arredi-bagno-mobili

Arredi Bagno: 5 idee di tendenza per il 2021

Cinque idee di tendenza per gli arredi bagno: come arredare il bagno con originalità e funzionalità. Il bagno oggi non è più considerata una stanza separata dal solo scopo funzionale, ma assume sempre più un valore estetico. Arredato e decorato come qualsiasi altro luogo della casa, è spesso anche più spazioso del passato. Ma il comfort deve comunque essere massimo. A causa della sua funzione, poiché è soggetta a umidità e si rimane lì spogliati, un bagno deve soddisfare determinati criteri specifici. Sigillatura, riscaldamento, ventilazione sono condizioni necessarie, e per questo dovrebbe essere progettato con cura in modo che sia sempre bello ma efficienti.

Tutti i gusti e i desideri sono ammissibili per la decorazione di un bagno dato che ora è visto come una stanza a sé stante. I rivestimenti bagno, mobili, illuminazione, ci sono tutti i soliti codici di decorazione, ma anche altri, più specifici, come rubinetti, sanitari o lavandini. Tutte queste tendenze si rinnovano e perfezionano costantemente, ecco le ultime novità per comporre un bagno sempre più piacevole e raffinato. A questo scopo leggi anche il nostro approfondimento sugli accessori bagno.

Arredi Bagno: 5 idee di tendenza per il 2021

Se il bagno è ormai diventato un luogo di immersione in sé stessi, di ricerca di benessere e di stimoli, anche l’arredamento diventa elemento essenziale. Questo perché attraverso la scelta di mobili, accessori e complementi d’arredo, ma anche tessuti e giochi di luci, è possibile creare nella propria casa il proprio angolo di paradiso. Qui sarà possibile rilassarsi, accendere delle candele, ascoltare della musica rilassante e godersi il proprio momento di intimità e privacy. Proprio per questo il bagno è ormai diventata una stanza importantissima a livello di vivibilità dell’abitazione.

L’essenzialità è sempre la base dalla quale partire per realizzare un bagno moderno e di tendenza. Evitare, dunque, l’eccesso: less is more, dicono! Sì ad accessori funzionali e decorativi, l’importante è non esagerare. Scegliere uno stile d’arredamento come base e seguirlo, specie nella scelta degli arredi e dei colori. Se la modernità predilige colori neutri e ton sur ton, non è detto che non possano esserci bagni moderni dai colori accesi e vivi. Andiamo a scoprire cinque idee di tendenza che potranno rivoluzionare la vostra concezione di bagno, rendendolo moderno ma anche funzionale e originale!

1. Arredi bagno: il legno

Era quasi scomparso dall’arredamento per il bagno, vittima della vecchia immagine dei pannelli arricciati a causa dell’umidità. Tuttavia, il legno ha recentemente fatto un ritorno clamoroso, ed è sempre più amato e rivisitato. Parquet lavorato, struttura della vasca o parte anteriore dei mobili, questo materiale nobile e naturale è ora onnipresente nel bagno. Esotico, resiste naturalmente all’umidità, l’essenza del legno è perfettamente compatibili purché trattato correttamente. Nel catalogo IKEA troviamo numerose idee per mobili bagno IKEA in legno. Caldo, autentico e robusto, il legno è acclamato sia dagli utenti che dagli architetti che lo rivendicano in tutte le sue varianti. Un gusto ritrovato per il legno che riflette una tendenza più ampia e non si limita al solo bagno, ma si trova in tutte le stanze della casa, dal soggiorno alla camera da letto, compresa la cucina.

2. Arredi bagno: le piastrelle geometriche

Nel 2020 la tendenza va verso la grafica in bagno. I lavabi giocano la carta destrutturata, le tende mostrano forme geometriche e alle pareti le piastrelle grafiche prendono il potere. La scelta delle piastrelle molto decorative preferibilmente con motivi grafici, viene bilanciata con piastrelle nere per perfezionare il bagno urban chic o industriale. La loro presenza a sua volta conferisce un aspetto semplice e singolare: sono puntuali per non esagerare!

3. Arredi bagno: i colori audaci

Dimentica i bagni bianchi amorfe o con sfumature timide e uniformi, il colore brillante è apparso già nel 2019 nei cataloghi dei più grandi marchi. A partire da quello dell’anno Pantone, ovvero il Living Coral, i cui toni femminili ed eleganti adornano le facciate delle maggiori collezioni di pezzi di design per il bagno. Ma più in generale, tutti i marchi specializzati osano tonalità sgargianti, come la gamma dei blu fresco o un forte turchese o persino le varietà di sfumature di rosso a partire dall’arancione, il peonia o il magnolia. Tutti questi colori scuotono i soliti codici della decorazione dei nostri bagni portando dinamismo e originalità benvenuti in un mercato troppo spesso monocromatico.

