Fai da te casa

Fai da te Casa: Idee per arredare casa, giardino con Legno e Riciclo

Il fai da te (o faidaté), spesso abbreviato con DIY, è quell’espressione che va a caratterizzare qualsiasi attività eseguita per conto proprio, senza l’aiuto di terzi. Si tratta infatti di un’attività manuale e creativa, coltivata come passione sia dai più piccoli che dai più grandi attraverso la quale arredare anche casa con idee creative e oggetti particolari.

Vedi anche: SCIA, necessaria per lavori di restauro e ristrutturazione

Fai da Te Casa

Do it Yourself” (DIY) e bricolage sono due termini, in realtà stranieri, utilizzati comunemente per indicare tutto quel fai da te di piccoli lavori manuali. In Italia il fai da te è nato a seguito del grande desiderio di voler decorare le proprie case e dimore in modo originale ed economico. Per questo motivo nel nostro paese si conta una grande percentuale di appassionati che ogni giorno si dilettano a riparare, creare, sperimentare e rinnovare oggetti. I numeri corrispondono a circa l’80% della popolazione totale, che si dedica completamente a bricolage, riparazioni casalinghe, giardinaggio o alla creazione di decorazioni artigianali.

Il loro obiettivo infatti è quello di utilizzare la loro fantasia per arredare e decorare la casa con prodotti home made, che rispettano anche l’arte del riciclaggio. L’hobby porta i suoi frutti quando, con un po si manualità e ingegno, riescono a dare un volto nuovo ad oggetti che prima di allora risultavano del tutto anonimi e pronti per la discarica. Con il passare degli anni anche il mercato si è specializzato, creando così una rete di diversi franchising, siti ed e-commerce dedicati a questo settore, adibito alla vendita esclusiva del faidaté: scale, colla a caldo, saldatrici, macchine per falegnameria, livelle, attrezzi per sverniciare e verniciare, vernici per interni ed esterni, cassette degli attrezzi, strumentario apposito per per il decoupage e molto altro.

Fai da te: Idee per arredare casa

Vuoi rinnovare casa ma hai un budget molto ristretto, oppure le spese per la ristrutturazione sono molto più elevate del previsto? Non arrenderti perché seguendo questo articolo riceverai dei piccoli consigli che ti serviranno per arredare la tua dimora con creatività, funzionalità ed estetica. Le tre regole d’oro del fai da te. Innanzi tutto come si fa trovare il materiale per iniziare il proprio fai da te?

  • Annunci: facendo anche una piccola ricerca su internet potrai trovare numerosi siti internet di scambio e vendita di mobili usati. Basterà inserire come parola chiave “Gratis” o “Regalo” per trovare numerose persone che cedono volentieri i loro mobili inutilizzati, magari anche impolverati in cantina.
  • Mercatini dell’usato: i mercatini funzionano più o meno come gli annunci. In questo caso però sono le persone che portano gli oggetti di cui vogliono liberarsi.
    Questo è forse il luogo migliore per cercare i mobili e gli elettrodomestici. Optate anche per i prodotti più antichi e datati perché basterà semplicemente una mano di pittura per restaurarlo totalmente.
  • Angolo occasioni: questo riguarda tutti quei centri di arredo, anche molto conosciuti(es. Ikea) che all’interno della struttura adibiscono una sezione dedicata alle occasioni. Si tratta di arredi o oggetti più o meno difettosi che i clienti scontenti riportano in sede. I prezzi sono sicuramente stracciati e il fai da te potrà dargli una seconda possibilità.
  • Riciclaggio: con il riciclaggio si potranno ottenere pezzi anche gratuitamente, l’importante in questo caso è avere molta pazienza e molta fantasia, anche attraverso il decoupage.

Tra l’altro, il periodo attuale, quello primaverile, è quello più ricco di idee e soprattutto colori. La natura è a nostro favore perciò che decorazioni possiamo creare per le nostre camere? Concentriamoci sull’ingresso di casa, che è la zona di più impatto soprattutto per gli ospiti. Sia per chi vive in una casa solo (magari con tanto di affaccio sul giardino), sia per chi abita in un condominio, il fai da e permette di abbellire anche l’entrata della propria casa. Il fai da te, inoltre, è particolarmente indicato per chi necessita di arredare una casa piccola.

