letto matrimoniale

Letto Matrimoniale: Moderno, Classico, Contenitore, Misure e prezzi

La scelta del letto matrimoniale riguarda un insieme di aspetti: dal lato romantico che simboleggia l’unione della coppia, al corretto riposo, all’estetica. È una scelta privata, ossia lo si sceglie proprio per la coppia senza seguire i criteri che si seguono per gli altri arredi che sono esposti ed utilizzati anche da altre persone (esempio il divano, il tavolo etc). Ogni componente dell’arredo è importante, ma ci sono pezzi che lo sono più di altri, la cui scelta è forse la più intima tra tutte. Andiamo allora a conoscere da vicino il letto con la L maiuscola. Come scegliere il modello giusto per la zona notte? Idee e consigli per la scelta attraverso la valutazione dei modelli, delle misure e dimensioni da tenere in considerazione. Importante anche la scelta della testiera letto.

Vedi anche: Arredamento d’interni

Letto Matrimoniale Moderno

Il letto matrimoniale moderno è ovviamente preferito da chi ama l’essenzialità e le linee pulite degli stili d’arredamento moderni e contemporanei. Con una camera da letto arredata in stile minimal, industriale ma anche in stile eclettico, scandinavo o boho chic, il letto moderno rappresenta l’elemento che darà carattere all’intera stanza. Gli stili moderni che abbiamo elencato hanno elementi in comune che li rendono particolarmente di tendenza come i colori neutri, le linee pulite e l’essenzialità. Anche per quanto riguarda il letto bisogna rispettare questi canoni precisi della modernità. Si dovranno preferire, ad esempio, forme rettangolari, letti salvaspazio, con testiere essenziali, linee geometriche con strutture che fanno da tutt’uno con mensole e comodini, come in foto:

camera matrimoniale

Letto Matrimoniale Classico

Differentemente da quello moderno, un letto matrimoniale classico rappresenta la regalità, l’estrosità e la sontuosità dello stile d’arredamento classico. Dal momento che questo stile si indirizza verso l’eleganza ma anche verso linee curvilinee e ovattate. Se i colori dello stile classico sono il bianco, il panna, ma anche l’oro e l’avorio, il legno scuro è un elemento che sempre più spesso caratterizza un letto classico. In effetti questo stile può essere preferibilmente di due tipologie:

  • In legno scuro, con particolari e dettagli intarsiati
  • Con testiere sontuose dalle linee curve, quasi barocche

letto matrimoniale classico

Letto Matrimoniale in legno

Il letto matrimoniale in legno è un must, una tipologia senza tempo, sempre di tendenza e che non passa mai di moda. Questo perché il legno è un elemento naturale che si adatta ai più svariati stili d’arredamento: un materiale malleabile e accomodante, disponibile in diverse colorazioni e lavorazioni. I letti in legno sono imponenti e resistenti, adattabili sia a uno stile rustico o vintage, sia agli stili moderni come il minimal o lo scandinavo. Il marchio IKEA, in effetti, ha elaborato tutta la sua linea di arredamento sul legno come elemento base dal quale partire. Che sia in legno scuro (tipico dello stile classico) o in legno chiaro (tipico dello stile scandinavo), si tratta di una scelta sicura e sempre apprezzata. Il legno non stanca anche col passare del tempo e dona all’ambiente sempre quella sensazione di focolare e di familiarità unica.

Letto Matrimoniale contenitore

Scegliere di acquistare un letto matrimoniale contenitore significa voler valorizzare e sfruttare tutti gli spazi disponibili. Specie se si possiede una camera da letto non particolarmente grande, è raccomandabile optare per un letto contenitore. Attraverso un semplice meccanismo d’apertura, infatti, è possibile conservare al suo interno piumoni, cuscini, lenzuola, coperte e tanto altro. Negli ultimi anni questo tipo di letto è sempre più di tendenza, anche perché le dimensioni delle case si riducono, andando però a sfruttare funzionalmente ogni tipologia di spazio possibile. Un letto contenitore, infatti, è molto utile perché è salva-spazio, aumenta la percezione di ordine in casa, è resistente, personalizzabile e funzionale. Di contro possiamo però dire anche che la difficoltà di pulizia al di sotto della struttura può essere uno svantaggio da considerare.

