Arredamento Giardino e Esterni

Arredamento Giardino e Esterni: Set Giardino, Complementi d’Arredo

Arredamento giardino e esterni, una zona della propria abitazione che richiede parecchia manutenzione e che spesso viene arredata con poca attenzione. Avere un giardino e una zona esterna è una fortuna che non tutti hanno: scegliere con cura anche l’arredamento di questa area è essenziale. Naturalmente bisogna fare attenzione ai materiali scelti così come ai colori, alle dimensioni e al posizionamento: vedremo insieme più nel dettaglio. Oltre alla manutenzione di prato, alberi e arbusti, è necessario creare un ambiente funzionale e che renda piacevole trascorrere un pomeriggio all’aperto. Il giardino può diventare luogo di condivisione, per esempio, in cui organizzare cene.

Arredare il proprio giardino e l’esterno della propria casa con cura ha un potenziale che spesso viene poco considerato. Offre la possibilità di valorizzare al meglio la nostra abitazione, oltre che di ricreare un ambiente che ci aiuti a staccare la spina. Come vedremo, i complementi di arredo per giardino e esterni sono di diverso tipo. Molto dipende dalla posizione, dallo stile di arredamento che desideriamo adottare e dal progetto che vogliamo realizzare. Nulla può essere lasciato al caso, un giardino e una zona esterna ben arredata daranno un tocco in più alla nostra abitazione. I complementi di arredo hanno ognuno un ruolo specifico ma l’obiettivo deve essere quello di creare un connubio perfetto tra outdoor, ambiente green e massima funzionalità. Entriamo più nello specifico e andiamo a vedere le caratteristiche da considerare. (Vedi anche: tavolino da balcone)

Vedi anche: Lampade solari da giardino e giardino impianto irrigazione

Arredamento giardino e esterni

Arredamento giardino e esterni, abbiamo già accennato l’importanza di scegliere con cura e attenzione gli arredi di questa zona della casa. Nonostante si tratti del giardino o del terrazzo, in ogni caso dobbiamo considerare questa area come parte integrante della nostra abitazione. Serve cautela nella scelta di complementi di arredo che dobbiamo inserire all’esterno, proprio perché dobbiamo unire la funzionalità e il gusto alla scelta di materiali resistenti e adatti. NO a plastiche e simili che scoloriscono o che tendono a rovinarsi se lasciati in giardino o all’esterno, con il passare del tempo.

Anche il tipo di arredamento che abbiamo scelto per il resto della casa serve per creare un filo conduttore tra dentro e fuori. Naturalmente l’arredamento per esterni non segue sempre le stesse regole di quello per gli interni. Abbiamo già sottolineato l’importanza di optare per materiali che resistano agli agenti atmosferici a lungo, oltre che abbellire il nostro angolo verde. A seconda delle dimensioni e della posizione, abbiamo differenti opzioni tra cui scegliere.

  • Per esempio, se lo spazio esterno è piuttosto piccolo, il consiglio è quello di optare per un tipo di arredo non troppo ingombrante. Puntate su alcuni elementi essenziali che non possono mancare per rendere più funzionale la zona esterna. Per esempio un tavolo con alcune sedie, un ombrellone e delle faretti LED da esterno per una perfetta illuminazione.
  • Se invece il vostro giardino è piuttosto grande, la libertà è di sicuro maggiore. In questo caso, possiamo per davvero dare sfogo alla nostra fantasia. L’ideale è sempre quello di conferire la massima funzionalità, lasciando tanto spazio libero. Per realizzare un vero e proprio ambiente relax, le linee guida dell’arredamento giapponese tornano utili. Possiamo aggiungere poltrone, divanetti, un bel barbeque per le serate con gli amici. Se la vostra è una famiglia numerosa, un’area giochi per i bambini potrebbe tornare utile soprattutto nelle stagioni calde. A vostra discrezione aggiungere anche elementi decorativi come fontane, sculture o altri oggetti. Vedi anche: idee creative per arredare il giardino.

