sedia a dondolo

Sedia a Dondolo: da Interno, da Esterno, di Design e Come scegliere

La sedia a dondolo: quali sono le caratteristiche peculiari e come scegliere al meglio? Alzi la mano chi ha un ricordo d’infanzia legato alla sedia a dondolo! La sedia a dondolo è il simbolo indiscusso del relax assoluto. Rispetto alla vecchia sedia a dondolo realizzata quasi sempre in vimini, oggi la questa seduta si è evoluta fino a diventare un oggetto di design ma senza mai perdere di vista quella che è la sua funzione principale: rilassare.

La sedia a dondolo è a metà tra una sedia ed una poltrona, è caratterizzata da una struttura tale che la rende in grado di compiere un confortevole movimento oscillatorio (dondolio). È la base che rappresenta la vera differenza tra la sedia a dondolo ed una normale sedia. Nella sedia a dondolo, infatti la base è mobile, oscilla dolcemente, cullando chi la utilizza.

La sedia a dondolo è infatti apprezzata proprio perché è in grado di rilassare mentre si guarda la tv, mente di legge un libro, mentre si allatta. In commercio ci sono diverse tipologie di sedie a dondolo, per interni e per esterni, che vantano forme, strutture, imbottiture differenti. (Vedi anche: culla per neonati)

Sedia a dondolo da interno

Una sedia a dondolo da interno può essere realizzata con una semplice struttura fissa oppure avere il sedile reclinabile e poggiapiedi regolabile, per ottenere il massimo comfort desiderato. I materiali con i quali sono realizzate le sedie a dondolo per interno sono diversi: il legno di faggio, di betulla, di frassino, il metallo, l’acciaio e tanti altri ancora. La seduta e lo schienale sono rivestiti con tessuti naturali o sintetici, stoffa, la pelle, eco-pelle. E’ sempre meglio optare per un rivestimento sfoderabile.

 Sedia dondolo da esterno

Una sedia a dondolo da esterno può essere declinata con modelli più esotici, come quelli sospesi, realizzati in vimini o in rattan intrecciato. La struttura di questi modelli particolari è formata da una seduta sospesa, agganciata a un tubo di metallo che funge da supporto/base. I modelli da esterno devono essere realizzati con materiali in grado di resistere agli agenti atmosferici, così da poter restare fuori casa senza danneggiarsi. Solitamente i modelli da esterno sono realizzati in legno trattato, in bambù, in vimini, in rattan.

Sedia a dondolo di design

Sulle sedie a dondolo si è sbizzarrita la creatività di artigiani e designer che hanno dato validi contributi artistici realizzando sedie a dondolo capaci di fondere la poeticità del passato con le tecniche costruttive più avanzate. E così sul mercato troviamo sedie a dondolo che sono vere e proprie opere d’arte da sfoggiare in casa o in studio. Ideali per chi ama la modernità e l’originalità, nonostante ci siano alcune sedie particolarmente costose proprio perché realizzate in modo artigianale o da grandi firme del settore.

Sedie a dondolo come scegliere

La sedia a dondolo è una sedia che si adatta a tutti gli ambienti: può essere inserita nella zona living: in soggiorno o in cucina; nella zona notte: nella camera matrimoniale o nelle camerette di bambini o ragazzi; nell’entrata, nello studio. La sedia a dondolo si integra perfettamente con ogni stanza e la vastissima scelta di modelli la rende perfetta per essere abbinata ad ogni tipologia di arredamento. E così troviamo sedie a dondolo moderne, sedie a dondolo classiche, sedie a dondolo contemporanee e sedie a dondolo di design, tutte realizzate in una gamma di colori e materiali infinita. Sul mercato sono presenti modelli di ogni tipologia e prezzo e scegliere quello giusto non è sempre facile. Vediamo allora come scegliere la sedia a dondolo per la nostra casa. Nella scelta occorre considerare:

  • Utilizzo
  • Stile
  • Ingombro
  • Prezzo

La sedia a dondolo serve per dondolarsi, e su questo non ci piove. Ma nella destinazione d’uso è bene considerare chi saranno i principali fruitori: il marito che sgranocchia pop-corn mentre guarda il campionato? I bambini nella cameretta? La ragazza che legge un libro? Un po’ tutta la famiglia? In alcuni casi è opportuno orientarsi per sedie a dondolo essenziali e soprattutto con imbottitura sfoderabile. In altri casi, invece, si può optare per sedie di design ultra rifinite e ultra accessoriate.

