Parquet Industriale, un parquet poco conosciuto

Di parquet industriale si sente oggi parlare molto anche per via del fatto che questo parquet si è adattato anche allo spazio abitativo, ma in generale questa tipologia di pavimentazione per molti è ancora un mistero e quindi ne vogliamo discutere per capire al meglio di cosa si tratta.

I Giornali d’arredamento dedicati agli Interni e il Parquet Industriale

Un luogo dove certamente si parla del parquet industriale, è quello relativo all’arredamento d’interni e più specificatamente alle riviste che si occupano di questa materia, conseguentemente a questa diffusione in tali riviste specifiche, i termini parquet industriale sono entrati nel linguaggio generale ma ciò di per sé non ha contribuito a risolvere gli enigmi legati al “cosa sono” tali pavimenti.

Al fine di chiarire quindi i dubbi su questo tipo di parquet, occorre fornire una definizione rispetto a questa materia che comprenda anche una descrizione accurata, chiara e completa che possa aiutare le persone a comprendere al meglio di cosa si sta parlando e anche a capire quali sono le caratteristiche principali del parquet di tipo industriale.

Il Termine e cosa questo sotto intende

Il termine parquet industriale identifica una tipologia di parquet che in passato veniva impiegata unicamente negli ambienti molto frequentati che subivano sollecitazioni continuative, generalmente quindi si trattava di esercizi commerciali ove il calpestio delle assi era pressoché continuo per gran parte di una giornata, tra questi luoghi ve ne erano appunto anche di industriali.

Le differenze tra il parquet industriale e le altre tipologie di parquet

La prima differenza con le altre tipologie di parquet l’abbiamo appena vista e riguarda le sollecitazioni del supporto e quanto queste possano essere durevoli nel tempo e frequenti, ma tra le differenze tra questo e altri parquet non vi è solo questa. Un altra differenza ad esempio è quella relativa alle dimensioni dei listelli, i listelli del parquet industriale sono più sottili rispetto a quelli degli altri parquet.

Altra differenza tra i classici parquet e il parquet industriale, è il costo. Questa seconda variante è estremamente più economica rispetto all’altra, il costo è più basso per via del fatto che il parquet industriale viene realizzato impiegando legno ottenuto dal recupero di altre tipologie di lavorazione.

Altra differenza è nell’estetica. Quella del parquet di tipo industriale potremmo dire che risulta eclettica visto che le cromie dei legni sono differenti, queste vengono assemblate tramite un preciso sistema di lavorazione e consentono di ottenere dei listelli più piccoli e multi cromatici, l’effetto è simpatico e esteticamente pregevole, alternativo rispetto agli altri parquet.

Le Dimensioni e alcune Caratteristiche del Parquet Industriale

Ne abbiamo accennato in precedenza rispetto ai parquet industriali impiegati nel passato, oggi le dimensioni dei parquet di tipo industriale sono le seguenti:

Partono da 8mm e arrivano nello spessore a 23mm

la lunghezza dei listelli può andare dai 160mm e arrivare ai 400mm

le larghezze possono partire da 8mm e arrivare a 25mm

Il parquet industriale si può presentare in due distinte tipologie.

Il primo tipo è quello in massello, il termine massello indica un assemblaggio delle lamelle effettuato in blocchi piccoli.

Il secondo tipo è quello prefinito questo parquet è stratificato, ed ha un supporto in multistrato generalmente realizzato in legno di betulla, poi un secondo strato in legno nobile fatto di lamelle posate di testa, affiancate o a mosaico che vengono preventivamente verniciate. Lo spessore del prefinito varia anch’esso andando dai 10 ai 18mm circa, con una larghezza variabile e rientrante tra i 130mm per arrivare ad un massimo di 290mm, infine la lunghezza può partire da 600mm per arrivare a 1500mm

I Vantaggi nello scegliere un Parquet Industriale

Ovviamente come altri prodotti anche il parquet industriale mostra di avere alcune caratteristiche che possono farsi apprezzare, tra queste in primis troviamo il costo di questa tipologia di pavimentazione. Altro aspetto da tenere in considerazione quando si sceglie questo tipo di parquet è quello legato alla sollecitudine dei listelli e questo è un ulteriore punto a suo vantaggio che viene comunque – giustamente – sempre calcolato da chi vuole acquistare un pavimento in legno. Un ulteriore aspetto positivo del parquet industriale è quello legato alla durevolezza, questa è maggiore rispetto ad altri tipi di parquet e quindi anche sul piano della levigatura questa può essere eseguita più volte nel corso del tempo.

Viste le molteplici ed eccellenti caratteristiche di questo parquet di tipo industriale, che prende il nome dal suo precedente impiego come abbiamo visto, capiamo perché questa tipologia di pavimentazione sia sulla bocca di molte persone, anche di quelle che già l’hanno adottata per le loro abitazioni o magari per i loro spazi destinati all’attività lavorativa.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.