Stufa a Legna

Stufa a Legna: Nordica, con Forno, in Ghisa e Vantaggi

Tipologie di Stufa a Legna: Nordica, con forno, in ghisa ecc. Quali sono i reali vantaggi di questo sistema di riscaldamento così antico ma ancora attualmente utilizzato? Vediamo, nel particolare, le caratteristiche della stufa a legna in modo da vagliare i pro e i contro di questo sistema di riscaldamento per affrontare l’inverno.

Stufa a legna, un metodo di riscaldamento molto conosciuto e largamente utilizzato. La prestazione della stufa a legna è estremamente difficile da superare, proprio perchè riesce a propagare il calore in diversi ambienti della casa a seconda del modello scelto. Il combustibile principale utilizzato da sistemi di questo tipo è la legna, un combustibile fossile non sempre consigliato per motivi di ecosostenibilità e di salute. Parliamo comunque di un metodo molto apprezzato anche per la riduzione dei costi in bolletta, permette infatti di scaldare la propria abitazione senza consumi di elettricità. Andiamo ora a vedere nel dettaglio le caratteristiche della stufa legno, vantaggi e svantaggi di utilizzo compresi.

Stufa a legna

Stufa a legna: cos’è?

La stufa a legna rappresenta uno dei sistemi di riscaldamento più conosciuti ed economici in commercio, soprattutto relativamente al prezzo iniziale che risulta inferiore rispetto ad una stufa a pellet. Parliamo di una vera e propria camera di combustione, costituita dalla stufa, all’interno della quale brucia il combustibile. L’ingresso di aria viene forzato e regolato, permettendo di regolare la combustione e diffondere al meglio il calore in tutta la casa. Una valvola permette di decidere, a seconda delle nostre esigenze, quanta aria introdurre e quanto caldo produrre. Lo scopo principale è quello di riscaldare un ambiente domestico ma, come vedremo tra qualche paragrafo, è possibile sfruttare la stufa a legno anche per cucinare cibi.

Come funziona una stufa a legna

Quando la legna all’interno della stufa brucia, si separa chimicamente in carbone e in gas che andranno a finire nella canna fumaria. Il sistema attraverso cui una stufa a legno scalda l’intero ambiente è l’irraggiamento, la diffusione di energia e calore non tanto nell’aria quanto attraverso gli oggetti. La stufa è capace di scaldare pareti, persone e oggetti creando poi un moto di convezione dell’aria calda. Proprio per questo è importante fare attenzione al materiale di rivestimento che scegliamo per la nostra stufa, renderà più o meno omogeneo il riscaldamento della casa.

Come installare una stufa a legna

Una delle caratteristiche principali della stufa a legno, che costituisce anche un vantaggio, è la possibilità di decidere e moderare la quantità di aria necessaria alla combustione. Questo significa che il calore prodotto dalla legna bruciata non si disperde ma sfruttato al meglio. La stufa a legna richiede la presenza di una canna fumaria, generalmente già presente nella maggior parte delle abitazioni e molto più facile da installare a differenza di un caminetto. Gli interventi e le opere murarie per un sistema di riscaldamento di questo tipo sono pochissime, sempre a favore di un costo inferiore.

L’installazione di una stufa a legno si raccomanda nel piano terra per permettere la diffusione ai piani superiori in maniera più omogenea. A seconda del modello che andremo a scegliere, il riscaldamento dell’intera casa potrà essere garantito. Un sistema di ventilatori si trova al di sotto del forno in cui avviene la combustione della legna. Il calore inizia così ad essere diffuso nell’ambiente circostante e i fumi raggiungono la canna fumaria per non essere respirati. La manutenzione è molto importante se parliamo di stufa, eliminare la cenere lasciata dalla legna è necessario ogni qual volta viene utilizzata. Anche i rivestimenti interni hanno la loro importanza, ceramica finemente lavorata e ghisa aiutano a regolare e mantenere la produzione di calore.