Ghirlanda di fiori: DIY

La decorazione fai da te più semplice è sicuramente la ghirlanda primaverile da appendere alla porta; si può scegliere il fiore o la pianta che più si preferisce. Spesso di opta per fiori in tessuto perché sono più duraturi, oltre al fatto che sono più gestibili durante la composizione. La struttura può essere fatta anche con il materiale recuperato in casa, che può essere una vecchia canna per innaffiare, del fil di ferro, un bastoncino flessibile, dei rami. Il cerchio si riveste con del nastro, servendosi di colla a caldo. A questo punto basterà fissare i fiori finti su tutta la struttura circolare: questi si dividono in mazzetti e si avvolgono uno per volta, uno vicino all’altro lungo la circonferenza della ghirlanda. Il lavoro continua finché la corona non è ricca di fiori. Per renderla meno femminile, considerata anche la presenza di uomini, si può optare per fiori secchi o piante erbacee (lavanda, rosmarino, lillà). Una buona idea di riciclo creativo potrebbe essere l’utilizzo di carta di riviste, scegliendo pagine colorate e fantasia.

Vasi e Centrotavola primaverili

Molto conosciuti sono i DIY che ci propongono le valide alternative ai vasetti in terracotta, che solitamente utilizziamo per le piante in giardino o in balcone. Essendo oggetti neutri, molto semplici, sono facili da decorare. Questo è possibile grazie a diverse tecniche creative fai da te: dal disegno a mano a rivestirli con pezzi di tessuto.
Come? Semplice, basterà tagliare il tessuto per adattarlo alla forma e alla dimensione del vaso e poi incollare la stoffa sui vasi. Attenzione: tenete sempre un foto libero in basso per non far stagnare l’acqua.

Quest’idea dei vasetti viene spesso accompagnata a quella dei centrotavola. Soprattutto in primavera, i centrotavola non possono proprio mancare, magari arricchiti di fiori freschi e colori. Un progetto molto creato p sicuramente il centrotavola a nido. Il nido in questione viene creato intrecciando semplicemente sottili rametti in forma circolare. Al suo interno solitamente viene inserita una spugna per fiori che mantiene la composizione per più tempo. La particolarità di questo progetto è che è estremamente variabile: si può comporre un mix di fiori, candele, profumazioni, a seconda della stagione e delle personali preferenze.

Candele Fai da te

Uno dei fai da te più creati è sicuramente quello che prevede l’utilizzo di candele. Le candele sono anche utilizzate come profumazione dell’ambiente o per creare un’atmosfera più accogliente e romantica. Sono le decorazioni più versatili: adatte da sole o dentro a lanterne, si adattano a qualsiasi stile e si combinano con qualunque materiale e colorazione. Esistono numerose idee capaci di abbellire e decorare anche la più semplice candela. I materiali più utilizzati sono i ramoscelli, la carta velina, colori acrilici e i fiori. Con il riciclo creativo, basterà attaccare le foglie e i fiori con la colla su dei barattoli in vetro vuoti e avvolgere il collo con lo spago. Al suo interno ci sarà la luce della candela a sprigionare i colori del vasetto.

Una delle tecniche più preferire, specialmente in primavera è quella delle candele con i fiori pressati. Quando la cera della nostra candela si sarà raffreddata si potrà decorare con fiori freschi pressati: una volta raccolti, si lasciano asciugare. Si ricoprono con un foglio di carta forno e si schiacciano. I fiori preferiti sono quelli piccoli o meglio ancora i petali dei fiori colorati. Solo quando i fiori saranno ben pressati si utilizzerà un pennello, intinto nella cera fusa avanzata che andrà a fissare i fiori intorno al cero bianco.

Fai da Te: Legno

A volte anche un oggetto molto semplice e comune, come può essere il legno, può letteralmente trasformare una stanza, dare una nuova luce, e arricchire uno spazio che poco prima appariva anonimo e vuoto. Il legno è protagonista di numerose idee fai da te in quanto è un materiale particolare, versatile e facile da lavorare, oltre al fatto che è anche riciclabile ed ecologico. La sua particolarità sta proprio nel fatto che, sia lavato che grezzo, può combinarsi con qualsiasi colore e stile presente nella stanza. Le lavorazioni fai da te legno che si possono creare rendono più cool l’ambiente che vanno a decorare. Abbiamo ritrovato numerose idee economiche e riciclabili che interessano il legno, il quale verrà trasformato in semplice porta oggetto, contenitore salvaspazio, componenti d’arredo dall’aspetto naturale e shabby chic.