4. Arredi bagno: i mobili destrutturati

I mobili del bagno nel 2021 assumono un aspetto più originale giocando la carta della destrutturazione. Sono tramontati i tempi in cui il bagno era liscio e senza rilievi: oggi colonnina armadio e lavandino combinano le loro cassettiere in modo diverso, non a livello, per dare singolarità alla stanza. Le combinazioni di materiali e colori sono benvenute per accentuare questo effetto che modernizza questo angolo di casa, così come desiderato dal proprietario.

5. Arredi bagno: il riciclo creativo

A rompere gli schemi della purezza e sterilità del bagno, dettami volti a concentrare lo sguardo dell’utente più sulla funzionalità di quell’ambiente piuttosto che sulla sua estetica, non contribuiscono solo i colori sgargianti. Anche i materiali di culto ritrovati e gli oggetti di design e l’uso di oggetti di riciclo creativo fatti a mano. Alcuni esempi?

  • Il bicchiere porta spazzolini ottenuto da un bicchiere spaiato su cui vengono incollati degli adesivi di forme diverse e poi viene spruzzato completamente con della vernice (magari dello stesso colore delle pareti), si lascia asciugare e si rimuovono gli adesivi. Se ne possono anche fare diversi, presi da più batterie di bicchieri ormai in disuso.

E come colmare il problema degli asciugamani lasciati appoggiati al lavabo o degli accappatoi per terra? Con l’originalissimo porta asciugamani di riciclo, perfetto soprattutto negli ambienti shabby chic (il bianco ha perso solo il suo predominio di colore unico, mica è proibito nel suo uso?). La sua realizzazione è davvero molto semplice, basteranno delle grucce di ferro porta abiti, avvolgerle completamente con dello spago spesso sigillandolo con della colla a caldo sul metallo. Procurarsi un tappo di metallo su cui apporre un’etichetta con il nome del proprietario dell’asciugamani o una frase che lo rappresenti, e incollarla sulla nuova creazione.

Arredi bagno: i trend del 2021

L’esigenza di un ambiente raffinato e ben organizzato si sta diffondendo anche in ambito bagno. Materiali e personalizzazioni rivestono oggi un’importanza prioritaria. Ma quali sono i trend del 2021 da cui prendere spunto?

  • Sviluppo in altezza. Sfruttare al massimo lo spazio, anche e soprattutto per bagni piccoli, è un quasi un obbligo. Se le dimensioni del bagno non permettono di esprimersi completamente, è possibile renderlo uno spazio ben organizzato con accorgimenti personali e arredi che si sviluppano in altezza. Il 2021 infatti, vede il trionfo di armadiature su misura che consentono di conservare di tutto senza perdere un solo centimetro. D’altronde i bagni vuoti sono possibili solamente nelle case grandi. Quelli minimi al contrario, devono essere sfruttati a pieno.
  • Pareti di accento. Oramai il bagno è considerato a tutti gli effetti come una camera. Le pareti di accento, ovvero quelle da rendere protagoniste per concentrare il punto visivo verso un preciso elemento, possono essere ideate a seconda della forma della stanza e della priorità che si intende assegnare agli elementi. Solitamente si tende ad evidenziare la parete del lavabo, o magari della vasca o della doccia. In secondo piano viene invece lasciata quella dei sanitari. Anche in bagno si può correggere possibili difetti colorando più scura una parete di accento che può essere realizzata con materiali e colori diversi. Le opzioni più frequenti sono rappresentate dal marmo oppure dal grés di un altro colore. Ma anche un mosaico o la pietra naturale vanno bene. Per un look più moderno, è possibile anche utilizzare specchi retroilluminati come parete d’accento.
  • Luci diffuse per un look da urlo. La luce è uno di quegli elementi in grado di rendere il bagno interessante, anche e più che per altri locali. I progressi nel campo dell’illuminotecnica corrono sempre più veloci, e per questo motivo è possibile integrare l’illuminazione nell’architettura in modalità sempre più efficaci e d’effetto. La luce in bagno deve essere studiata, pensata e progettata. In parole povere le tendenze arredo bagno vedono il moltiplicarsi delle fonti di luce che rendono lo spazio più articolato ed interessante.
  • Nuove textures. Sul mercato a livello di rivestimenti si trova oramai di tutto. Formati sia piccoli che enormi, textures e colori di tutti i tipi, effetti marmo, legno, resina, lucidi, opachi, lappati, oro, colorati, e tanti altri ancora. Tra le numerose opzioni, troviamo anche il ritorno del travertino, marmo che negli ultimi periodi è stato piuttosto snobbato, ma che risulta sempre molto elegante. Una parete in resina, una rivestita in grés, un’altra solamente dipinta possono rappresentare un buon esempio. L’unico limite è la fantasia. Stanno invece perdendo un po’ di colpi i vari rivestimenti fino a 210cm. Il motivo è perché con gli arredi a tutta altezza diventano scomodi e antiestetici. Sotto il profilo del colore invece, non esiste una particolare tendenza a prevalere. Quello che è possibile fare però, è dividere le scelte di design in due famiglie principali: semplici e sobrie e più

(La fonte di queste idee creative è pianetadonne.blog su cui ne potete trovare molteplici altre.)

Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.