Testata letto

Testata Letto: singolo, imbottita, idee da IKEA a Mondo Convenienza

Se scelta bene, la testata del letto può diventare un fantastico complemento d’arredo protagonista della zona notte. In pelle o con imbottitura in velluto, in rattan o in legno scolpito, in ferro o in lino, la testata deve esaltare non solo il letto, ma l’intera camera da letto. Si può anche personalizzare in modo creativo e pratico ed integrarla con mensole portaoggetti o per raccogliere i libri. Le idee sono davvero infinite. Molto dipende dal gusto personale e dallo stile della camera. Sei a caccia di ispirazione? Continuate nella lettura e scoprite i nostri consigli e le nostre proposte per voi.

Testata Letto singolo

Che sia una camera matrimoniale o singola, la testata di un letto singolo o letto matrimoniale è l’elemento principe dell’ambiente, e con il giusto accessorio può diventare il re. In alcuni casi la testata letto non è prevista e il letto può apparire spoglio. Una bella testata letto rende l’ambiente più confortevole e vi accoglie come un caldo abbraccio la sera al momento di dormire. Come scegliere il modello giusto per un letto singolo? Al momento della scelta bisogna considerare diversi fattori determinanti. Abbinare la testata col piumino del letto, i cuscini, le tende può essere un’idea. Ecco i nostri consigli per la fare la scelta giusta. Come primo step bisogna sapere che esistono diverse testate per letti singoli. Molto dipende dal materiale in cui è realizzata. L’obiettivo è quello di creare un ambiente armonioso ed avere il massimo comfort al momento del riposo.

Per chi ama la semplicità può scegliere un modello basso e di ridotto volume. Questa tipologia è molto diffusa nell’industria dell’arredamento d’interni. Una testata caratterizzata da linee rette orizzontali trasmette calma, serenità, stabilità e un senso di controllo. Le linee semplici in questo caso sono perfette per un ambiente in stile minimalista e privo di fronzoli. Il risultato generale è quello di una zona notte che dà una sensazione di protezione e tranquillità. Che elementi sono da evitare? Testate caratterizzate da un eccesso di linee verticali conferiscono una sensazione di tensione e perpendicolarità, che crea tensione nell’osservatore. Solitamente una testata tradizionale per letto singolo non è di grandi dimensioni ed è sempre proporzionata al letto.

Uno dei materiali più diffusi è il legno, anche se molto amato è il ferro battuto che consente di creare modelli con motivi decorativi e combinazioni di linee rette e curve. I colori più diffusi per una testata tradizionale sono il bianco e il nero. Tra le nuove tendenze invece ci sono materiali innovativi anche per le testate come l’ottone o il vetro anche se non sono molto comune nelle abitazioni perché i consumatori ancora preferiscono materiali tradizionali e snobbano le stravaganze e le novità. Un altro materiale poco comune, ma dalle grandi potenzialità specie in un ambiente giovanile, fresco e dinamico, è il bambù.

Testata Letto imbottita

Per chi ama la comodità e desidera una zona notte rilassante e confortevole non c’è nulla di meglio di una testata imbottita. Non si corre il rischio di sbattere la testa e sembra essere quasi un prolungamento del letto. Possono essere rivestite di tessuto (a fantasia o a tinta unita) e imbottite. Per il colore si può fare un abbinamento con i cuscini, i tessili ma si consigliano sempre tonalità neutre che non stancano la vista e non attirano troppo l’attenzione sul singolo elemento.

Testata Letto: Idee

Non avete idee di come scegliere una testiera? Ecco i 3 elementi da considerare prima ancora di recarsi allo store.

  • la larghezza: preferite quelle tradizionali che si adattano alle dimensioni del letto e sporgono di pochi centimetri al massimo? O preferite un modello che sporge di molto (anche 5 o 10 centimetri) oltre il letto?
  • l’altezza: complessivamente deve essere tra 30 e 50 cm, considerando dimensioni della rete, spessore del materasso e gambe del letto. Considerate che per poggiare comodamente la testa deve superare i 30 cm.
  • la posizione: preferite fissarla alla base del letto o direttamente alla parete?

La seconda fase è la scelta del rivestimento, che determina non solo l’estetica ma anche la comodità e la manutenzione e la pulizia. Ecco le opzioni possibili:

  • legno: un gran classico che varia però a seconda del tipo di legno scelto (dal truciolato al massello europeo) e della finitura (ruvida, cerata, lucida, ecc). Perfetto per ogni tipologia di budget, è di facile manutenzione, ma ha un grande contro, ossia è abbastanza dura come testiera e piuttosto scomoda.
  • imbottita: in tessuto (lino, cotone, velluto) o in PVC, disponibile in molte forme e colori, ha il gran pregio di essere confortevole. Le federe sono lavabili in lavatrice, mentre il PVC è semplice da pulire. Come fascia di prezzo, ci sono modelli adatti a tutte le tasche.
  • rattan o poly rattan: leggera, disponibile in tante forme e colori, richiede molta cura nella pulizia.
  • pelle o similpelle: elegante e d’effetto, è morbida e comoda, richiede una manutenzione accurata e ha un prezzo elevato. La similpelle costa sicuramente bene e richiede meno cure.

Il terzo step è lo stile da scegliere. Il nostro consiglio è di scegliere uno stile che sia in armonia con i tessili e la biancheria del letto e più in generale con l’arredo. Si può optare per un modello classico o uno di design contemporaneo, barocco per chi desidera creatività o orientale per un’atmosfera esotica.

Il quarto step è la scelta dei colori. Il nero, il marrone e il bianco vanno per la maggiore, ma anche il grigio e il blu sono sempre più diffusi. Il consiglio però è di non combinare troppi colori (massimo tre), soprattutto nella zona notte dove è necessario creare un ambiente rilassante.

L’ultimo step è capire la funzione della testiera. Deve essere morbida e confortevole? Allora meglio un modello imbottito. Deve essere un contenitore perché la stanza è di piccole dimensioni? Deve avere i comodini integrati o anche cassetti e armadio? Continuate la lettura per scoprire le proposte di alcuni dei più famosi brand sul mercato.

Testata Letto IKEA

Il famoso brand svedese super amato dagli Italiani propone modelli economici nel catalogo IKEA, ma assolutamente deliziosi. Per un ambiente minimalista i modelli Brimes in bianco ma anche in marrone e con vano contenitore (disponibili in due diverse altezze 90 cm e 160 cm) e il modello Nordli. C’è poi il modello Mandal in betulla, ideale per una camera piccola e dotata di ripiani per tenere sempre a portata di mano libri e occhiali. Un altro modello interessante è Delakting in nero, una testiera alta in fibra di legno mordente.

Testata Letto Mondo Convenienza

Mondo Convenienza è un brand molto amato dai consumatori italiani, con tante idee anche per una camera matrimoniale. Propone modelli comprensivi di testata in similpelle a prezzi davvero economici. I colori disponibili dei vari modelli come il noto Bloom sono vari: bianco, nero, grigio o effetto nabuk.

Testata Letto Maison du Monde

Un altro brand molto gettonato è Maison du Monde. Sul sito c’è un’intera sezione dedicata a questo argomento con tutti i prezzi, modelli e colori disponibili. C’è il modello Magari in mogano, il Gloria in pino massello, il Tess in velluto blu imbottito, il Manufacture in mango, l’Aline in lino, il Monile imbottito in pelle nera, il Kerala con un motivo decorato scolpito in legno di mango bianco così come Indore e tanti altri.

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.