Colore Corallo 2019: Abbinamenti, Significato e Gradazioni

Il colore corallo è il colore di tendenza per il 2019: vediamo i possibili abbinamenti, il significato e le gradazioni di questa tonalità particolarmente apprezzata nel mondo della moda ma anche del design. Si tratta, infatti, di un colore a metà tra il fucsia e il rosso con sfumature di arancione: molto femminile ma non per questo inadatto all’uomo.

Secondo Pantone, il colore corallo rappresenta “il nostro innato bisogno di ottimismo e ricerca della felicità”. Non a caso la celebre azienda americana che si occupa di catalogazione e identificazione dei colori l’ha eletto colore dell’anno 2019. Il “Living Coral” è una tonalità di rosso corallo vivo, ricco di sfumature che vanno dal fuoco all’arancione. È una tinta estremamente elegante e sofisticata, perfetta sia per l’abbigliamento che per il makeup. Scopriamo tutto su questo entusiasmante colore.

Colore Corallo: Abbinamenti

Per creare il mix perfetto, è necessario studiare l’abbinamento dei colori ideale. C’è chi preferisce tono su tono, o chi è più audace mira a un abbinamento vivace del corallo con tonalità brillanti come il complementare turchese, o magari con il giallo fino all’abbinamento con il blu avio e sfumature golden. Questo colore, essendo particolarmente forte, è indicato con colori tenui o neutri, specie con il bianco. In linea generale, possiamo creare dei contrasti non troppo forti ma piacevoli attraverso questi abbinamenti:

  • Corallo e Carta da zucchero
  • Color Corallo e beige/tortora
  • Corallo e grigio
  • Corallo e verde acqua/verde petrolio

Colore Corallo: Significato

Dall’alba dei tempi l’uomo ammira e ricerca il corallo sia per la bellezza sia per le sue qualità rigeneranti. Anche se usato in Cristalloterapia, questa gemma marina non fa parte del mondo minerale. A differenza di come può sembrare, non è un unico organismo ma è formato da moltissimi individui, ciascuno dei quali misura solo pochi millimetri. I corali sono variabili in forma, colore e dimensioni. Il loro habitat naturale sono le acque cristalline tropicali. Ma cosa simboleggia il corallo e il colore che ne prende il nome?

Secondo gli Arabi, aveva il potere di donare felicità e buonumore. In Asia per secoli è stata considerata una pietra sacra. Secondo molte leggende, posta sul capo aveva il potere di connettere l’uomo con la divinità. In Egitto e in Grecia invece il corallo polverizzato veniva cosparso sui campi per proteggere il raccolto appena seminato. Utilizzato dai popoli celtici per ornare gli oggetti di metallo, furono gli antichi Romani a conferire per primi un valore propiziatorio al corallo. La polvere di corallo era usata come rimedio contro l’epilessia e per evitare gli incubi, mentre ciondoli in corallo venivano donati agli infanti per proteggerli dai malanni e da morte prematura. Nel Medioevo i ciondoli in corallo a forma di croce erano usati per proteggersi dal demonio ed ancora nel Rinascimento il rosario in corallo era abitualmente indossato dalle giovani donne sempre per tale fine.

Ancora oggi il corallo è considerato un materiale capace di proteggere i bambini dai malanni e gli adulti dal demonio. Oggi uno dei portafortuna per eccellenza è il cornetto in corallo rosso (regalato perché la fortuna non si compra). Il corallo rosso è detto “pietra del sangue” conferisce un senso di aggregazione ed aiuta a superare le tensioni quotidiane, nonché i problemi del passato. Ben pochi sanno che i coralli rossi vengono usati nella cura dell’osteoporosi. Il corallo è associato al secondo Chakra.

Colore corallo: Gradazioni

È la nuance più trendy di quest’anno, il colore che domina le passerelle della moda di tutto il mondo. Impossibile non innamorarsi di questa tinta che ricorda il colore rosa dei coralli in fondo al reef dei caldi oceani tropicali dalle acque cristalline ed incontaminate. Gradazioni cromatiche che spaziano dal rosso acceso all’arancio passando per il rosa. Arredare casa con il color corallo può apparire un’impresa ardua vista l’originalità di questo colore, ma vi suggeriremo come creare interni impeccabili caratterizzati da ambienti rilassanti, eleganti ma al tempo stesso briosi e spumeggianti. Per capire come utilizzare il colore corallo non solo per le pareti e l’arredo, ma anche per l’abbigliamento, è bene prima sapere che esistono quattro principali gradazioni cromatiche:

  • Rosa corallo
  • Rosso corallo
  • Corallo
  • Corallo chiaro

Il colore corallo si presenta come una particolare sfumatura di arancione chiaro. Si tratta della tonalità più antica di quelle precedentemente indicate (fu scoperta nel 1513). Più tendente al rosa è il corallo chiaro che è una sfumatura più delicata e soave molto apprezzata sia nell’alta moda che nell’arredamento. Il rosa corallo è forse il più comune e il più utilizzato tra tutte le gradazioni. Infine c’è il rosso corallo che è il più apprezzato in gioielleria e si presenta come una sfumatura decisamente marcata e fiammeggiante.

Colore corallo per pareti

È molto interessante l’idea di tinteggiare le pareti di casa di corallo. Ricordate però di evitare i mix troppo accesi che stancano gli occhi e di privilegiare invece le tonalità neutre come bianco, beige e grigio. Per la zona giorno è bello l’abbinamento corallo e blu: il risultato sarà sofisticato e chic. Di seguito alcuni esempi di arredamento o pareti color corallo insieme ai contrasti migliori:

Corallo abbinato al grigio, legno e verde

Pin It
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.