Stiamo comunque parlando di fuoco, fiamme e combustione dunque è importante rivolgersi ad un professionista per salvaguardare se stessi, la propria famiglia e il proprio arredamento. Una stufa a legna sul parquet necessita di un rialzo apposito, per esempio.

Stufa a legna Nordica

La Nordica ExtraFlame è un marchio attivo dal 1968 di cui abbiamo già parlato, che si occupa anche della produzione di stufe a legno di elevata qualità. Parliamo di una azienda considerata leader nel settore del riscaldamento a legno, un vanto del made in Italy con ottimi materiali, attenzione all’aspetto estetico ed estrema precisione. Un occhio di riguardo è rivolto anche alle nuove politiche relative alle emissioni, tutti i prodotti di Nordica rispettano le certificazioni di conformità europea. Questa nuova mentalità ecologica ha portato alla produzione di prodotti nuovi e all’avanguardia, vediamone alcuni esempi.

Modelli di stufa a legna Nordica

  • Uno dei modelli più piccoli è Emiliana, per altro inserito sul loro e-commerce da poco. Parliamo di una stufa a legna rivestita in maiolica, capace di riscaldare fino a 186 metri cubi. Ogni prodotto presenta una certificazione Aria Pulita con un numero di stelle differenti a seconda dei requisiti di emissioni e rendimento. Uno dei punti a favore di Nordica ExtraFlame è anche la possibilità di scegliere tra tanti design diversi, dalla maiolica rossa di Emiliana alla pietra naturale del modello Helga Evo.
  • Aumentano le dimensioni e aumenta la superficie riscaldabile, come nel caso del modello Gisella che riesce a diffondere calore su 230 metri cubi. Focolare in ghisa, rivestimento esterno in maiolica e acciaio con tre stelle nella certificazione Aria Pulita. Fedora è un modello simile, più grande e capace di rendere caldi fino a 240 metri cubi, sempre con rivestimento in maiolica.
  • I modelli più voluminosi sono Isotta, per esempio. Si tratta di una stufa in legno in ghisa che diffonde calore fino a 34o metri quadri quindi rende praticamente autonoma la propria abitazione. Altri modelli, capaci di superare i 400 metri quadri di superficie riscaldabile, sono le termostufe come nel caso di TermoIsotta.

Per quanto riguarda alcuni dei prodotti del catalogo online di Nordica ExtraFlame, è possibile richiedere l’incentivo del conto termico. Si tratta di una agevolazione fornita a chi acquista una stufa o un sistema di riscaldamento con certificazione Aria Pulita per sostituire un vecchio apparecchio. Questa decisione del Ministero dello Sviluppo Economico è volta a promuovere l’acquisto di apparecchi nuovi ed ecosostenibili.

Stufa a legna Nordica

Stufa a legna con forno

Come dicevamo poco fa, la stufa a legno serve per riscaldare un ambiente domestico ma anche per cucinare del cibo. Tradizionalmente era duplice la funzione di questo metodo di riscaldamento, in alcuni modelli questa finalità viene mantenuta. Una stufa a legno con forno presentano dei rivestimenti particolari ideali per la cottura del cibo, senza intaccare o modificare la prestazione di riscaldamento dell’ambiente circostante. Il consumo energetico si riduce ancora di più, oltre ad avere la possibilità di cucinare cibi anche con processi di cottura molto lunghi. Un complemento di arredo di questo tipo è perfetto per una casa in stile rustico, la tipica abitazione da campagna.

La maggior parte dei modelli di stufa a legna dotati anche di forno sono realizzati in acciaio, ceramica, ghisa oppure pietra ollare. Questo ultimo materiale ha una elevata resistenza al fuoco e permette di cuocere diversi tipi di alimenti senza aggiunta di alcun grasso, la scelta ideale per un regime alimentare sano. L’impianto di installazione non cambia, rimane la canna fumaria precedentemente installata per la stufa ma deve essere presente un ripiano dedicato al forno. Non cambiano i requisiti di emissioni e le certificazioni.

