casa-al-mare-

Casa al Mare: arredamento interni e esterni, dove comprarla

La casa al mare è forse il sogno di molti. Non significa soltanto possedere un’abitazione a pochi metri dal mare, dalla spiaggia e dall’atmosfera marittima. Ma anche custodire un luogo in cui relax e spensieratezza vadano di pari passo. Questo perché oltre l’atmosfera stessa che regna nei posti di mare, è l’esigenza di staccare dalle abitudini quotidiane, dai fattori di stress, dal lavoro, dagli impegni ordinari a far sì che la casa al mare sia magica.

Acquistare una casa al mare, però, richiede anche un certo tipo di arredamento e di impegno. Molto più di frequente le case al mare richiedono una certa manutenzione, proprio perché sono più soggette a corrosione o ruggine. Anche le finestre si sporcheranno più velocemente, così come se si opterà per infissi in legno si avrà a che fare più facilmente con il deterioramento. Anche muffa e umidità così come il sole stesso tendono a distruggere il sogno della casa al mare. Bisognerà, dunque, porre un’attenzione maggiore a questo tipo di abitazione. Ma vediamo come arredare una casa al mare, quali sono gli stili maggiormente utilizzati, i colori sia per gli interni che per gli esterni.

Casa al Mare: arredamento interni

Prima di acquistare arredi e complementi d’arredo per la casa al mare è necessario innanzitutto scegliere uno stile ben definito. Solitamente per questo tipo di abitazione si opta per uno stile tutto marinaro, a partire dai dettagli ai colori. Ma questo non significa che non si possano scegliere stili più moderni o minimal, oppure addirittura indirizzarsi verso uno stile d’arredamento con elementi vintage e mobili unici. È possibile anche scegliere uno stile marinaro con contaminazioni moderne. L’arredamento più apprezzato è ovviamente ispirato ai colori del mare. In linea generale possiamo elencare dei fattori importanti da non trascurare per arredare nel modo giusto una casa al mare:

Colori

I colori sono molto importanti per realizzare un arredamento perfetto nella casa al mare. Questo perché sono importanti per valorizzare gli ambienti e per garantire un certo grado di luminosità, indispensabile per vivere bene nella propria abitazione vista mare. Il bianco è senz’altro il colore di base, quello che deve necessariamente fungere da base e come catalizzatore di contrasti e abbinamenti. Pareti bianche ma anche sedie e mobili, lampade o tendaggi. Per richiamare i colori del mare, invece, bisogna optare per tutte le sfumature del blu e dell’azzurro: carta da zucchero, celeste, verde acqua. Elementi naturali come il legno, il bambù, l’ecru, inoltre, sono indispensabili per realizzare contrasti con i cromatismi chiari. Altri colori da valutare per un tocco di originalità sono il giallo (che richiama anche i colori del sole), il corallo o il color pesca e, perché no, anche il rosso.

Materiali

Materiali naturali sono essenziali per ricreare uno stile d’arredamento in perfetta sintonia con i colori e le atmosfere marine. Tutto ciò che è legno, bambù, juta, lino, cotone, ecru o rattan si inseriscono in maniera magistrale tra le colorazioni che richiamano il mare, la spiaggia e il sole. Inoltre sono perfetti per creare contrasti in casa in modo che l’arredamento non risulti noioso.

Stampe e pattern

Avete mai pensato di utilizzare la carta da parati per una sola parete o una stanza della vostra casa al mare? Sicuramente non stiamo parlando di stampe antiche da rintracciare nelle case delle nonne ma tutto ciò che è moderno e frizzante. Stampe a righe (che richiamano perfettamente le mise dei marinari nel celebre abbinamento bianco e blu), ma anche paesaggi marini con ancore, salvagenti, lettini, spiagge incontaminate, gabbiani, conchiglie, stelle marine ecc.

Arredi e complementi d’arredo specifici

Nell’arredo di una casa al mare sono proprio i dettagli e i complementi d’arredo a fare la differenza. Tutti quegli accessori che rimandano ai paesaggi marini sono essenziali per rendere l’ambiente creativo e originale. Basti pensare, ad esempio, a vasi di conchiglie, piante dai fiori colorati, corde nautiche alle pareti e tutti quegli oggetti in perfetto stile marinaro: velieri, barche, nodi, corde di nave, reti da pesca ma anche salvagenti, boe o timoni o candele profumate. Avete mai pensato, ad esempio, a installare un’amaca da interno nella vostra casa al mare dove rilassarsi dopo una giornata al mare? Questo può essere un elemento sicuramente originale da sfoggiare nella propria casa al mare.

Casa al Mare arredamento esterni

Ma come arredare gli esterni di una casa al mare? Solitamente le case al mare sono dotate di ampi balconi o terrazzi. Per sfruttare al meglio questi ambienti è necessario porre attenzione ai dettagli. Piante da esterni, grossi vasi e set da giardino sono da valutare attentamente. Questo perché molto spesso la casa al mare si vive proprio negli ambienti esterni dove organizzare feste, aperitivi o party, cene all’aperto con candele profumate o rimpatriate tra parenti a pranzo. Gli elementi da non sottovalutare nell’ambito dell’arredamento degli esterni di una casa al mare sono senz’altro:

  • Divani, sedie e poltroncine, magari in vimini o in legno, dotate di cuscini a righe in stile marinaro oppure a tinta unita bianchi, celesti o gialli.
  • Tavolini da caffè in legno oppure una grossa panca che funge da tavolino dove poggiare calici, bicchieri e piattini da aperitivo
  • Grosso tavolo dove pranzare o cenare: può essere in legno bianco ma anche in legno naturale, capace di raccogliere tutti gli ospiti.
  • Complementi d’arredo, oggettistica e accessori: candele profumate, conchiglie o stelle marine come ornamenti, pouf in stile marinaro, catene di lampadine, lampade, amache da giardino, vasi dai colori accesi.

Casa al Mare: dove comprarla?

In Italia esistono moltissime località di mare dove acquistare la casa perfetta dove poter trascorrere giorni di vacanza o weekend all’insegna del relax. Potete consultare sicuramente il web per essere sempre al corrente delle locations di mare più in voga o che vi ispirano di più. Oppure tutte quelle le località caratterizzate da fattori specifici in base alle vostre esigenze: distanza, bandiera blu, pulizia, costi.

  • La Puglia è senz’altro una delle mete più ambite negli ultimi anni, dove movida e benessere vanno di pari passo tra spiagge incontaminate e eventi estivi frenetici. Tra le locations più amate citiamo senz’altro le Isole Tremiti, Roca, San Foca e Torre dell’Orso.
  • In Sardegna si può optare per luoghi come Tuerredda, Poetto, Mari Pinta o le spiagge spettacolari di Pittulongu, Porto Istana e Marinella.
  • In Liguria citiamo le località della Baia del Silenzio, Maramozza, la Spiaggia dei Poeti o la spiaggia di Varigotti (bandiera blu nel 2018).

Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.