi vintage. Il consiglio è quello di comprare elementi non essenziali come un pouf, un tavolino da salotto, una consolle da ingresso, una specchiera e simili. Ottimi acquisti low cost che daranno carattere a qualsiasi ambiente. Se siete creativi, potrete anche dare un nuovo look ad arredi datati e renderli perfetti per la vostra abitazione. Se non siete pratici del restyling, potete invece consultare la sezione apposita di Casafacile.it, dove troverete tante idee consultabili su casafacile.it.

Arredare con mobili e pezzi unici è anche divertente. Questo perché è possibile rintracciare elementi e complementi d’arredo vintage in mercatini dell’usato o mercatini delle pulci, riuscendo talvolta a fare ottimi affari. Anche rimodernare soluzioni d’arredo antiche, magari ritrovate in cantina o in garage o a casa della nonna, è un’idea non solo economica ma soprattutto innovativa. A tale proposito ti consigliamo di leggere il nostro approfondimento sul fai da te e le idee creative per arredare casa.

Arredi d’esposizione e offerte

In tutta Italia ci sono punti vendita dedicati all’arredo e come ogni anno si può approfittare dei saldi invernali ed estivi. Non solo, durante l’anno è anche possibile sfruttare promozioni extra che raggiungono scontistiche fino al 70% sul prezzo di listino. È facile comperare una camera da letto matrimoniale completa a meno di 1.000 euro, senza rinunciare alla qualità. Un altro modo per acquistare mobili a prezzi davvero vantaggiosi è orientarsi su quelli di esposizione (cioè usati per la vetrina) disponibili nelle fiere di settore o appunto esposti all’interno del negozio. Sono arredi nuovi, che sono stati provati, ma la qualità non cambia.

Arredare Casa: Costi

Non possiamo calcolare i costi specifici di un arredamento completo per la casa. Molte sono, infatti, le variabili: dalle dimensioni della stessa allo stile che si vuole scegliere così come ai gusti personali. Non solo, molti sono anche coloro che necessitano di mobili su misura o di arredi salvaspazio funzionali se si tratta di abitazioni di piccole dimensioni. Anche valutare l’intervento di un eventuale arredatore o interior designer è importante, specie se non si ha dimestichezza con misure/spazi e stili d’arredamento.

Possiamo soltanto elencare dei costi indicativi differenziati per la tipologia di stile d’arredamento scelto per un determinato appartamento. Si tratta, dunque, di esempi che non devono essere presi alla lettera; anche perché sono davvero tanti i fattori da valutare nei costi complessivi dell’arredo casa. Ad esempio possiamo dire che per un arredo classico il budget minimo parta da circa 10.000 euro. Per un arredo moderno, invece, i costi possono variare dai 5.000 ai 15.000 euro di budget minimo in base alle esigenze dei clienti.

Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.