  • Organizzatori in legno

Basterà semplicemente attaccare una corda o dei ganci a una tavola di legno per creare un comodo attaccapanni da sistemare all’entrata della nostra casa. L’idea è anche quella di sfruttare il legno grezzo per dare un tocco di fresco e naturale alle mensole fai da te, per decorare le nostre pareti.

  • Portaoggetti e Portagioielli

Legno, piccoli rami e un pizzico di fantasia per creare dei portagioielli originali e particolari. Per la versatilità di questo materiale è possibile anche decorare e abbellire i nostri oggetti con scritte e colori a nostro piacimento.

  • Cornici in legno

Per le donne lo specchio è importante, quasi quanto la cornice che lo circonda. In una casa le cornici hanno sicuramente un impatto importante sulla vista, specie su quella degli ospiti. Le cornici, specialmente quelle degli specchi, sono tra gli oggetti realizzati in legno più preferiti per decorare le proprie case. Allora perchè non approfittare per crearne un in casa utilizzando il nostro amato legno grezzo?

  • Tavolino in legno

Dal comune gesto di accatastare la legna, qualcuno ha avuto la brillante idea di approfittare della robustezza e solidità del legno per creare un comodo tavolino da salotto. Il tavolino può essere realizzato ancora in più modi rispetto agli oggetti precedenti: si possono utilizzare rami, pezzi grossi di legno o pedane. Il legno conferirà l’aspetto rustico e shabby chic alla casa. (Vedi anche: tavolino da balcone)

  • Lampadari in Legno

Il lampadario in legno è sicuramente una delle idee più geniali e belle da vedere. Per chi è abile con il legno e i chiodi, lo stile minimal ma anche romantico del legno sul soffitto sarà al caso vostro. Le idee nate da un semplice materiale che è il legno sono veramente numerose, quasi impossibili da elencare tutte. Sta alla vostra fantasia e immaginazione creare qualcosa che rispecchi l’ambiente in cui vivete.

Fai da te casa: Idee per arredare il giardino

Anche per coloro appassionati al giardinaggio, l’arte del fai da te ha delle piccole idee da riservare per abbellire il proprio giardino. La decorazione del proprio giardino può risultare però una sfida rilassante e divertente allo stesso tempo. Si tratta di un’attività impegnativa ma ricca di soddisfazione. Anche qui il riciclaggio e il riuso di materiali e oggetti possono rendere il giardino un angolo di casa unico e accogliente.

  • Sentiero in legno

Il volto nuovo al giardino viene dato anche aggiungendo sentieri nuovi utilizzando numerosi materiali: legno, ghiaia, pietre e sassolini.

  • Altalena per bambini

Chi ha la fortuna di avere un giardino in casa, può capire quanto sia speciale per i bambini che lo vivono. I bambini lo considerano lo spazio di casa in cui sfogare la libertà, giocare e inventare storie nuove. L’altalena per i bambini è tra i primi giochi a contatto con la natura che incontrano nella loro vita. Con una semplice corda e del legno, come vediamo, possono bastare per un divertimento economico e fai-da-te. Opzioni ingegnose sono quelle che prevedono l’utilizzo di gomme pneumatiche colorate come sedile.

  • Nuova vita ai vasi rotti

Il vostro giardino si potrà sicuramente rianimare andando a decorare i vasi utilizzati per le piantine, questi possono essere impiegati in vario modo, sì anche da rotti possono dare vita a una serie di idee particolari e unici, quasi a far sembrare che la rottura sia stata fatta di proposito.

  • Giardini verticali

Avete presente l’idea che vi avevamo dato sulla pedana in legno da utilizzare come mensola? In giardino il legno può avere la sua massima espressione per creare un particolarissimo giardino verticale. Le piantine e i vasetti possono essere impilati in ogni tavola di legno in modo da restare ferme e salde. Nella maggior parte dei casi le donne di casa preferiscono adibire questa idea alle spezie e alle erbe aromatiche da utilizzare in cucina.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.