Sono tanti e diversi gli stili delle sedie a dondolo, per questo è sempre bene orientarsi su un prodotto che rispecchi lo stile di arredo della nostra casa. Scegliere, ad esempio, una sedia in legno e tessuto per uno stile country o rustico, optare per una sedia a dondolo di design per le case arredate in stile moderno, orientarsi su una sedia in legno bianca per le case arredate in stile shabby.

L’ingombro è un altro fattore da considerare: sul mercato ci sono sedie a dondolo di diverse dimensioni, alcune molto ingombranti. Quindi decidere prima la zona dove sarà collocata la sedia è importante per non rischiare di trovare un elemento di arredo completamente sproporzionato con il resto. Il prezzo delle sedie a dondolo varia a seconda del modello, della marca, del materiale con cui è realizzata: si va da qualche decina di euro a diverse centinaia di euro e, per modelli più esclusivi si parla anche di migliaia di euro.

Modelli di sedie a dondolo

I modelli di sedie a dondolo sono tantissimi, vediamo quelli più in voga nel 2020. Chi ama l’eleganza e vuole inserire nel suo arredamento una sedia a dondolo in grado di personalizzare la stanza può optare per questi modelli:

  • Songmics LYY10M Beige

Songmics LYY10M Beige è una sedia di design dotata di un comodo poggiapiedi regolabile in ben cinque posizioni, che la rende perfetta per essere sfruttarla anche per qualche pisolino. È una sedia a dondolo che vanta una struttura ergonomica e un’imbottitura in spugna che garantiscono un grande comfort a chi si siede sopra e il cuscino rimovibile offre un morbido giaciglio per riposare la testa. Ha un telaio solido e robusto, realizzato in legno laccato di betulla e rinforzato con tubi di ferro, che danno stabilità a tutta la sedia, in grado di reggere fino a 150 Kg. Ha il rivestimento sfoderabile e la fodera è morbida e traspirante ed è realizzata in cotone al 100%.

  • Leogreen

Questa sedia a dondolo ha la struttura in legno e la seduta in cotone, è disponibile in diverse varianti cromatiche e conformazioni. La sedia a dondolo di Leogreen è caratterizzata dalla presenza di un poggiatesta e di uno schienale piuttosto alto, che garantiscono un grande comfort. È realizzata con materiali completamente atossici e resistenti

  • Orolay

Questa sedia a dondolo vanta una struttura in legno e un design tradizionale. Ha l’imbottitura removibile Supporta un peso massimo di 150 kg Questi solo alcuni modelli di sedie a dondolo recentemente immesse sul mercato, ma ce ne sono tantissimi altri atti a soddisfare tutte le esigenze.

Come pulire la sedia a dondolo

Come per gli altri mobili anche la questa sedia deve essere pulita. La pulizia idonea dipende dai materiali con i quali è realizzata la sedie, per le sedie in pelle ci sono dei prodotti specifici. Per le parti in legno, si può rimuovere la polvere con un panno antistatico. Le sedie con imbottitura sfoderabile hanno il vantaggio di poter essere lavate, sempre attenendosi alle indicazioni in etichetta. Con la giusta manutenzione della vostra sedia a dondolo potrete assicurarle una durata più lunga e potrà accompagnarvi per molti molti anni.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza cookies per assicurarti la migliore esperienza di navigazione.