Aumentano le dimensioni così come le prestazioni del prodotto, non solo. L’odore dei cibi cotti a legna crea una atmosfera accogliente nella propria casa, capace di richiamare anche al passato e alla casa dei nonni. Il prezzo diventa più elevato naturalmente ma può rivelarsi una scelta ottima e un buon investimento, tutto dipende anche dalla capienza del forno e dalla quantità di cibo che può essere cucinato.

Stufa a legna con forno

Stufa a legna in Ghisa

La stufa a legna in ghisa rappresenta un sistema di riscaldamento più efficiente in commercio. Le prestazioni di questi modelli sono tra le più produttive in commercio, proprio grazie all’utilizzo di questo materiale. La ghisa permette di avere una stufa resistente nel tempo e con ottime funzionalità, proprio per questo viene largamente usata nei sistemi d riscaldamento. L’aspetto estetico risulta sicuramente grezzo ma con un tocco di arredamento moderno molto interessante. La ghisa rappresenta uno dei migliori conduttori di calore dunque la resa termica aumenta, continuando a scaldare anche dopo lo spegnimento.

La legna costituisce un materiale economico anche da acquistare, pur trattandosi di un combustibile fossile destinato a finire. Il costo delle stufe a legna in ghisa parte dai 1500 euro ma i modelli più sofisticati possono arrivare a costare 4000 euro. Parliamo di una scelta estremamente conveniente, ancora di più se la stufa è dotata di forno per la cottura dei cibi. L’accensione delle stufe in ghisa è elettrica dunque può essere regolata e impostata a seconda delle proprie esigenze. Una casa può diventare accogliente anche grazie a complementi di arredo di questo tipo, un dettaglio importante da prendere in considerazione.

Vantaggi e Opinioni

Cosa ne pensano i clienti? Quali sono i vantaggi? Vediamoli da vicino insieme.

  • La legna rappresenta un materiale economico, un ottimo combustibile a basso costo capace di riscaldare anche ambienti molto ampi. La brace continua, anche dopo lo spegnimento, continua a diffondere calore.
  • Una stufa a legna non richiede grossi interventi murari ma rende possibile l’utilizzo di una canna fumaria pre esistente per eliminare fumi e sostanze di scarto.
  • La maggior parte dei modelli di stufa hanno una autonomia di accensione di 24 ore, senza la necessità di un secondo carico di legna.
  • Oltre alla possibilità di cuocere cibi in stufe dotate di forno e di riscaldare la casa, una stufa a legno permette anche di produrre acqua calda.
  • Sempre parlando di bassi costi, una stufa a legna non necessità l’utilizzo di elettricità dunque riduce il prezzo in bolletta.

Soprattutto per modelli sofisticati e moderni di stufa a legno, come nel caso dei prodotti Nordica, il prezzo di una stufa capace di riscaldare la casa intera può rivelarsi un investimento economico. Considerando anche l’incentivo fornito dal conto termico, stiamo parlando di un investimento che permetterà di risparmiare successivamente. Le recensioni relative alle stufe a legna raccomandano di scegliere modelli di alta qualità, anche servendosi dell’aiuto di un esperto. Bisogna assicurarsi di avere spazi e requisiti necessari per l’installazione di una stufa, posizionandola nel giusto ambiente. Le prestazioni sono di alto livello, una caratteristica importante da valutare è l’autonomia della stufa durante il corso della giornata. Alcuni modelli non rimangono accesi per 24 ore e non sono regolabili, questo potrebbe costituire un problema per chi rimane tante ore fuori casa. Attenzione ai materiali e alle dimensioni, devono adattarsi perfettamente anche a una eventuale canna fumaria pre esistente. Si conclude qui la nostra analisi delle stufe a legna, speriamo di aver dato risposta alle vostre domande!

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.