Misure Letto Matrimoniale

Noto anche come letto a due piazze, o letto queen, la larghezza del letto matrimoniale standard varia da 150 ai 180 cm; c’è anche la versione alla francese la cui larghezza va da 125 a 150 cm. La misura standard di un materasso matrimoniale è pari a 190 cm in lunghezza e 160 cm in larghezza.

È destinato ad ospitare contemporaneamente due persone, generalmente una coppia, ma ciò non toglie che possa essere scelto anche per la camera di una persona sola che desidera stare comoda (in genere in questi casi ci si orienta per un letto a una piazza e mezza la cui larghezza va da 100 a 125 cm). Esistono anche modelli fuori misura, con dimensioni diverse e più grandi del normale. Ad esempio i letti King Size, che solitamente hanno 20- 40, cm in più di larghezza rispetto ai modelli tradizionali. Altra variante è il letto rotondo che generalmente ha un diametro di 220-230 cm.

Il letto matrimoniale può essere di svariati modelli che hanno diverse forme e dimensione, diversi stili, materiali, colori e dettagli. Possono essere dotati di contenitore, avere testate importanti o minimal. La gamma è talmente vasta che scegliere diventa davvero difficile. In generale possiamo elencare i modelli considerando principalmente le misure. Le dimensioni standard sono 160 x 190/200 cm, abbiamo poi altri modelli:

  • Letto alla francese cm 140 x 190 oppure 200
  • Queen size cm 150 x 190 oppure 200
  • King size cm 180 o 190/200 x 190 o 200

Altre caratteristiche da valutare per designare modelli differenti sono:

  • Componenti 

Indipendentemente da modello e dimensioni, ogni letto presenta determinati elementi: alcuni fissi, altri variabili (la testiera o il giro letto ad esempio che possono essere presenti o meno). Componenti da considerare, sono: il sostegno, che può essere rappresentato dalle 4 gambe o da una struttura più alternativa che spesso si fonde con il giroletto; telaio, rete, testata e pediera.

  • Rete a doghe, ortopedica, elettrica

La rete è un componente essenziale per garantire un riposo rigenerante, insieme al materasso è un elemento fondamentale del sistema. La scelta è legata alle esigenze, abitudini personali e al tipo di materasso. Può essere a doghe fisse, a doghe regolabili, ortopedica o la classica rete metallica. Le reti possono essere suddivise anche per il grado di rigidità. Le più diffuse sono le reti a doghe, con inclinazione e rigidezza regolabili, elettrica o manuale.

  • Materasso

I più recenti sono i materassi in Memory, poi ci sono in lattice e a molle insacchettate. Il Memory è un materiale che prende la forma del corpo e assicura un riposo notturno senza punti di pressione. Molto importante anche l’altezza del materasso, quelli standard partono da 20 cm fino ad arrivare a 30 cm.

  • Testiera letto

La testata è spesso l’elemento che caratterizza e distingue il letto. La maggior parte dei letti viene scelta perché siamo attratti dalla sua testata. Ci sono modelli in cui la testiera è assente ma ciò non toglie che si può creare una sorta di testata attaccata direttamente alla parete.

Testiera del letto matrimoniale

Letto Matrimoniale: Come sceglierlo?

Per scegliere il letto matrimoniale migliore e che rispetti a pieno le nostre esigenze, è bene tenere presente alcuni elementi da valutare. Questi sono essenziali per una scelta consapevole e che tenga in considerazione anche il gusto personale, la necessità di spazio, la necessità di elementi particolari per questioni fisiche e lo stile generale della stanza (camera da letto moderna, classica, contemporanea ecc). In linea generale, gli elementi da considerare per la scelta, sono:

  • Lo spazio a disposizione
  • Ergonomia del prodotto
  • Budget
  • Stile arredamento
  • Materiali

Lo spazio a disposizione

Il primo fattore da considerare è lo spazio di cui si dispone. È inutile innamorarsi di un modello che non entra nella stanza. Armatevi dunque di misure esatte della stanza, considerate ovviamente anche lo spazio per passare, per capire dove posizionare il letto. Ci sono modelli che a parità di misure del materasso hanno bordi molto più ampi di altri, hanno giroletto più ingombranti, testiere più ampie e dispongono in alcuni casi di pediere. Inoltre ci sono stanze da letto, soprattutto nelle case più vecchie o nelle mansarde open space adibite a camera matrimoniale, molto ampie, e in questi casi ci si può sbizzarrire con modelli più grandi.