arredamento giardino e esterni

Arredamento giardino e esterni: Set Giardino

Il set giardino è una delle scelte che vengono fatte più spesso quando si tratta di arredamento giardino e esterni. Ma a cosa corrisponde? Allora, il set giardino equivale a un insieme di complementi di arredo, nella maggior parte dei casi venduti insieme. Il set giardino è costituito da un tavolo, sedie in abbinamento piuttosto che comode poltroncine. Si tratta di un set che non può mancare quando parliamo di arredamento giardino e esterni, proprio perché permette subito di rendere più funzionale l’intera zona. Sfruttare al massimo il giardino e gli esterni significa avere la possibilità di trascorrere più ore possibili in questa zona. Come abbiamo già detto, anche per il set giardino bisogna considerare alcune variabili. Vediamole insieme:

  • Posizione, questo dipende soprattutto dal fatto che il vostro giardino abbia o meno una zona ideale per inserire un set giardino tavolo e sedie. L’ideale è creare una superficie di appoggio, di mattoni o in legno, magari sollevata rispetto al prato del giardino. Il consiglio è quello di scegliere una zona piuttosto ben illuminata per inserire un tavolo con sedie.
  • Materiale, approfondiremo nel prossimo paragrafo quali materiali sono i più adatti in outdoor.
  • Dimensioni, se la zona esterna a vostra disposizione è piuttosto ampia, potete pensare di creare un vero e proprio salottino da giardino. Questa scelta include un tavolo e, di solito, delle piccole poltroncine. A seconda dell’altezza della seduta, dovrete adattare le dimensioni del tavolo di appoggio. Un vero e proprio angolo relax!

Arredamento giardino e esterni: Complementi d’arredo

I complementi di arredo, adatti per l’arredamento giardino e esterni, sono di diverso tipo. Vanno scelti con cura e attenzione, proprio perché l’obiettivo è quello di massimizzare la funzionalità dell’ambiente. Vediamo ora una rassegna dei materiali più utilizzati per i complementi di arredo da giardino ed esterni, per trovare quello più adatto alle vostre esigenze. L’ideale è scegliere complementi di arredo comodi e capaci di resistere a lungo nel tempo, senza perdere colore o rovinarsi con la pioggia.

Arredare un giardino non è semplice, soprattutto perché dobbiamo considerare la frequente manutenzione. Uno dei materiali più usati è l’acacia, un tipo di legno durevole nel tempo e capace di resistere a vento, freddo e pioggia. Il legno di acacia può essere sottoposto a tanti tipi di lavorazioni differenti, per esempio il legno di acacia sbiancato è perfetto per uno stile shabby chic. Resistente agli urti e anche all’umidità, è famoso per la caratteristica di estrema flessibilità. Vediamone altri!

Materiali arredamento giardino e esterni

  • Legno teak, una delle tipologie di legno più nobile in circolazione. Naturalmente si tratta di un legno molto robusto e durevole nel tempo, ideale per complementi d’arredo in giardino. Un legno pregiato e resistente, che cresce in Africa e in Asia e viene largamente utilizzato nell’arredamento da esterni ma anche nell’edilizia navale e nella carpenteria. Il colore naturale del teak è piuttosto scuro, facile da pulire e idrorepellente. Si tratta anche di una scelta eco-sostenibile, poiché le coltivazioni di teak sono integrate annualmente con la piantagione di giovani alberi. I complementi di arredamento giardino e esterni sono trattati esternamente, per evitare la formazione di batteri e funghi che potrebbero danneggiare il legno.

legno teak giardino

  • Polyrattan, una fibra polimerica sintetica ideale per arredare il proprio giardino o l’esterno della propria abitazione. Forse meno affascinante del legno ma largamente utilizzato per i vantaggi che porta. Un materiale ecosostenibile e molto resistente, sottoposto a tante lavorazioni differenti. Grazie a particolari tecnologie di stampa, è infatti possibile intrecciare la superficie del polyrattan dando un effetto ottico uguale a quello del rattan ricavato dal legno. Facile da lavare e molto durevole, una delle scelte ideali per evitare la manutenzione tipica del legno naturale. Colorazioni diverse a seconda delle esigenze!

polyrattan giardino

  • Legno balau, un altro materiale naturale molto usato. Il legno Balau è un tipo di legno molto compatto e resistente nel tempo, ideale per l’esterno. A differenza del teak, l’aspetto del Balau è quello tipico del classico legno. Le colorazioni calde sono tipiche di questo tipo, con variazioni dalle sfumature più chiare bruno-giallastre a quelle più rossicce, a seconda del trattamento. Con la giusta manutenzione, può durare anche 15 anni in giardino. Perfetto per il set giardino, con tavoli e sedie abbinate tra loro. I trattamenti per renderlo ancora più resistente a condizioni climatiche avverse sono tanti!

