legno-scuro

Legno Scuro: Le tipologie, dal Ciliegio al Noce e gli usi

Il legno scuro è un ever green che non passa mai di moda, andiamo a conoscere le tipolgie di legno scuro e i diversi impieghi.

Il legno scuro è un classico senza tempo: immaginate le case arredate in stile inglese o, ancora, case arredate in arte povera. Il legno scuro sembra non passare mai di moda, continua ad affascinare e a restare tra i preferiti, indipendentemente dallo stile di arredo. Il legno è un materiale prezioso ed estremamente resistente, le sue venature sono veri e propri vasi conduttori attraverso i quali acqua e sali minerali arrivano alle foglie. Arredare la casa con il legno, sia legno chiaro che scuro, significa arredare la propria casa in modo caldo e accogliente. La scelta di un legno scuro è tipica di chi preferisce un arredamento classico, rustico o un arredamento vintage; seppure sia impiegato spesso anche in ambienti caratterizzati dallo stile industriale. Ma vediamo quali sono le tipologie di legno scuro, gli usi convenzionali e perché sceglierlo nell’arredamento della propria abitazione.

Vedi anche: Arredamento etnico

Legno Scuro: Tipologie

Esistono diverse tipologie di legno scuro, le quali hanno caratteristiche tipiche e possono essere utilizzate nei modi più disparati. In effetti il legno scuro è uno degli elementi naturali preferiti nel campo dell’arredamento e del design di interni. Si tratta di un elemento versatile, facilmente abbinabile e ideale per rendere accogliente la propria abitazione. Dal parquet alle pareti, passando per mobili e complementi d’arredo, il legno scuro sarà protagonista della casa. Da considerare soprattutto nel caso in cui si possiede una casa in campagna. Vediamo da vicino le diverse tipologie di legno scuro.

legno scuro

Legno di Castagno

Il castagno è una tipologia di legno scuro che non richiede alcun trattamento in quanto contiene una sostanza naturale, il tannino, che lo protegge da funghi e batteri rendendolo così più duraturo nel tempo. Viene largamente impiegato utilizzato per gli arredi interni per la sua colorazione e per lavori strutturali in esterno per la sua robustezza.

Legno di Ciliegio: legno scuro dalle tonalità rosse

Il legno ciliegio per le sue caratteristiche si presta molto bene all’utilizzo in falegnameria, in particolare per la realizzazione di mobili e pavimentazioni in legno massello. Si tratta di un legno duro, facile da lavorare, la sua compattezza lo rende difficile da spaccare o da deformare e non assorbe l’umidità. Generalmente  viene verniciato al naturale per esaltarne le venature molto belle. I suoi colori variano dal bruno dorato al rosso. Per queste sue caratteristiche, da secoli è impiegato per realizzare i mobili.

Ciliegio Americano

Il ciliegio americano è caratterizzato da un colore più scuro rispetto a quello europeo. Le fibre tendono ad un colore rosso acceso. Viene largamente impiegato per realizzare i pavimenti che rendono l’ambiente molto confortevole, rappresentando un vero e proprio elemento caratterizzante il focolare familiare. Si tratta di un legno molto robusto e resistente.

Noce

Il noce nazionale è molto pregiato, tra i migliori legni in assoluto per qualità, facilità di lavorazione e resistenza. Il suo legname ha una buona resistenza meccanica e una stabilità medio-alta. Il colore è influenzato dal tipo di terreno e dal clima e varia dal bruno chiaro al bruno scuro, tendendo ad imbrunirsi ulteriormente con il passare del tempo.

Walnut

Si tratta di un legno duro, molto imitato che vanta una vasta gamma di colori con venature molto interessanti, caratterizzate da fini curve ondulate. È perfetto per gli arredi interni ed è chiamato anche il Noce Americano. Rispetto a quello europeo ha una colorazione più uniforme, dalla colorazione bruno-porpora.

mobile in legno Walnut
Mobile in legno Walnut

Iroko

Il legno di Iroko è un legno scuro pregiato che viene impiegato per falegnameria di qualità per interni; ma anche per imbarcazioni; per i banconi di negozio e da lavoro; per i mobili da giardino e per i pavimenti parquet (anche con riscaldamento a pavimento) poiche’ possiede un’alta stabilità alle escursioni termiche.

Kevazingo

Il legno del Kevazingo o Bubinga è impiegato per intarsi e scopi decorativi, per creare listoni da pavimenti e per la creazione di mobili. Si tratta di un materiale molto robusto e, proprio per questo motivo, risulta difficile da segare ma allo stesso tempo ideale per viti e chiodi che tengono molto bene. Questa tipologia di legno, inoltre, si utilizza anche per realizzare mobili di lusso, tranciati e oggetti raffinati.

Wenge: legno molto scuro

Il Wenge è un legno molto scuro e compatto, dal colore bruno scuro. Per le sue caratteristiche meccaniche viene sfruttato per la creazione di scale, fondi di veicoli, pannelli, oggetti decorativi, torneria, calci di fucile. Proviene dalle foreste tropicali dell’Africa, in particolare dal Bacino del Congo: per tale motivo sopporta bene l’umidità e dunque è particolarmente durevole, conservandosi bene nel tempo.

Amaranto

Nel mondo del legno scuro c’è anche l’Amaranto, una tipologia di legno molto particolare che dà il nome alla tonalità di rosso. È noto infatti proprio per il suo colore particolare che, prima della stagionatura, è grigio-bruno. Vanta una tessitura molto fine e viene usato in lavori si ebanisteria, tornitura e pavimenti e addirittura per le costruzioni navali. Si tratta, infatti, di un legno molto pregiato.

Ebano

L’Ebano si riconosce per il suo colore molto scuro e le striature chiare e parallele, che gli conferiscono un aspetto caratteristico. Si tratta di un legno molto pregiato che viene impiegato per la costruzione di mobili intagliati e strumenti musicali (soprattutto i tasti neri del pianoforte). L’Ebano, inoltre, è una tipologia di legno molto dura e compatta, ideale anche per la costruzione di abitazioni perché resistente alle muffe.

Mogano

Il Mogano si riconosce per il classico colore rossiccio, vanta una tessitura fine con fibra intrecciata. La sua durabilità è considerevole soprattutto se conservato in luoghi asciutti. E’ usato per la costruzione di mobili, porte, strumenti musicali e oggetti decorativi compresi i complementi di arredo. Viene impiegato anche nell’industria navale per la costruzione di imbarcazioni.

Legno scuro nell’arredo di casa

Il legno scuro, abbiamo quindi visto, può essere parte della nostra casa per pavimenti in parquet, per mobili, per scale e per gli oggetti. Molto bello il contrasto con il bianco negli arredi moderni e classici. È altrettanto d’effetto l’abbinamento con i tessuti a righe (rossi e oro) e per gli arredi in stile inglese. Per chi ama lo stile rustico il legno scuro si può abbinare ai colori tipici dello stile come il rosso, il corallo o il giallo. Oltre il colore del legno, nella definizione dello stile di arredo, è di fondamentale importanza la fattezza dei mobili.

Ti potrebbe interessare…

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.