Per contro ci sono stanze minuscole, dove anche pochi centimetri fanno la differenza, ad esempio le case al mare o in montagna. In questi casi si può optare per un letto alla francese o addirittura, soprattutto per i monolocali, si può ricorrere a soluzioni più estreme come i letti a scomparsa o per i divani letto matrimoniali. Se lo spazio in casa scarseggia si può optare per un letto con contenitore che fungerà da guardaroba.

Ergonomia del prodotto

Si trascorre una media di otto ore a notte dormendo. Quindi è fondamentale acquistare un letto che sia comodo e che ci garantisca un riposo corretto. Per questa funzione non sono importanti testiera e forma ma piuttosto reti e materasso che dovranno rispondere alle singole diverse esigenze. C’è chi preferisce il modello memory, chi invece ama il materasso ortopedico. Nella scelta dovranno essere tenute in considerazione:

  • abitudini del sonno
  • peso
  • eventuali problemi (dolori articolari, problemi di circolazione etc)

È importante sottolineare che la scelta del materasso è spesso legata alla scelta della struttura del letto. Ci sono materassi matrimoniali per i quali è sconsigliato il contenitore. Il consiglio è quindi avere prima le idee chiare sulla tipologia di materasso e di rete e poi scegliere la struttura del letto. La presenza della testiera non è solo un fatto estetico ma anche di abitudini. Chi ama leggere appoggiato alla testiera può optare per un modello con testiera imbottito. Anche l’altezza da terra è un elemento da considerare. Ci sono letti bassissimi e altri più alti.

Budget

I prezzi dei letti matrimoniali hanno dei range di prezzo vastissimi che vanno da poco più di un centinaio di euro a migliaia di euro. Non sempre il prezzo alto è legato alla qualità, quanto piuttosto alla marca del prodotto. Sia on line che nei negozi tradizionali si possono trovare offerte vantaggiose.

Stile arredamento

Come arredare il letto matrimoniale? Nella camera da letto il protagonista è lui, tutto il resto dell’arredo girerà attorno al suo stile. E si può quindi acquistare tutta la camera coordinata o anche i pezzi separatamente tenendo sempre in considerazione il filo conduttore tra loro. In commercio ci sono letti matrimoniali per ogni stile: dal minimal caratterizzato da linee pulite ed essenziali, al classico, al vintage, allo shabby, al country dove spiccano letti in legno o in ferro battuto. Si può optare per letti a baldacchino, per letti in arte povera, etnici, in direzione di colori neutri come il tortora.

Materiali

Sono diversi i materiali di costruzione:

  • il legno, che a seconda delle linee, delle essenze, delle finiture e delle colorazioni può incarnare ogni stile;
  • il ferro battuto dal fascino intramontabile che oggi viene rielaborato in chiave contemporanea;
  • la pelle, l’eco pelle, il tessuto, che danno un’impareggiabile sensazione di comfort;
  • i materiali naturali come il bambù, il sughero, le fibre intrecciate, il cuoio;
  • i sintetici di ultima generazione, come le resine, il polipropilene o altre materie plastiche, anche trasparenti e colorate.

Letto Matrimoniale: Prezzi e marchi migliori

Dove comprare letto, rete e materasso è una scelta in gran parte dettata dalla disponibilità del budget che si ha a disposizione. Si può decidere di acquistare una marca piuttosto che un’altra. Le proposte sono davvero tante: i letti matrimoniali di Mondo Convenienza ti permettono con poca spesa di avere un letto dello stile che più preferiamo. IKEA propone letti matrimoniali con o senza contenitore che rispettano lo stile nordico del marchio. Anche Chateau d’ax ed altri marchi di arredamento danno la possibilità di scegliere tra una vastissima gamma di proposte. Il consiglio principale è quello di investire soprattutto su rete e materasso: sono quelli che incidono sulla qualità del sonno. Da valutare, ad esempio, sono i seguenti modelli molto apprezzati e che competono molto nel rapporto qualità/prezzo:

  • MANDAL di Ikea al prezzo di 349 euro (struttura letto)
  • GVARV di Ikea, struttura letto contenitore al prezzo di 449 euro
  • STONE di Mondo Convenienza, struttura letto contenitore al prezzo di circa 300 euro
  • ELEONORA di Mondo Convenienza, struttura letto contenitore al prezzo di 290 euro
  • Letto ATLANTIC in pelle di Chateau d’ax
  • DELO in tessuto di Chateau d’ax

Ti potrebbe interessare anche…

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.