Sdraio

Sdraio, un complemento di arredo che spesso associamo al mare e alla spiaggia. In realtà, è un complemento perfetto anche per il giardino di casa piuttosto che per la zona esterna. Ideale per prendere il sole, per rilassarsi nei pomeriggi di primavera o anche per leggere in tutta tranquillità. Lo sdraio da giardino o esterni è un elemento che non può mancare per valorizzare al meglio questa zona della casa. Che si tratti di una zona piccola o piuttosto grande, si tratta di un complemento di arredo che aggiunge personalità.

Come per tutti i complementi relativi all’arredamento giardino e esterni, bisogna fare attenzione ai materiali che si scelgono. Per esempio, se desiderate abbinare lo sdraio al set giardino con tavolo e sedie, possiamo scegliere lo stesso tipo di materiale. Naturalmente, per renderlo più funzionale e comodo, è possibile aggiungere un materassino in tessuto. In questo caso, pur scegliendo un materiale idrorepellente, dovremo fare attenzione alla manutenzione. Vediamo quali sono le funzionalità e le caratteristiche da prendere in considerazione:

  • Schienale regolabile, che permetta di scegliere l’inclinazione migliore a seconda delle vostre esigenze.
  • Struttura richiudibile, di solito tipica delle sdraio in plastica o materiali particolarmente leggeri. Per sdraio in legno, la struttura non potrà essere richiudibile.
  • Inclinazione su molteplici livelli, ormai inclusa anche nei modelli più pesanti in legno. Questa caratteristica è importante perché le sdraio con struttura fissa, anche se possono sembrare più elegante, non sono comode come inclinabili.

sdraio giardino

Dalla plastica e dal polyrattan fino al legno teak e all’alluminio, molto dipende anche dallo stile che desiderate riprodurre in giardino. Il materiale deve adattarsi alla perfezione al design della casa per creare la giusta armonia. L’ideale è scegliere il massimo della funzionalità tra materiali, peso e gusto personale. Sicuramente il legno vi farà sudare di meno rispetto a materiali plastici, ma sarà meno comodo da pulire e da trasportare.

Vedi anche: serra solare

Lettino

Ecco un altro complemento di arredo perfetto per il giardino, il lettino. In questo caso, l’obiettivo principale, è proprio quello di semplificare il relax in giardino, a bordo piscina piuttosto che in esterno sul terrazzo di casa. Anche in questo caso, come per sdraio, è necessario scegliere il tipo di materiale per la struttura ma anche il tipo di rivestimento e imbottitura. Non è necessario avere un giardino di grandi dimensioni per poter inserire un paio di lettini, possiamo scegliere quello più adatto alle nostre esigenze.

La scelta ideale è quella che include sia la massima e durevolezza nel tempo che il livello maggiore di comfort. Optare per un lettino ergonomico vi aiuterà a trovare il lettino dei vostri sogni, con una imbottitura che si adatta perfettamente alla forma del vostro corpo e vi farà sudare meno possibile. La struttura più durevole è quella in legno o in acciaio inox, in entrambi i casi non semplicissima da trasportare. Lettini poco costosi in plastica sono, di solito, anche richiudibili con facilità ma meno resistenti.

Rattan e Polyrattan sono un giusto compromesso, tra la leggerezza dei polimeri e la durevolezza nel corso del tempo. Ecco qui sopra un esempio di elegante lettino sdraio in rattan, l’ideale per il relax sul vostro patio o nel vostro giardino. Il rattan PE in questione è un materiale durevole, impermeabile e resistente ai raggi UV, dunque non scolorisce. Il telaio del lettino è in acciaio verniciato a polvere, piuttosto resistente, mentre il cuscino bianco crema è fatto di poliestere di alta qualità. Oltre all’ergonomia e alla morbidezza, il lettino in rattan è pieghevole dunque ideale da inserire anche in uno spazio limitato.

Ombrelloni

Gli ombrelloni, quando parliamo di arredamento giardino e esterni, sono un altro complemento di arredo essenziale. Molto versatile in realtà perchè, grazie a modelli sempre più leggeri e semplici da muovere, abbiamo la possibilità di utilizzare l’ombrellone a seconda delle nostre esigenze. Che sia per permetterci di leggere con calma sul lettino, per lasciare in ombra un tavolo da giardino o per proteggerci da sguardi indiscreti, dobbiamo fare attenzione alle dimensioni e al materiale prima dell’acquisto. Un ombrellone potrà rendere lo spazio esterno ancora più funzionale e, soprattutto, elegante.

ombrellone giardino

Le tipologie di ombrellone possono essere molto diverse, anche a seconda della struttura più o meno mobile. Che sia a base girevole piuttosto che fissa, molto dipende dalle dimensioni a vostra disposizione. In generale, gli ombrelloni da giardino rotondi o quadrati e con palo centrale sono la scelta più adatta per ombreggiare un angolo del terrazzo o del balcone piuttosto che un giardino che non molto grande. D’altra parte, meglio optare per un ombrellone giardino rettangolare se avete a disposizione giardini più ampi e spaziosi.

Non solo, se le dimensioni del vostro giardino lo permettono, meglio puntare su ombrellone a braccio laterale. Stiamo parlando della soluzione migliore anche in aree particolarmente ventilate, molto usato anche in spiaggia infatti. Questo perché l’intera struttura è retta da un supporto laterale che tiene ferma l’intera calotta. Attenzione anche al materiale, che sia tessuto ma particolarmente resistente e idrorepellente. La struttura, in generale, può essere in legno o alluminio. Nel primo caso, sicuramente più elegante ma meno facile da muovere.

Gazebo

Gazebo, un complemento che troviamo in quasi tutte le riviste di arredamento outdoor. Possiamo davvero inserirlo nell’arredamento giardino e esterni? Naturalmente, il gazebo riesce a valorizzare al massimo il nostro giardino o terrazzo ma è necessario avere a disposizione le giuste dimensioni. Il gazebo è una struttura da esterno che decora alla perfezione un ambiente, senza l’aggiunta di tanti altri dettagli. Un complemento versatile, simile a una tenda, dotato di una copertura superiore e pareti laterali fisse munite di aperture.

Il gazebo è il complemento perfetto per organizzare ricevimenti ed eventi all’aperto, ma può essere inserito stabilmente in giardino per pranzi e cene nelle stagioni più calde. Le dimensioni, il materiale e la forma possono cambiare e adattarsi alle esigenze della nostra abitazione. Che sia quadrato o rettangolare, il gazebo permette di proteggersi dal sole e di ricreare un ambiente elegante anche all’esterno. In colori neutri, come grigio o color tortora, costituisce un vero tocco di classe.

Arredamento giardino e esterni: dove acquistare?

I negozi in cui acquistare arredamento giardino e esterni sono numerosi, sia fisici che e-commerce online. Vediamo quali sono i migliori, secondo le recensioni dei clienti.

  • Ethimo, uno dei marchi di cui forse sentiamo parlare più spesso quanto si tratta di arredamento per esterni. Le sedi dei negozi sono differenti, dall’Italia fino alla Francia e al Regno Unito, si tratta però di un marchio elegante made in Italy. Oltre ai negozi fisici, è possibile accedere all’e-shop online, in cui visualizzare i prezzi e le caratteristiche di ogni complemento di arredo.
ethimo giardino
Swing, arredamento Ethimo per il giardino.
  • Leroy Merlin, un marchio francese sicuramente più accessibile in termini di prezzi ma ugualmente ben recensito dai clienti. La sezione del loro sito, anche e-shop, dedicata a giardino e terrazzo è ricca di soluzioni adatte a ogni esigenza. Naturalmente i prezzi sono minori rispetto a un marchio di qualità superiore come Ethimo.
unopiù giardino
Arredamento per il giardino, marchio UnoPiù.
  • UnoPiù, un marchio di arredamento giardino e esterni di lusso. UnoPiù è Made in Italy dal 1978, con un range di prezzi piuttosto elevato. Sicuramente la qualità dei materiali e dei complementi è piuttosto elevata, sul sito ufficiale è però possibile anche trovare una sezione dedicata al web outlet, con costi inferiori.

Vedi anche:

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.